Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2014

Ci facciamo un Guacamole?

Immagine
Il guacamole è una ricetta tipicamente messicana. L'avocado si presenta come una specie di pera verde dalla buccia consistente, si consuma sia crudo che cotto, ma deve essere tenero al tatto, quindi per sceglierlo occorre palparlo, e premendo leggermente la polpa deve cedere un po' sotto la buccia, ma non troppo, un buon avocado ha buccia lucida e compatta, senza macchie visibili, ma visto che se ne trovano di tante qualità potreste trovarne anche di quasi viola e con buccia ruvvida e bitorzoluta come una buccia di arancio molto rugosa. L'avocado si taglia a metà nel senso della lunghezza, la polpa è di un bel verde pistacchio, e deve essere priva di macchie marroni, nel mezzo trovate un bel nocciolo grosso che va rimosso, uno dei modi per toglierlo è quello di piantarci un coltello dentro e fare leva girando leggermente. Per usarlo in insalata basterà tagliare la polpa con un coltello facendo delle righe parallele e incrociate, poi basta afferrare la buccia e

Crema corpo al Magnesio

Immagine
Il magnesio è uno dei minerali più importanti della nostra alimentazione, quando i livelli di magnesio si abbassano il nostro organismo ha scarse energie ed è facile che intervengano problematiche quali ansietà, tensione, palpitazioni oltre ad un lungo elenco di altri sintomi collegabili allo stress, agisce sulle contrazioni muscolari quindi anche sul cuore. Il magnesio interviene in oltre 300 reazioni chimiche nel nostro corpo, si tratta quindi di un minerale indispensabile, purtroppo l'alimentazione moderna, a base di cibi raffinati, ne è molto carente, inoltre anche la mancanza di rotazione nelle coltivazioni fa si che i terreni stessi ne siano molto carenti ormai. L'integrazione a base di magnesio diventa importante almeno ciclicamente, per sostenere il potente laboratorio chimico che è il nostro corpo.   Quando si parla di integratori, è sempre difficile trovarne che riescano a veicolare il minerale dove vogliamo che arrivi, tutto dipende dal trasportatore usato. Com

PROFUMO PER LA CASA VOGLIA DI PRIMAVERA

Immagine
 Avete mai pensato ai cosmetici per la casa?  Quando entriamo in profumeria ci sono fantastici flaconi spray per profumare gli ambienti, alcuni sono veramente inebrianti, sia per il profumo che per il costo. Ma quanto sarà difficile creare un profumo per la casa? In realtà è molto più semplice di quanto sembri, e con pochi ingredenti ben scelti potrete declinarlo in tanti modi diversi. Cosa occorre: Alcuni oli essenziali Un flacone spray reciclato e ben lavato Vodka semplice, va benissimo un tipo economico da discount (alcol a 40 gradi) Come indicazione di base, sappiate che per 100 ml di vodka dovrete usare tra 50 e 80 gocce del mix di oli essenziali prescelto, Basterà versare la vodka nel flacone (mi raccomando misurate prima la capacità per capire quante gocce di oli essenziali vi occorrono) aggiungerci il mix di oli prescelto, chiudere, agitare bene e spruzzare per sentire il risultato. Tenete presente che la miscela prenderà forma con il tempo e il profu

La mia speciale Bagna Caoda

Immagine
La bagna caoda è una ricetta tipica piemontese a base di aglio (tanto) acciughe (parecchie) e olio evo, la chiamano anche la bagna del cardo, tipica verdura autunnale, con questi ingredienti si prepara una salsa calda che versiamo in quello che in piemontese si chiama "fujot" cioè un contenitore in terra cotta individuale, con un buco dove mettere una candela accesa per mantenerla calda la salsa e nella quale intingiamo verdure cotte e crude. Si dice che la ricetta originale preveda una testa di aglio e un etto di acciughe sotto sale a testa, il risultato è sicuramente buono ma decisamente esplosivo e particolarmente inadatto alla socializzazione. Ogni famiglia ha la sua versione personale, c'è chi toglie il germe  e lo cuoce l'aglio nel latte prima di unirlo agli altri ingredienti, altri aggiungono panna, burro, noci, tartufo, insomma le varianti sono molte, c'è anche chi usa anche amido di mais per aiutare ad addensare il latte usato per cuocere l'a

La Dieta del Supermetabolismo

Immagine
Guardate cosa ho qui Mi è appena arrivato il libro in Italiano, è molto interessante e sono certa che vi piacerà un sacco, ho scattato le foto alla prefazione perché mi sembra molto illuminante spero che riuscirete a leggerla. Ho un paio di segnalazioni da fare: Nelle ricette si cita la parola ciotola, senza dare ulteriori dettagli, si riferisce alla CUP americana quindi si tratta di una tazza del volume di circa 240 ml che va usata per misurare i cibi a volume appunto e non a peso come siamo abituati noi. Per quanto riguarda le porzioni consigliate, nel libro viene spiegato che fino a 10 kg di peso da perdere le porzioni sono quelle citate, se il peso da perdere è maggiore, si aumenta di mezza porzione ogni 10 kg da perdere, quindi se si devono perdere 50 kg, la porzione dovrebbe essere aumentata a 2,5.  Tuttavia, Haylie Pomroy, nel suo blog ha fatto una modifica a queste indicazioni in quanto le porzioni posso diventare veramente enormi e difficili da assu

TORTA DI NOCCIOLE DELLE LANGHE

Immagine
Recentemente siamo stati a trovare una persona in Monferrato, e ci hanno offerto una deliziosa torta di nocciole che a mio marito è piaciuta molto, detto fatto, ecco la mia versione. Ingredienti: 250 gr. di nocciole sgusciate e tostate 150 gr. di zucchero diviso in 50 e 100 gr (la ricetta prevedeva 200 gr totali ma era troppo dolce per noi) 4 tuorli e 6 albumi 1 pizzico di sale 1 pizzico di vaniglia Procedimento: Tritare le nocciole in un robot con 100 gr. di zucchero il pizzico di sale e la vaniglia, non tritare troppo per evitare di far uscire l'olio dalle nocciole. Unire i tuorli e tritare nuovamente. A parte montare gli albumi a neve ben soda, aggiungerci i 50 gr. di zucchero rimasti e montare bene. Prelevare una cucchiaiata di albumi e unirla alle nocciole per ammorbidire l'impasto, poi travasare le nocciole in una terrina e unirvi gli albumi a neve mescolando dal basso verso l'alto evitando di smontarli troppo. Otterrete un impasto morbido e spumoso.

Lo zabaione col trucco

Immagine
Questa è una ricetta tratta da quelle del grande Luca Montersino, si tratta di un metodo alternativo a quello classico e che prevede l'uso di una piccola dose di amido di mais. solitamente calcolo 1 tuorlo a testa se si è pochi e riduco i tuorli man mano che aumentano i conmensali, cioe 5 tuorli per 5 o 6 persone 6 pet 7-8 perchè le porzioni sono generose per ogni tuorlo occorrono 20 gr di zucchero, 28 di marsala e 3 gr. di amido di mais Procedimento: si montano i tuorli con lo zucchero in una terrina aggiungendoci anche l'amido di mais, devono essere molto ben montati e bianchi, attenzione, occorre sciogliere bene lo zucchero, l'amido tende ad enfatizzare l'imbianchimento quindi meglio montare ancora un po'. Una volta ben montati, si mette un tegamino sul fuoco con dentro il marsala e lo si porta a bollore. Sempre sul fuoco, si uniscono i tuorli montati e si osserva, appena il marsala inizierà a comparire sui laterali del tegame, si deve essere pronti co

Il pane senza impasto

Immagine
Continuo con le ricette promesse alla Cugina Rita, anche in questo caso si tratta di una ricetta che ho già proposto in passato ma che ripropongo volentieri perché mi da sempre tante soddisfazioni. Ingredienti : 500 gr. di farina a scelta (io ho usato quella di grano duro bio, leggermente spessa) ma vanno bene tutte le farine per panificazione, ho già usato sia kamut che farro con ottimi risultati. 1 grammo di lievito secco (un piccolo cucchiaino raso) 1 cucchiaino e mezzo di sale 350 ml di acqua tiepida il metodo : Si mette la farina in una ciotola capiente, si aggiunge il lievito secco e il sale e si mescola, poi si unisce l'acqua e si mescola per raggruppare bene gli ingredienti, tempo massimo un minuto. Si mette la terrina in un sacchetto di plastica ben chiuso e si lascia lievitare a temperatura ambiente dalle 12 alle 18 ore. Solitamente mi organizzo per impastare nel pomeriggio o verso sera, così al mattino al risveglio passo alla secon

Lemon Curd - o come usare i limoni da cui avete tolto la buccia per fare il limoncello

Immagine
Questa ricetta l'ho già proposta in passato, ma la ripropongo volentieri visto che si abbina bene a quella del limoncello. Vi avverto che si tratta di una bomba calorica, quindi vi suggerisco di prepararla magari in previsione di qualche regalo fatto in casa. Con questa dose si ottengono diversi vasetti, dipende molto dalla capienza, ma almeno 8. Burro fresco a temperatura ambiente gr. 200 Zucchero 900 gr. Uova freschissime 12 Limoni sugosi 8 Grattugiare la scorza di uno dei limoni lasciandola cadere in unacasseruola d’acciaio (mai d’alluminio) a fondo spesso.  (Se non avete altri limoni da grattugiare, potete anche usare una decina di gocce di olio essenziale di limone di ottima qualità, io ne ho sempre in casa per ogni evenienza serve a molte cose) Spremere dentro il succo dei limoni unendovi il burro ammorbidito e lo zucchero (meglio filtrare il succo prima di versarlo nella pentola) Porre la casseruola su fuoco debole e mescolare adagio, finchè il burro si sia

Il Limoncello di Marinella

Immagine
Durante queste feste abbiamo avuto come ospite la cugina Rita dall'Australia, poverina si è rotta un piede appena arrivata e questo ha compromesso molto della sua vacanza, ma abbiamo cercato di farla sentire a casa per quanto fosse possibile. Le ho fatto assaggiare un po' di cose che preparo e visto che le ha apprezzate le ho detto che avrei postato queste ricette per permetterle di ripeterle a casa, quindi ecco la prima, il mio Limoncello, fatto con fantastici limoni biologici siciliani, ci arrivano con il gruppo di acquisto dalla cooperatica Le Galline Felici che si trova nei dintorni di Catania. Ingredienti per ca. 2,5 litri di prodotto finito la buccia di 8 - 12 limoni (dipende dalla dimensione) (mi raccomando non eliminate i frutti che li useremo per un'altra ricetta molto saporita. 1 litro di alcol a 95 gradi 800 gr. di zucchero 1 litro di acqua un barattolo di vetro con chiusura ermetica che possa contenere il litro di alcool con le bucce bottiglie da

Comunicazione di servizio

Da oggi il calderone è anche su Facebook, mi potete trovare anche qui: https://www.facebook.com/ilcalderonedimarinella Venite a trovarmi e magari mettete un mi piace se volete.

La Dieta del Supermetabolismo - The fast metabolism diet

Immagine
Prima di tutto approfitto di questo post per augurare a tutti un felicissimo 2014, che porti a tutti il meglio, e magari che ci aiuti anche a dimagrire visto che ci siamo. A questo proposito guardate un po' cosa ho qui? Si tratta della sovracopertina del libro di Haylie Pomroy : The Fast Metabolism Diet, finalmente tradotto in Italiano!!!!!! Come vedete in italiano il titolo è stato tradotto in  LA DIETA DEL SUPERMETABOLISMO  che sicuramente rende molto bene l'idea. Adesso ecco la Bomba: Il libro in Italiano esce in tutte le librerie il 14 Gennaio, Edito da Sperling & Kupfer. Appena in tempo per finire eventuali avanzi dei festeggiamenti di fine anno e attivarsi per rispettare finalmente almeno uno dei buoni propositi che facciamo tutti gli anni: Quest'anno mi metto a dieta e perdo ....... chili,  lascio lo spazio vuoto così potete scrivere i chili che desiderate perdere. Ok mi direte che di diete ne avete fatte tante, che questa e