Post

Visualizzazione dei post da 2021

PAIN D'EPICES - PAN DI SPEZIE

 Ho trovato questa ricetta in rete e mi è venuta voglia di provarla, e devo dire il risultato non è niente male, perfetta per una colazione invernale, si accompagna molto bene con il té. INGREDIENTI per 2 Pain d'épices                          Mezza dose 500 gr di miele bio                                                                      250 gr  400 gr di farina0 bio                                                                    200 gr 100 gr di burro fuso                                                        50 gr 100 gr di zucchero di canna o di zucchero integrale o anche di cocco       50 gr 200 ml di latte                                                                         100 ml 2 uova bio                                                                                      1 uovo 2 cucchiaiate rase di mix di spezie per pan di spezie (zenzero, cannella, chiodi di garofano, anice stellato)                                                                          

LIQUORE ALLA CREMA GIANDUIA

 Non è certo la scoperta dell'acqua calda ma è molto gradevole e realtivamente poco alcolico, decisamente gradevole nella stagione invernale e adatto anche ad essere colato sul gelato. INGREDIENTI per un po' più di un litro di prodotto finito 300 gr di crema gianduia, io ho usato la nocciolata Arrigoni 400 ml di latte intero 400 ml di panna fresca (da montare non vegetale) 150-200 ml di alcol da liquori a 90 gradi (dipende se vi piace più o meno alcolico) 1/2 cucchiaino di sale 1 pizzico di vaniglia naturale PROCEDIMENTO Io ho usato il bimby, quindi ho messo tutti gli ingredienti eccetto l'alcol nel boccale, cuocere a 90 gradi per ca. 15 minuti. vel. 3, dare una frullata finale, verificare che il mix cuocia a 90 gradi per almeno 3 minuti. Lasciare raffreddare nel boccale. Una volta freddo aggiungere l'alcol, assaggiare, per aggiungere eventualmente un po' di zucchero se piace più dolce, io non lo faccio. Dare una bella frullata e imbottigliare.    

PROSCIUTTO DI PETTO DI ANITRA FACILE

Immagine
 Avevo già preparato in passato del petto d'anitra marinato, ed era venuto molto buono, ma questo secondo me è decisamente superiore, facile da realizzare e veramente ottimo.   Sono partita da una ricetta dello Chef Simon che mi aveva attirato perché non faceva macerare il petto di anitra con un kg di sale ma con molto meno.  Lui suggerisce di usare del sale aromatizzato, io ho quindi usato la mia versione della salamoia bolognese (ricetta qui) ed è assolutamente da consigliare. Per le erbe o spezie da mettere durante la maturazione sono stata creativa e ho usato invece un rub affumicato pronto che contiene paprica, un po' di sale, aglio e altre erbe, di quelli che si usano di solito per marinare le costolette di maiale. Se ne trovano a varie aromatizzazioni quindi ci si può sbizzarrire, io ho scelto quello leggermente affumicato, ma ci starebbe anche molto bene un rub speziato alla frutta. INGREDIENTI: 1 Petto di anitra  4 cucchiaiate ca. di salamoia bolognese e per finire una

TORTA SACHER

Immagine
 Per prepararla ho seguito una ricetta adattata per il bimby, ma si può benissimo fare senza.   INGREDIENTI per uno stampo da almeno 23 cm. Per la torta 140 gr di zucchero 5 uova bio 200 gr di cioccolato fondente al 65% di cacao 150 gr di burro (irlandese) 1 cucchiaino di vaniglia naturale 1/2 cucchiaino di sale 1 cucchaino di lievito per dolci 150 gr di farina per dolci  Per la farcitura 300 gr di marmellata di albicocche (o almeno 150 se la mettete solo dentro) Per la glassa 150 gr di cioccolato fondente 100 gr di panna da montare   PROCEDIMENTO: Separare i tuorli dagli albumi e montare gli albumi a neve Frullare lo zucchero per ridurlo in polvere e mettere da parte Mettere il cioccolato a pezzi nel boccale e frullare per 10 secondi a vel 7, poi aggiungere il burro e fondere a 50 gradi, vel 1, per 5 minuti. Aggiungere i tuorli, lo zucchero, il sale e la vaniglia e frullare 20 secondi a vel. 3 Unire la farina e il lievito, frullare 20 secondi vel 4 A parte montare a neve gli albumi,

BAGNA CAUDA VEGANA

Immagine
 Di solito in quanto sabauda preparo la bagna cauda con le acciughe, ma questa volta eccezionalmente ho deciso di sperimentare con una versione vegana.   In risultato è chiaramente un po' diverso ma il sapore è comunque molto piacevole e si accompagna molto bene con le verdure. INGREDIENTI indicativi (sono andata un po' a occhio) 10 gr di alghe hijiki (sono alghe a fili, nere, si trovano nei negozi di cibi naturali) Aglio (almento 1 spicchio a testa, di più se lo tollerate) Olio EVO q.b. 100 gr ca. di Noci sgusciate e tritate finemente 2 cucchiai di paté di olive 1 confezione di panna vegetale 1-2 cucchiai di salsa di soia sale q.b.  100 ml ca. di acqua. PROCEDIMENTO : Per prima cosa occorre occuparsi delle alghe ijiki che vanno messe in ammollo per circa 10 minuti, poi si risciacquano e si mettono a bollire per ca. 10 minuti. Scolare le alghe, prelevandole, non colarle con un  colino (potrebbero trattenere piccolissime particelle di sabbia) risciacquarle e lasciarle intiepidi

PANE ALLE MANDORLE SENZA GLUTINE

Immagine
 Questo tipo di pane è veramente facile da fare, non necessita di tantissimi ingredienti e il risultato è molto piacevole.   INGREDIENTI PER UN PANE DI CA. 20 CM X 10 (misure dello stampo) 2 cup di farina di mandorle (senza buccia) 1/4 di cup di farina di semi di lino 1/2 cucchiaino di sale 1 cucchiaino di lievito per dolci 2 cucchiai di olio EVO 4 uova bio  125 ml ca. di acqua tiepida PROCEDIMENTO : In una terrina mescolare le due farine, aggiungere il lievito setacciato e il sale e mescolare bene, quindi unire le uova e l'olio e mescolare bene, il composto potrebbe sembrare già abbastanza a posto, ma è meglio aggiungere anche l'acqua tiepida e mescolare nuovamente molto bene. In questo modo si ottiene un impasto morbido e abbastanza fluido ma non liquido. Foderare uno stampo da plumcake con carta forno bagnata e strizzata e versarci il composto (ho usato uno stampo da 20x10, quindi non dei più grandi, uno stampo di dimensioni maggiori darebbe un pane molto più basso) Infornar

BISCOTTI AVENA BANANA

Immagine
 Chi mi conosce sa che preparo molti banana bread, ma questa volta ho voluto sperimentare una nuova ricetta trovata in rete e che mi ha molto incuriosita. Si tratta di biscotti con solo due ingredienti (così diceva la ricetta originale) banane e a fiocchi di avena. In realtà io ci ho aggiunto un pochino di lievito vanigliato e un pizzico di sale, quindi i miei sono diventati biscotti ai 4 ingredienti, ma non è che la differenza sia sostanziale.   INGREDIENTI  Banane ben mature (vanno benissimo quelle che iniziano a diventare molli) Avena in fiocchi (io ho usato quelli piccoli) lievito per dolci 1 cucchiaino o q.b. pizzico di sale Come si può vedere non ho messo le dosi, perchè variano in funzione del numero di banane usate e di quanta avena le banane assorbiranno. PROCEDIMENTO Schiacciare le banane con una forchetta o con uno schiaccia patate in una ciotola, devono diventare cremose.  Frullare grossolanamente i fiocchi di avena per renderli più piccolini, non occorre che diventino fari

RELISH VELOCE

Immagine
In attesa di produrre del relish di pomodori verdi, in arrivo prossimamente e che si conservi a lungo, ho fatto questo relish veloce, con gli ingredienti che avevo in casa, da consumare in tempi brevi.   Pensavo di usarlo come accompagnamento a del pesce impanato e fritto. INGREDIENTI INDICATIVI: Cetriolini sott'aceto in agrodolce (io ca. 8 di taglia media, non quelli mignon) 1 spicchio di scalogno (una metà scarsa di uno scalogno medio) 1 cucchiaio di miele di robinia 1 cucchiaio abbondante di maionese fatta in casa PROCEDIMENTO: Per prima cosa tritare lo spicchio di scalogno nel robot con lama a S, poi aggiungere i cetrioli sgocciolati dal liquido di conserva, tritare nuovamente, unire il miele, frullare velocemente, aggiungere anche la maionese e mescolare un'ultima volta. Assaggiare per regolare eventualmente il sapore a piacere, io non ho aggiunto altro, deve risultare agrodolce, speziato, lievemente piccantino (dipende dal condimento dei cetrioli, ma si può regolare a pia

BANANA BREAD AL CAFFE' FACILE SENZA ZUCCHERO NE GLUTINE

Immagine
In casa mia il banana bread è un classico della colazione, nel blog ho già postato varie versioni. Questa al caffè è molto gradevole, inoltre, per chi rifugge il banana bread per il gusto di banana, il caffè lo copre praticamente del tutto. (Come si potrà notare dalla foto, le gocce di cioccolato bianco non si vedono, sono rimaste colorate dal caffè, peccato pensavo sarebbero state carine da vedere) Facile da fare, non serve pesare nulla. INGREDIENTI: 2 banane mature 4 uova bio 4 cucchiaiate colme di farina di mandorle 2 cucchiaiate colme di amido di mais 1 cucchiaio di caffè solubile 2 cucchiai di cacao crudo 1 cucchiaino di lievito vanigliato per dolci 1/2 cucchiaino di sale 2 cucchiai di eritritolo  2 cucchiaiate colme di gocce di cioccolato bianco o nero (facoltative, ho scoperto che il caffè le colora) PROCEDIMENTO: In una terrina schiacciare bene le banane, aggiungere le uova, sbattere bene, unire la farina di mandorle, mescolare per incorporare bene, quindi aggiungere il lievito

GLI AGNOLOTTI DELLA NONNA

Immagine
Mia Nonna amava preparare gli agnolotti, li faceva a mano, erano tutti diversi gli uni dagli altri, sovente a forma di triangolo, belli grossi, pieni a dovere e con un po' di pasta di troppo tutt'intorno.     Me li ricordo bene, amavo anche quella pasta di troppo che rimaneva elastica da masticare. Non li faccio più da anni, ma nel caso, ho pensato di trascrivere la ricetta. La pasta per gli agnolotti è quella solita, anche se lei non usava solo uova, bisognava risparmiare, quindi era farina, uova e un po' di acqua, l'impasto era un pochino meno giallo del solito. In compenso il ripieno di casa nostra era fatto con metà carne da bollito e metà arrosto. Quindi prima di preparare gli agnolotti occorre sempre preprarare un bel bollito e un ottimo arrosto. Assieme alla carne la Nonna metteva solo: cipolla rosolata, sale e noce moscata, null'altro. Gli agnolotti che venivano preparati erano quelli che venivano fuori una volta usato tutto il ripieno. Se il ripieno finiva

CHEESECAKE ALLO YOGURT IN CIOTOLA AL FORNO

Immagine
 Mi sono ispirata ad una ricetta del mio amico Sylvain che oggi proponeva proprio una cheesecake in ciotola e visto che avevo dello yogurt da usare mi sono cimentata. Vi metterò sia le dosi che ho usato io, che quelle suggerite da Sylvain, perché naturalmente ho fatto le mie modifiche.  Comunque devo dire che la riproporrò molto volentieri perché è decisamente facile da fare, saporita, e facilmente variabile come lo sono le cheesecake solitamente. INGREDIENTI APPROSSIMATIVI PER 2-4 PORZIONI  Ca. 500 gr di yogurt greco (per me scarsi) 1/3 di lattina di latte condensato zuccherato 1 cucchiaino di vaniglia naturale in pasta o i semi di 1 baccello PER L'ACCOMPAGNAMENTO Alcune albicocche secche una manciata di fettine di mango disidratato 1 cucchiaio di burro 1 pizzico di sale 1 cucchiaio di zucchero di canna acqua q.b. a coprire la frutta Spezie a piacere (io cannella, macis, chidi di garofano) PROCEDIMENTO Conviene preparare lo yogurt almeno 4 ore prima, perché occorre lasciar raffred

COLESLAW E IL SUO DRESSING

Immagine
Il coleslaw non è altro che un'insalata di cavolo cappuccio e carote, in alcuni casi con qualche cetriolino sottaceto, il tutto condito con un dressing (condimento) a base di maionese e un po' di altre cose. L'ho anche vista con dentro dei peperoni verdi affettati finemente, ma io non li metto. Il dressing può anche essere usato per altri tipi di insalate, per esempio l'insalata di patate per dargli un aroma un po' germanico. Ma veniamo alla ricetta. INGREDIENTI INDICATIVI Una tazzone di cavolo cappuccio bianco affettato finemente 1/2 tazzone di carote grattugiate un pugno di cavolo rosso affettato finemente (facoltativo) 3-4 cetrioli sottaceto affettati finemente (sempre a bastoncini) (facoltativo ma consigliato) INGREDIENTI PER IL DRESSING (dose per gli ingredienti sopra) 2 cucchiaiate di yogurt greco 3 cucchiaiate di maionese fatta in casa (usando senape in grani come addensante) (*) 1 cucchiaio di aceto di mele (o di più secondo il gusto) 1/2 cucchiaino di sale

ARANCINI DI RISO A BASE DI RISO AVANZATO

Immagine
 Post Promemoria Quando ho degli avanzi di riso cotto, poco importa il tipo, in genere cerco di fare dosi di risotto un po' abbondanti proprio per poter preparare gli arancini.   Non faccio ripieni complessi, questa è una ricetta per riciclar avanzi, in genere come ripieno metto della mozzarella grattugiata che non è ricca di acqua. Ma vorrei provare con della gorgonzola la prossima volta. Quando il riso è freddo, mi limito a metterlo nell'apposito stampino per arancini, è veramente pratico e vi consiglio vivamente di procurarvelo, non solo perchè vengono tutti uguali, ma anche perché è veramente molto più pratico e ci si impiastra molto meno.   Per prima cosa olio leggermente lo stampo, quindi ci metto una dose di riso, chiudo, premo con l'apposito pressino, si crea il buco automaticamente, farcisco con quello che ho deciso di usare, aggiungo circa una cucchiaiata di riso, presso nuovamente e il gioco è fatto. L'altro mio trucco è che non aspetto di aver un avanzo di r

TEMPI DI COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA (POST IN AGGIORNAMENTO CONTINUO)

 Arancini congelati, pastellati, impanati e spruzzati di olio 15 min. a 180° + 5 min. a 200°

CAVOLFIORE GRATINATO CON FRUTTA SECCA MISTA

Immagine
Ricetta promemoria per poterla rifare al più presto. INGREDIENTI variabili in funzione del numero di persone 1/2 Cavolfiore crudo (per 2-3 persone) 4-5 cucchiaiate di nocciole-mandorle-semi di girasole tritati 1 cucchiaino di crema GG o in alternativa 1/2 di aglio tritato, 1/2 di zenzero tritato 3-4 foglie di basilico Sale q.b. 1 giro di olio evo Formaggio a  fette a piacere, io ho usato del ceddar.   PROCEDIMENTO: Affettare il cavolfiore crudo  a fette spesse ca. 2 cm (recuperando anche tutte le briciole che si formano) Posare le fette in una teglia ricoperta di carta forno assieme a tutte le briciole, dare una veloce spruzzata di olio. Tritare il mix di noci preferito (io nocciole, mandorle e semi di girasole) e aggingerci l'aglio, lo zenzero e il basilico, regolare di sale (se come me usate la crema GG - ricetta qui - occorre ricordare che è già salata quidi non eccedere col sale) Spolverare i cavolfiori con il trito di noci, spruzzare sul tutto un secondo giro di olio e inforna

ROTOLO DI SFOGLIA AL PROSCIUTTO E SCAMORZA AFFUMICATA

Immagine
 Questo post è solo come promemoria, questo rotolo è simpatico da vedere e delizioso da mangiare all'aperitivo.   INGREDIENTI: 1 rotolo di sfoglia rettangolare pronto 4 belle fette di prosciutto cotto non troppo sottili  ca. 10 fette sottili di scamorza affumicata 1 uovo con poca panna per spennellare PROCEDIMENTO: Srotolare la pasta sfoglia, coprirla con le 4 fette di prosciutto, dovrebbero essere sufficienti per coprire bene tutta la sfoglia, poi fare uno strato di scamorza. Arrotolare il tutto dal lato lungo, avvolgere con la carta forno e mettere in frigo almeno mezz'ora. Scaldare il forno. Tirare fuori il rotolo, aprire la carta forno e mettere il rotolo sulla placca, con una forbice fare dei tagli paralleli, in sbieco, a distanza di circa 1,5 cm uno dall'altro, senza arrivare completamente in fondo al rotolo, le fette devono rimanere attaccate sul fondo. Spostare le fette in modo da creare una spiga, rigirare verso l'alto la prima fetta per creare una punta, poi s

CESTINI DI RISO CON TARTARE DI SALMONE

Immagine
Questi cestini sono molto semplici da fare, richiedono solo un po' di pazienza nel formare il cestino se non avete l'apposito pressino.   INGREDIENTI PER 6 STAMPINI DA MUFFIN 1 cup di riso (250 ml il volume) (da sushi o roma) 2 cup di acqua 1 cucchiai di aceto di riso o di mele 1 cucchiaino di zucchero di canna 1/2 cucchiaino di sale Per il ripieno: 1/3 di cetriolo sbucciato e tagliato a dadini 1/2 avocado sbucciato e tagliato a dadini 1 pavé di salmone tagliato a dadini 6 cucchiaini di formaggio cremoso Per la maionese al wasabi: 3 cucchiai colmi di maionese fatta in casa 2 cucchiaini di crema di wasabi 2 cucchiai di panna (per diluire la maionese) qualche filo di erba cipollina per la decorazione PROCEDIMENTO: Preparare il riso con il classico procedimento per il riso da sushi, cuocerlo con il doppio del volume di acqua, una volta assorbita tutta l'acqua lasciarlo raffreddare e preparare l'aceto con il sale e lo zucchero, unirli al riso e mescolare bene. Foderare 6 st

SATE' DI POLLO CON SALSA ALLE ARACHIDI

Immagine
 Questa versione del saté è veramente molto semplice e rapida.   INGREDIENTI PER 6 SPIEDINI RICCHI 6 cosce di pollo (senza antibiotici) senza pelle e disossate 2 cucchiaini di crema  GG (ricetta qui) o in alternativa un cucchiaino di aglio grattugiato e uno di zenzero grattugiato Per la salsa: (dose generosa) 4 cucchiai di burro di arachidi 1 piccola cipollotta di tropea  1 cucchiaino di GG 1 cucchiaio di aceto di mele il succo di un limone o di 2 lime 1 cucchiaino di zucchero di canna 1 cucchiaio di salsa di pesce 1 cucchiaio di salsa di soia Acqua q.b (almeno 125 ml) PROCEDIMENTO: La sera prima o almeno 2 ore prima mettere i bocconcini di coscia di pollo in un sacchetto con l'aglio e lo zenzero e massaggiare per distribuire bene. Mettere in frigorifero. Preparare la sansa mettendo in un frullatore tuttli gli igredienti con solo metà dose di acqua. Frullare, controllare la densità e aggiungere il resto dell'acqua e se occorre aggingerne altra. Deve rimanere una crema densa ma

GELATO AL CAFFE' DI NIGELLA LAWSON

Immagine
Ho visto questa ricetta nella pagina di Nigella e ho deciso di provare. INGREDIENTI PER CA. 800 ml di gelato 300 ml di panna da montare  (io ho usato una confezione e mezza a occhio= 175 ml di latte condensato zuccherato (3/4 di scatola) 2 cucchiai di caffè solubile bombati 2 cucchiai di liquore al caffè (caffè sport) 1/2 cucchiaino di sale (non previsto dalla ricetta, ma dove c'è zucchero serve sempre il sale) PROCEDIMENTO montare la panna col latte condensato, il caffè solubile e il liquore al caffè fino ad ottenere quello che in inglese chiamano "soft peaks". travasare in un contenitore adatto alla congelazione e mettere nel freezer per almeno 6 ore Nigella dice che per gli europei, quando si usa la panna da montare conviene prima montare quella e poi unire gli altri ingredienti continuando a montare fino a che il tutto non si riaddensi nuovamente. Si conserva in freezer fino a un mese. Dopo assaggio posso aggiungere che : Il caffè ha un sapore intenso se si preferisc

DJALLO - OVVERO UN ALTERNATIVA SIMPATICA ALLO SPRITZ

Immagine
Da una ricetta della Cucina Italiana di settembre ho deciso di sperimentare il Djallo. INGREDIENTI PER UNA PORZIONE: 45 ml di Vodka allo zafferano (vedere sotto) 20 ml di sciroppo alla vaniglia (vedere sotto) 60 ml di succo di arancia ghiaccio q.b. Asti spumante secco (io ho usato un'altro spumante secco) scorza di arancia per decorare   PROCEDIMENTO Il giorno prima Preparare la vodka allo zafferano ,  la ricetta prevede di mettere una bustina di zafferano in un litro di vodka, visto che questa era una prova mi sono limitata a mettere un po' meno di mezza bustina (sono andata ad occhio) in ca. 250 ml di vodka e lasciare macerare per almeno 6 ore. Preparare lo sciroppo di vaniglia: 300 gr di zucchero in 150 ml di acqua ai quali aggiungere 1 bacca di vaniglia tagliata per il lungo e poi anche a metà.  Portare a bollore mescolando (io ho aggiunto ancora un pochino di acqua, ca. 50 ml perché lo sciroppo mi sembrava veramente molto denso da caldo quindi ho preferito alleggerirlo un

MELIZANOSALATA OVVERO MOUSSE DI MELANZANE ALLA GRECA CON LE NOCI

Immagine
 Questa è una ricetta del mio amico Sylvain, non l'avevo mai fatta con le noci e devo dire che è veramente delizioso. Nulla di nuovo, si tratta sempre di una mousse di melanzane, ma questa volta al posto della tahina ci sono le noci frullate in farina.   INGREDIENTI PER CA. 1 BICCHIERE DI CREMA 1 bella melanzana tonda o ovale 1 piccolo spicchio di aglio un pugno di gherigli di noce 1/2 cucchiaino di sale 1 cucchiaio di aceto 1 cucchiaio di olio evo PROCEDIMENTO Per prima cosa occorre arrostire la melanzana, in forno o sulla fiamma come preferite, io l'ho tagliata a metà, ho incio la polpa con un coltello e ho messo le due metà nella friggitrice ad aria a 180 gradi per 25 minuti.  Ho poi lasciato raffreddare, siccome non era ancora ben cotta l'ho ripassata nella friggitrice per altri 15 minuti. Il vantaggio di usare la friggitrice è che la melanzana tenderà ad asciugare un pochino, quindi non sarà necessario strizzarla, se invece la cuocete sulla fiamma o in forno, potrebbe

CORN ON THE COB NELLA INSTANT POT (PANNOCCHIE)

Immagine
 Anche questa è una non ricetta solo come promemoria. Cuocere le pannocchie nella Instant Pot è la cosa più semplice e veloce del mondo, l'unica complicazione dipende solo dalla dimensione della IP e da quella delle pannocchie.   Se come me avete la IP da 8 litri nessun problema, basterà mettere un cestello sul fondo della pentola, versarci dentro 375 ml di acqua ca. e posare le pannocche accatastate sul cestello. Meglio incrociarle se ne cuocete più di 2 alla volta. Nel caso abbiate una 6 litri, probabilmente dovrete tagliare le pannocchie a metà per poterle far entrare nella pentola, ma per il resto è tutto uguale. Una volta chiusa la pentola basterà avviarla in modalità pressure high per 5 minuti.  La pentola impiegera almeno una decina di minuti per andare in pressione, poi calcolerà il tempo e quando suonerà il mais sarà cotto a puntino. Si può fare un rilascio rapido oppure lento se si vuole mantenere le pannocchie in caldo fino al momento di servirle.  Noi le mangiamo sempli

JALAPENOS CONSERVATI IN AGRO DOLCE

Immagine
Al supermercato ho trovato dei Jalapenos belli e ho subito pensato di prenderli per farne una conserva.   Una volta a casa ho cercato delle ricette e mi sono soffermata su questa che è veramente semplicissima e che aveva un sacco di commenti positivi oltre ad essere variabile a piacere.   INGREDIENTI per 2 barattoli tipo bormioli da 250 ml Almeno 7 peperoncini jalapeno (nella confezione che ho trovato erano 9) 3 spicchi di aglio puliti e a fette spesse 2 cucchiai di zucchero bianco 1,5 cucchiai di sale fine (non iodato) 250 ml di aceto bianco (di vino) 250 ml di acqua PROCEDIMENTO: Pulire e affettare i peperoncini in fettine di ca. 1/2 cm.  di spessore Distribuirli in 2 barattoli In un tegame mettere a bollire l'aceto con l'acqua, il sale, lo zucchero e l'aglio Quado bolle distribuire l'aglio nei barattoli e poi aggiungere la salamoia bollente, che dovrebbe essere sufficiente a coprire i peperoncini in entrambi i barattoli (io ho trovato che la dose era perfetta) Chiud

INVOLTINI PRIMAVERA FRESCHI

Immagine
Tutti conosciamo i classici involtini plimavela fritti che si mangiano nei ristoranti cinesi, questi sono una versione non fritta, tipica in Vietnam ma anche in altre zone del sud est asiatico.   INGREDIENTI INDICATIVI per una decina di involtini 10 fogli di riso (si trovano nei supermercati nel reparto cibi etnici) 20 gamberetti crudi (o scongelati) sgusciati e budello eliminato 1 falda di peperone giallo (1/4) affettato finemente alla mandolina 1 falda di peperone rosso (1/4) affettato finemente alla mandolina ca. 5 cm di cetriolo sbucciato e affettato finemente alla mandolina  1/2 avocado maturo e affettato finemente con il coltello 1 pugno di insalata di cavolo pre affettata Spaghettini di riso ammollati in acqua bollente, scolati e tagliati con la forbice  q.b. (sono difficili da quantificare, ma ne bastano veramente pochi)   PER LA SALSA DI ACCOMPAGNAMENTO 2 cucchiai di salsa di soia 1 cucchiaino di zucchero di canna scuro 2 cucchiai di aceto di riso o di mele 1 cucchiaio di oli

ALICI MARINATE AL LIMONE

Immagine
Questa ricetta credo la sappiano fare tutti, io non l'avevo mai fatta e ho seguito una versione provenzale.   Ingredienti per un barattolo tipo Fido da 500 ml: 300 gr ca. di alici (pulite, sfilettate e private dalle lische) 1 cipolla rossa o bianca media tagliata sottile 2 foglie di alloro il succo di 2 limoni sale e olio q.b. Io ho aggiunto anche qualche pezzo di limone in salamoia (facoltativo) Procedimento: Sciacquare le alici e verificare che non ci siano pezzi di lische rimaste. Disporle a strati in un barattolo con imboccatura larga, alternandole con delle fettine di cipolla affettata finemente, salare leggermente, io ho anche inserito alcune fettine di limone in salamoia perché amo il sapore che conferisce. Finire con un paio di foglie di alloro appoggiate sulla superficie. Condire con il succo dei limoni (dovrebbe praticamente coprire le alici) poi aggiungere olio q.b. a coprire il tutto (circa mezzo centimetro)

PETTO D'ANATRA AL PORTO E MIELE

Immagine
Mi sono nuovamente esibita nella cottura del petto d'anatra e questa volta devo dire che ho assolutamente centrato la cottura, era delizioso.   INGREDIENTI: 2 petti d'anatra con la pelle 1/2 bicchiere di porto 1 cucchiaio di miele 1 cucchiaio di salsa di soia sale e pepe q.b. 1/2 cucchiaio di amido di mais poca acqua PROCEDIMENTO: Mettere i petti su un tagliere pelle in alto, se occorre ripulire da eventuali pellicine o eccessi di pelle. Con un coltello molto affilato incidere la pelle a griglia, senza incidere la carne sottostante. Mettere su fuoco vivo una padella, depositarci i petti con la pelle a contatto con la padella e far dorare per alcuni minuti, la pelle deve diventare ben dorata e si scioglierà il grasso. Girare i petti e farli dorare qualche minuto anche dal lato carne.  Con un cucchiaio togliere parte del grasso (che si può conservare per altre preparazioni) salare e pepare leggermente da entrambi i lati del petto, versare il porto e farlo evaporare girandoci dent

TERRINA DI POLLO AROMATICA

Immagine
 Da una ricetta presa sull'ultimo Elle à Table francese, con mie piccole varianti. INGREDIENTI: 3 litri di brodo vegetale 150 ml di vino bianco 1 pollo daq circa 1,500 kg 50 gr di olive nere snocciolate 50 gr di limoni in salamoia ( ricetta qui ) 20 gr di foglie di prezzemolo (conservare i gambi) 20 gr di foglie di dragoncello (conservare i gambi) 20 gr di foglie di menta (conservare i gambi) 20 gr di foglie di coriandolo (io l'ho omesso perché non mi piace) 6 fogli di gelatina PROCEDIMENTO: Portare a bollore il brodo con il vino bianco, tuffarci il pollo e farlo cuocere per circa 40 minuti. Una volta cotto lasciarlo raffreddare per poterlo spellare, disossare, e ridurre a sfilacci. Nel frattempo tritare il limone con le olive, tritare anche le erbe e unirle al mix di olive. Prelevare 1 litro di brodo e metterlo in un tegame nel quale aggiungere i gambi delle erbe tenuti da parte. Portare a bollore e lasciar sobbollire a fuoco basso per 10 minuti. Nel frattempo ammollare i fogl

CREMA PER CROSTINI AI CARCIOFINI

Immagine
 Idea trovata in un gruppo di cucina provezale, molto gradevole e da rifare sicuramente. Si presta ad essere spalmata su crostini per l'aperitivo, ma penso che sarebbe anche un simpatico condimento per una pasta. INGREDIENTI (variabili e indicative) Carciofini sottolio (io ne ho usati 4) Ricotta di pecora o formaggio spalabile tipo filadelfia ca. 200 gr. il succo di un bel limone sale q.b. 1/2 cucchiaino di aglio in polvere (o 1 spicchio tritato) 1/2 cucchiaino di peperoncino piccante (o a piacere)  5 - 6 foglie di basilico fresco tritate PROCEDIMENTO: Scolare bene . i carciofini poi tagliarli a meta, quindi a listarelle e poi a dadini col coltello, non li vogliamo tritati in crema quindi meglio fare tutto al coltello. Metterli in una ciotola, aggiungere la ricotta o il formaggio spalmabile, mescolare bene, aggiungere il succo di limone, il sale e il basilico tritato non troppo finemente. Mescolare bene, assaggiare per regolare di sale, aggiungere il peperoncino a piacere, mescola

VIN DE FRAISES

Immagine
 Questo vino di fragole è la prima volta che lo faccio, di solito faccio il vin d'oranges ( ricetta qui ) Mi ha dato la ricetta una signora che vive a Nizza e ho dovuto assolutamente provare.   INGREDIENTI per ca. 4 litri  Almeno 500 gr di fragole profumate (io ne ho usate ca. 650 gr) peso a pulito 400 ml di rum (ho integrato altri 200 ml di rum al momento di imbottigliare) quindi 600 in totale 500 ml di vino moscato 600 gr di zucchero un pizzico di vaniglia naturale 1 limone naturale con buccia edibile 3 litri di buon vino bianco oppure di vino rosato PROCEDIMENTO: In un barattolo capiente (che contenga circa 2 litri) mettere il limone tagliato a fette, aggiungerci sopra le fragole lavate, pulite e tagliate a pezzetti, coprire con lo zucchero, la vaniglia e finire con il rum e il vino moscato. Tappare il barattolo e lasciare macerare per circa una settimana. Dopo un po' di tempo le fragole tenderanno a galleggiare, meglio dare una mescolata quotidianamente per evitare che si r

CREMA PASTICCERA BIMBY

Immagine
 Questa è una ricetta promemoria, per trovarla facilmente quando la cerco. INGREDIENTI: 500 ml di latte intero 4 tuorli di galline felici 100 gr di zucchero 40 gr di amido di mais 1/2 cucchiaino di vaniglia naturale in polvere o in estratto 5 gocce di olio essenziale di limone 1 pizzico di sale PROCEDIMENTO : Niente di più semplice, mettere tutti gli ingredienti nel boccale del bimby, dare una bella frullata, poi avviare a vel. 3, 90 gradi per 20 minuti. Quando suona, dare una nuova frullata e travasare in una ciotola.  A questo punto, 2 possibilità, la prima con la crema ancora ben calda passarci sopra un pezzo di burro in modo da ungere tutta la superficie, lasciar raffreddare completamente e poi mettere in frigorifero.  In alternativa, al posto del burro coprire con una pellicola a contatto e lasciare raffreddare prima di mettere in frigo. L'obiettivo in entrambi i casi è di evitare che si formi una pellicola solida in superficie, la scelta dipende dalle preferenze e se per esem