Post

Visualizzazione dei post da 2009

Sta ricominciando ad essere un Micio di "Peso"

Immagine
Quando un mese fa lo abbiamo portato dal veterinario era solo un mucchietto di ossa e di pelo. Adesso, dopo la cura e il trattamento nutrizionale intensivo (siamo passati alle pappe fatte in casa) con accompagnamento di crocchette (che se no ci diventa nervoso), ha raggiunto ben 6,5 kg e non gli si trovano più le ossa (occorre cercare molto bene). Ecco qualche scatto fatto da un nostro caro amico.

DI NUOVO AUGURI A TUTTI

Immagine
Ho trovato quest'immagine qui e non ho potuto esimermi. Auguri a tutti Source : shadowgirl.centerblog.net sur centerblog.

Lo so, non scrivo molto!

Immagine
Sto attraversando un periodo piuttosto impegnativo, niente di grave, ho solo parecchie cose da fare. Ho prodotto un bel quantitativo di cosmetici vari, richiesti da diverse mie amiche, poi ho preparato varie conserve assortite, dei sali aromatizzati, il mio famoso lemon curd (Vedi Terry che ti faccio concorrenza), la ricetta la trovate qui , ne ho preparati addirittura 15 barattoli. L'idea di Terry di farlo con la lavanda e le foglie di verbena citriodora mi intriga parecchio tra l'altro, se non l'avete già vista andate a vederla qui . Sto cercando di finire i cestini natalizi, intanto c'e da recuperare l'ultimo giro di agrumi dalla sicilia (siamo affiliati ad un GAS), devo fare ancora alcuni acquisti per regali e mia mamma oggi ha pensato bene di tamponare un camion, (se la prende sempre con quelli più grandi di lei) fortunatamente ne lei ne la cagnolina si sono fatte niente, ma l'auto ha avuto dei bei danni! Me le sono viste arrivare con l'autosoccorso p

Aiuto! (sibelius)

Immagine
Auto! sono assalita da un gatto che vuole assolutamente mangiare i marshmellows!!!! E vero che gli sono sempre piaciuti (e poi dicono che i gatti non sentono il dolce) ma è tremendo, li va a scovare e cerca di aprire il sacchetto, ne ha già mangiati 3 o 4, mi sembrano sufficienti, ma a lui no! Sta cercando di convincermi anche verbalmente, ma io terrò duro! almeno ancora per un po'!

Sibelius Aggiornamenti (seguito)

Ho dimenticato di dirvi una cosa importantissima sulla salute del pelosetto, ha ricominciato a dormire ribaltato con le 4 zampe per aria, e questo è sicuramente un sintomo di miglioramento! In questo preciso momento, visto che non gli ho dato altro cibo (ho paura che esageri) sta dormendo ribaltato con la coda appoggiata mollemente su un mio piede, così è sicuro di tenermi sotto controllo anche mentre dorme!

Sibelius Aggiornamenti

Con questo post ringrazio tutti voi, carissimi, che fate tanto il tifo per il pargolo peloso. Grazie a questo caloroso supporto, il miciotto sembra essere in ripresa, è molto più vispo, ha l'occhio vivace, il naso umido, e, soprattutto, MANGIA COME UN LUPO! Ma veramente come un lupo, se continua così dovremo accendere un mutuo per sfamarlo! Ha un'appetito pazzesco, appena qualcuno accenna ad entrare in cucina, lui si presenta. Questa mattina alle 6, quando si è alzato l'architetto, lo ha trovato scorazzante sul tavolo da pranzo in perlustrazione, gli ha dato una busta di pappa che ha spolverato in un niente. Quando mi sono alzata io, gli ho dato la seconda busta, inutile dire che ha fatto la stesa fine della precedente, allungata da una ciotola di latte. Adesso, sono le ore 10.27 del mattino, fa finta di dormire sul bracciolo della poltrona, ma io lo so che è in agguato! Per sua maggior comodità, visto le condizioni meteo degli ultimi giorni, abbiamo rimesso la littier

Sibelius

Immagine
Il nostro micione ci ha fatto prendere un grosso spavento, ci eravamo accorti che non stava benissimo, ma i gatti si sa, hanno alti e bassi ed è sempre difficile capire quale sia il problema. Inoltre il nostro Sibelius, essendo un gattone molto autonomo e girovago, purtroppo è un candidato all'AIDS felina e ultimamente è anche dimagrito. Due giorni fa, ha iniziato a stare, ieri quasi non si reggeva in piedi, non mangiava, e aveva mal di stomaco. Lo abbiamo portato immediatamente dal veterinario, che lo ha trovato molto mal in arnese, lo ha trovato disidratato (eppure beveva parecchio) insomma hanno deciso di fare tutte le analisi, di verificare la positività all'AIDS, lo hanno ricoverato e messo sotto flebo. Ieri sera ho telefonato in clinica per avere notizie delle analisi e sentire cosa si poteva fare, temevo che l'esito non sarebbe stato favorevole. In effetti il suo veterinario mi conferma che il micio è affetto da AIDS, e che il suo quadro clinico non lascia presag

Ho un nuovo giocattolo

Secondo me le cose succedono per un motivo. Lo stesso vale con le persone, quando si incontrano nuove persone non è praticamente mai per caso che incrociano la nostra strada, occorre solo stare attenti a sentire quello che hanno da dirci. Sarebbe un peccato scoprire queste cose troppo tardi. Da alcuni anni a questa parte, cerco di fare attenzione alle coincidenze, alle casualità, e provo ad ascoltare (non mi riesce sempre), ma mi sono resa conto che questi esercizi servono ad aguzzare l'istinto. Tutto questo divagare, solo per dire che visto che ho sempre la testa altrove, anche se amo cucinare mi ritrovo molto sovente col fare dei bei disastri e brucio un sacco di pentole, manici, ecc... Le mie pentole iniziavano ad avere seriamente bisogno di una sostituzione. Inoltre stavo cercando un sistema di cottura che mi permettesse di cuocere a basse temperature, senza disperdere le caratteristiche nutritive e organolettiche dei cibi. Avevo pensato ad un "cuoci vapore" ma l

Ancora sull'influenza A

Per coloro che non avessero avuto occasione di vedere la puntata di Exit dell'11 novembre su La 7, che metteva di fronte una serie di esperti ecco il link per andare a vedere la trasmissione : http://www.la7.it/trasmissioni/puntate.asp?Trasm=exit&id=39 L'obiettivo della trasmissione era quello di fare chiarezza sulla necessità o meno di vaccinare i bambini e le donne in gravidanza. A voi di giudicare

Una ricetta che lascia il segno

Immagine
Mi collego al meme che hanno lanciato i nostri amici Cuochi di Carta , per ripercorrere anch'io i miei cavalli di battaglia. Quelle ricette che, gira e rigira tornano, si rifanno, vengono richieste quando è un po' che non le fai, insomma le ricette preferite dalla famiglia e dagli amici. Devo dire che ce ne sono parecchie, ma dovendo scegliere, credo che le nostre preferenze vanno sicuramente su: Il pane senza impasto : sempre delizioso, già declinato con varie farine ma che tutte le volte che arriva in tavola, riempie di gioia chi lo mangia e di orgoglio chi lo prepara. In assoluto il miglior pane che si possa fare in casa, crosta croccante, mollica alveolata, poco lievito..... da provare. La salsa zingarella : che non può mancare in accompagnamento alla bourguignonne, è quella che va di più in assoluto. La salsa allo zenzero : per rimanere in tema di salse, accompagna egregiamente il pesce e finisce regolarmente spalmata sul pane tanto è stuzzicante. Le frittelle di

Spray antisettico per superfici

Che ne dite di una bella ricettina agli oli essenziali da usare per disinfettare le superfici adatta sia al bagno che alla cucina? Ingredienti: 2 cucchiaiate di alcool (meglio quello da liquori, ma può andare bene anche quello delle pulizie) 20 gocce di O.E. (olio essenziale) di eucalipto 10 gocce di O.E. di citronella (lemon grass) 10 gocce di O.E. di lavanda 10 gocce di O.E. di timo 5 gocce di O.E. di bergamotto 5 gocce di O.E. di cannella 5 gocce di O.E. di origano 60 ml di acqua minerale. Mescolare gli oli essenziali con l'alcool, poi aggiungere l'acqua. Mettere in un vaporizzatore riciclato e spruzzare sulle superfici, lasciare agire e poi eventualmente sciacquare e passare un panno. Agitare bene prima dell'uso. Nota bene : il risciacquo non è indispensabile, dipende dalle superfici, sull'asse del gabinetto per esempio basta una passata con un panno.

CS ETHIC DESIGN

Immagine
Cristina di ORKIDEA Atelier è una ragazza molto creativa che ho conosciuto virtualmente ultimamente. Oltre a suggerirvi di andare a fare un giro sul suo blog , vi metto anche il link a questa sua nuova iniziativa molto lodevole : click , andate a trovarla!

Cake svuota dispensa alla frutta secca

Immagine
La ricetta originale l'ho trovata nella newsletter di Elle à Table, è vero, sono newletter dipendente, ne ricevo di ogni sorta, in compenso compro meno giornali. Dicevo, si tratta di una ricetta che mi ha colpito appena vista la foto, di quelle che le vedi e inizi a chiederti se in cada hai gli ingredienti, per poterla fare subito. Insomma, gli ingredienti più o meno c'erano, ma naturalmente ho fatto le mie modifiche..... Eccovi quindi la mia versione del Cake alla frutta secca e rum di Elle a Table. Ingredienti: 250 gr. di farina 150 gr. di burro 125 gr. di zucchero di canna (io integrale) 1 sacchetto di lievito chimico 15 cl di rum (io acquavite di prugne) + 1 bicchierino + 3 cucchiai 50 gr. per tipo di uvetta sultanina, uva cilena, datteri e albicocche secchi (io ho usato 100 gr. di prugne snocciolate e 100 di ciliegie candite) Per la decorazione: 2 o 3 cucchiaiate di mandorle intere e a lamelle e delle nocciole (io ho usato delle noci macadamia intere) 3 cucchiai di mi

La crostata di mele e mandorle è di Adriano Continisio

Immagine
Perchè oggi 8 novembre 2009 molti food bloggers e forumisti pubblicano in contemporanea questa ricetta? Per solidarietà con Adriano Continisio che l'ha inventata e pubblicata sul suo blog già nel 2007. Riassumendolo in pochissime parole, questa manifestazione vuole porre l'attenzione prima di tutto sulla necessità di un comportamento corretto per chi usa la rete nei confronti di chi pubblica materiale. Spesso si sceglie di mettere a disposizione il proprio materiale o lavoro con una licenza che permette di usarlo a condizione che se ne citi la fonte e questo è già un dono, a nostro avviso. Si dice a chi legge: puoi gratuitamente utilizzare il materiale, puoi prenderlo, ma devi specificare che è mio e dire dove l'hai preso. Non è chiedere molto! Altra importante condizione è che il materiale non venga usato a scopo di lucro. Quando tutte e due le condizioni non vengono rispettate è evidente che la cosa è ancor più grave. Questa volta è capitato ad Adria

Un cocktail curioso

Immagine
Io non sono una gran bevitrice, anzi col andar del tempo bevo sempre meno. Gradisco un bicchiere di buon vino ai pasti, ma neanche sempre. In compenso, anche se avviene molto raramente, ho un debole per gli aperitivi e per i cocktail. Uno dei miei cocktail preferiti è il Margarita, ma non disdegno neanche un buon Martini cocktail, fatto bene e abbastanza secco, alla James Bond per intenderci. Pensandoci bene, non ricordo più l'ultima volta che li ho bevuti, credo sia ora di provvedere. Sono abbonata ad una newsletter del supplemento cibo e bevante del Los Angeles Times. Nell'ultima che ho ricevuto, ho trovato la ricetta di un Martini cocktail molto speciale e ho pensato di proporvela. Non l'ho ancora assaggiato neanch'io perché gli ingredienti non sono di immediata reperibilità, ma voglio proprio attrezzarmi per provarlo. Ingredienti: Sciroppo di zenzero : si prepara con una tazza di acqua, una tazza di zucchero e un pezzo di radice di zenzero di circa 3 cm sbu

Proteggersi dalle infezioni virali

Sul suo letto di Morte, Louis Pasteur, l'uomo che ha scoperto i virus e i batteri e poi inventò il primo vaccino, disse: "il microbo non è niente, il terreno è tutto!" Perché? perché il nostro "terreno" (le nostre difese immunitarie, le nostre capacità antiossidanti e anti infiammatorie) è generalmente molto più potente di quello dei virus e dei batteri. Adesso che siamo bombardati da informazioni varie sull'influenza suina, è tempo di non dimenticare questo messaggio essenziale. Nel corso dell'epidemia di Spagnola nel 1918, alcuni resistettero molto meglio di altri. Oggi molti studi hanno dimostrato l'importanza di vari fattori che contribuiscono a rafforzare il nostro terreno contro le infezioni virali. Il sonno: dormire almeno 8 ore per notte divide per 3 il rischio di sviluppare un raffreddore in seguito all'esposizione a un virus (raffrontato con le persone che dormono 7 ore o meno). Quindi se ne avete la possibilità, profittate al massimo

Olio da massaggio snellente

Immagine
E' un po' che non vi parlo più di Oli essenziali. Come ho già detto più volte per usare gli oli essenziali è importante ricordare che non si tratta di sostanze prive di rischi, vanno quindi usati con cautela e facendo dei test di tollerabilità prima di applicarli in modo estensivo, inoltre non vanno applicati puri (salvo pochissimi casi) ma diluiti in un olio vettore. Un interessante olio da massaggio per aiutare a modellare la silhouette potrebbe contenere i seguenti 10 oli essenziali: O.E di Cipresso (Cupressus sempervirens) - olio drenante della circolazione linfatica O.E di Limone (Citrus Limonum) - agisce sulla microcircolazione e diminuisce la permeabilità dei capillari aumentando la resistenza delle pareti dei vasi. O.E. di Rosmarino a Cineolo (Rosmarinus officinalis cineoliferum) raccomandato contro la cellulite, culotte de cheval, e buccia d'arancio, inoltre agisce come antiedematoso delle gambe. Basilico Tropicale (Ocimum basilicum thyrsiflorum) sedativo e

Cake chocco pera

3 uova 100 gr di zucchero 100 gr di farina di riso 80 gr di farina di grano 100 gr di cioccolato a 70% d cacao 2/3 cucchiaiate di latte 2 cucchiaiate di olio di semi (io arachidi) 1 bustina di lievito 3 pere medio piccole (le ultime dell’orto) 1 cucchiaio di liquore all’anice Battere le uova con lo zucchero Mescolare le farine col lievito e con un pizzico di sale Unire le farine alle uova Far scaldare il latte e farci sciogliere il cioccolato fuori dal fuoco. Unire il cioccolato fuso all’impasto, aggiungere l’olio e l’anice. Pelare le pere e affettarle direttamente in uno stampo in silicone Colarci sopra l’impasto e infornare per almeno 40 minuti /1 ora a 180° (dipende dal forno) la foto è in arrivo appena sfornato

Liquore di Castagne

Immagine
Se volete la ricettina di un liquorino di stagione, andate a fare un giretto qui Sono sicura che vi piacerà

Compleanno

Immagine
Oggi è il compleanno di un mio amico carissimo, uno di quelli che hai sempre piacere di vedere, che anche se non lo vedi per un po', quando lo ritrovi e come se lo avessi lasciato il giorno prima, uno di quelli presenti nel momento del bisogno, insomma un AMICO. Ci conosciamo ormai da anni, circa 16 e da allora ci basta un'occhiata per capirci. Ha avuto qualche preoccupazione personale, ma adesso si sta riprendendo alla grande e questo mi riempie di gioia. Un mondo di Auguri G., questa torta virtuale è per te.

Antipasto Piemontese

Immagine
Oggi piove, quindi ne abbiamo approfittato per la produzione del famoso Antipasto piemontese, se volete la ricetta eccola qui . Ho fatto una dose doppia nel pomeriggio provvederò ad invasarlo, vi saprò dire prossimamente quanti vasetti verranno fuori. Aggiornamento: con la dose doppia mi sono venuti 16 barattoli abbastanza grandi, alla fine ho preferito fare barattoli grandini perchè è sempre troppo poco.

Naturalmente Cumiana

Eccomi di nuovo, Naturalmente Cumiana è passato, ho fatto un piccolo reso conto qui . Nell'insieme sono abbastanza soddisfatta malgrado un'inizio piuttosto umido e poco promettente. Una delle cose che mi sono maggiormente piaciute è stato quanto questi sassi attirino i bambini, erano veramente calamitati. In particolare c'era un ragazzino che avrà avuto una dozzina d'anni credo (faccio fatica a stimare l'età dei ragazzi), era molto carino e ben educato ed era assolutamente affascinato, continuava a passare e a ripassare e anche a fare complimenti garbati, finché si è acquistato un piccolo sassetto con un ideogramma (c'era scritto Onore). Si vedeva che avrebbe voluto provare a dipingere anche lui, altri ragazzini intorno a lui cercavano di dissuaderlo dicendo che dipingere è molto difficile, ma secondo me quello era proprio un ragazzino adatto ad esprimere la sua creatività. Ha continuato a ronzare anche la domenica, è ripassato anche quando stavamo ritirand

Naturalmente Cumiana

Ok, si fa, ho avuto la conferma della mia partecipazione alla fiera " Naturalmente Cumiana " che si terrà a Cumiana appunto il 19/9 pomeriggio e il 20/9 tutto il giorno. Cumiana è un paese della provincia di Torino, di circa 8000 abitanti, situato tra Piossasco e Pinerolo a una trentina di Kilometri da Torino. La fiera si tiene tutti gli anni nel mese di Settembre ed è imperniata sul Naturale e biologico da tutti i punti di vista. Negli ultimi anni si era persa un pochino la sua connotazione "Naturale, Biologico, Km 0" per prendere una piega più commerciale. Quest'anno si è deciso di dare una svolta e ritornare alle origini, quindi l'organizzazione della manifestazione è stata affidata al Museo del Gusto Centro di Valorizzazione del Prodotto Tipico di Frossasco (comune vicino) che si occuperà di invitare solo professionisti, produttori, artigiani, del settore e hobbisti naturalmente, dando la precedenza agli hobbisti della zona. Quindi sono stata invitat

Cucu, ci sono ancora! Attiviamo il nostro sistema immunitario

Ringrazio tutti per la pazienza nell'aspettarmi, continuo a dipingere, (se volete vedere qualche cosa fate clic sul leopardo nella colonna di destra) oltre che a dedicarmi a qualche conserva di stagione. Comunque tornerò presto con maggior regolarità. Cerco di tenermi aggiornata passando sui vostri blog, ma anche questo lo faccio con poca regolarità. Per farmi perdonare della lunga assenza vi metto alcuni consigli (che potrebbero sembrare anche banali) per attivare il sistema immunitario in vista della stagione invernale. I NOSTRI AMICI: - Equilibrio ai pasti : 1) consumare sistematicamente proteine (carni possibilmente bianche, pesce, uova, cereali, tofu, legumi 2) Usare grassi buoni (olio extravergine di oliva, olio di lino o di colza bio) 3) Verdure fresche sia crude che cotte (le patate non sono verdure) - Far uso di probiotici Questi batteri "gentili sono presenti anche nelle verdure lattofermentate, ma visto che non sopportano il calore, andrebbero consumati cru

Blog al Rallentatore

Chiedo scusa a tutti quelli che con costanza passano da queste parti, in questi giorni sto scrivendo poco. Il fatto è che mi sono iscritta ad una fiera : "Naturalmente Cumiana" che si terrà a Settembre (il 19 e 20). Si tratta di una manifestazione che si tiene nel mio paese tutti gli anni e che è imperniata sul naturale e il biologico. Una volta iscritti occorre essere accettati. Io parteciperei come hobbista con le mie pietre dipinte (se volete vedere le ultime potete fare click sul leopardo in alto nella colonna di destra) Non avrò la conferma dell'avvenuta accettazione che all'inizio di settembre, ma visto che poi avrò poco tempo per prepararmi, mi sono buttata nella produzione. Mal che vada mi sarò portata avanti con il lavoro per Natale. Ciao a Tutti e Buone ferie a chi sta partendo.

La nuova Influenza H1N1 - difesa efficace in 3 mosse

Immagine
Copio ed incollo direttamente dal sito di Eurosalus. Il Dottor Speciani è sicuramente attrezzato per fare chiarezza su questo spinoso argomento. Anche perchè l'allarmismo è ormai alle stelle e occorre veramente mettere un pochino d'ordine. "Le comunicazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità continuano ad essere rassicuranti. Seguendo, come per la prima volta nella storia del mondo può accadere, praticamente in diretta ogni evoluzione del virus, si scopre che a parte Messico e Argentina, in cui si è avuta una certa incidenza di mortalità, in tutti gli altri paesi del mondo (Cile compreso, per mantenere una comparazione geografica), hanno avuto un indice di mortalità inferiore o pari a quello delle comuni influenze stagionali. Si tratta di un virus lento, che si diffonde esattamente come gli altri, e che provoca sintomi del tutto sovrapponibili a quelli di una influenza stagionale. Forse con qualche sintomo intestinale in più, ma strettamente simile.

Aspartame e Stevia

Ho già parlato in passato sia di Aspartame che di Stevia, ma vi rimando all'otimo articolo della Leva di Archimede, dove troverete un interessantissimo articolo recente a questo riguardo. CLICK

Zoom sul Bisfenolo A

La sua invenzione risale al 1891. Negli anni 30 veniva considerato come un potenziale estrogeno di sintesi,questo prima che gli venisse preferito il Diestilbestrolo (conosciuto con il nome commerciale di Distilbene). Oggi sappiamo che è stato responsabile di anomalie genitali in bambini nati da madri che lo hanno consumato durante la gravidanza. Ai giorni nostri, vengono prodotte 6miliardi di tonnellate di BPA per la fabbricazione di materie plastiche tipo policarbonati e di resine epossidiche. La reputazione del BPA è diventata improvvisamente torbida quando le autorità sanitarie Canadesi hanno preso in considerazione alcuni studi tossicologici. E ancora di più, a seguito della loro decisione, il 18 aprile scorso di dichiarare pericoloso questo prodotto, in particolare per i neonati e i bebè i cui biberons sono fatti al 90% di bisfenolo A. Subito dopo i neonati, gli utilizzatori di forni a micro onde, sono quelli maggiormente esposti in quanto i recipienti adatti a questo modo di

Le mie Pietre

Solo per ricordarvi di andare a fare un giro sul mio blog di Rock painting, ci sono delle new entries e oggi ne metto altre. Trovate il link sul Leopardo a destra dei post, oppure potete clikkare qui

Spaghetti di kamut strascicati con la rucola

Immagine
Dopo averv visto una foto di pasta strascicata alla rucola, mi sono inventata una ricettina che ci è piaciuta talmente che ve la devo proprio raccontare. Per la pasta ho usato degli spaghetti integrali di kamut cotti molto al dente. Per il sugo, ho fatto saltare in padella della rucola selvatica la cui pianta originale arriva direttamente dalla Puglia, e che è stata piantata da mio papà ormai molti anni fa nel nostro giardino. Per 2 persone ne ho raccolto un bel pugno abbondante che ho saltato in padella con un po' di olio EVO e un mezzo spicchio di aglio tagliato in 2, dopo un paio di minuti ho aggiunto una bella cucchiaiata di "nduja" che ho fatto sciogliere per bene. A questo punto ho unito un mestolo di acqua e una volta che era quasi evaporata ho unito un pomodoro tagliato a dadini con tutto il suo sugo. Ho lasciato cuocere ancora per pochi minuti e quando la pasta è cotta al dente, l'ho ripassata in padella assieme alla rucola. Una delizia! assolutamente

Alici in tortiera

Immagine
Gli Omega 3 sono acidi grassi essenziali, si assumono con l'alimentazione quando consumiamo oli vegetali che ne sono particolarmente ricchi, uno di questi è l'olio di lino, se ne trova anche nell'olio di colza e in vari frutti oleaginosi e nel pesce grasso tipo il pesce azzurro. La loro carenza può provocare gravi danni alla nostra salute, i derivati sono essenziali per la costituzione delle cellule nervose e della retina. Gli Omega3 del pesce in particolare, sono ricchi di DHA e EPA che sono sostanze che il nostro corpo è in grado di sintetizzare dagli omega 3, ma questa capacità tende a diminuire con l'avanzare dell'età, ecco perché il consumo di omega 3 derivati dal pesce è particolarmente interessante. Detto ciò, visto che dobbiamo aumentare il consumo di pesce, ho acquistato mezzo chilo di alici fresche e prendendo ispirazione da una ricetta di "Campo di Fragole", ho preparato le mie a lici in tortiera. Ingredienti: Mezzo chilo di alici fres

Cake salato libera avanzi con fonduta al gorgonzola

Immagine
Questo cake fa parte delle ricette svuota frigorifero, ma è venuto particolarmente saporito quindi eccovi la ricetta: Cake salato libera avanzi con fonduta al gorgonzola 2 uova Un bicchiere di preparato per bruschette a base di pomodoro, olio, acqua e basilico 1 bustina di lievito Un fondino di prosciutto cotto circa 100gr. 2 zucchine piccole Farina quanto basta per ottenere un impasto morbido ma non liquido Sale Tagliare le zucchine a dadini Fare lo stesso con il pezzo di prosciutto cotto Sbattere le uova, aggiungere il preparato per bruschetta, un po’ di farina , le zucchine e il prosciutto, sale q.b., aggiungere il lievito e altra farina fino ad ottenere la consistenza desiderata, Versare in uno stampo da plum cake oliato e cuocere in forno a 180 gradi per ca. 30 -35 minuti Per la salsa, fondere un pezzetto di burro in un pentolino, aggiungere dei pezzetti di gorgonzola, circa 80 gr. Poi diluire con un bicchiere di latte al quale è stata aggiunto un cucchiaio di maizena. Portare

I muffins questi sconosciuti

Immagine
Ultimamente mi sono dedicata a produrre tutta una varietà di muffins nel tentativo di trovare una ricetta saporita e versatile. Ho fatto dei muffins semplici e profumati : gusto buono, ma non capivo perché fossero riusciti così bassotti, poi mentre pulivo la cucina ho capito, avevo aperto la bustina del lievito ma non l'avevo aggiunto all'impasto! (Ale, adesso sai perchè erano gommosetti) Ho fatto dei muffins con gocce di cioccolato aromatizzati con olio essenziale di arancio, e altri con granella di nocciole, che sono riusciti bene (vedi foto) ma per qualche motivo ho continuato la mia ricerca. Poi sono andata al mercato e quando ho visto i mirtilli mi sono venuti in menti di bluberry muffins, detto fatto ho acquistato mezzo kilo di mirtilli e mi sono rimessa a cercare una ricetta che mi piacesse. Poi, naturalmente, ho fatto di testa mia ispirandomi a varie ricette americane. Ecco la ricetta che ho collaudato e che devo dire è venuta moooolto bene, abbiamo anche fatto la

Le operazioni svuota dispensa continuano

In questo periodo mi sto cimentando nel preparare pranzi e cene "interessanti" cercando di svuotare la dispensa (non so voi ma io sono un disastro, tendo sempre a fare scorte e alla fine la mia dispensa si svuota sul davanti e dietro rimangono le cose più svariate). Visto anche il periodo contingente, cerco di usare gli avanzi con immaginazione e devo dire che qualche cosa di simpatico a volte viene fuori. Ecco quello che ho prodotto in questi giorni: Sabato abbiamo avuto a pranzo degli amici, e avevo preparato al volo del pollo con i peperoni, niente di difficile, ho solo spadellato i pezzi di pollo bio e senza pelle su un trito di cipolla, poi ho aggiunto i peperoni, un pochino di aglio, sale e ho portato a cottura. Un contorno di insalata di pomodori e fine. Perché vi dico questo? perché mi è rimasto nella pentola un bel sughetto di pollo e peperoni che visto che era molto buono volevo riciclare. In questo caso mi sono limitata ad usarlo per fare un risotto usando un

Clafoutis di ciliegie al latte di cocco e cioccolato

Immagine
Oggi ci sono venuti a trovare degli Amici e ho preparato questo clafoutis che è sembra aver incontrato il gusto di tutti. Ecco la ricetta: 300 gr. di ciliegie con il nocciolo 150 gr. di farina 150 gr. di gocce di cioccolato 140 gr. di zucchero 20 gr. di burro 4 uova 120 gr. di latte di cocco 1 bustina li lievito un pizzico di sale e 1 di vaniglia Togliere i gambi alle ciliegie, e disporle in una pirofila di ceramica o di vetro che avrete imburrato e cosparso di zucchero. Sbattere le uova con lo zucchero, unire il burro, la farina, il latte di cocco e il lievito il sale e la vaniglia. Versare il tutto delicatamente sulle ciliegie e poi aggiungere le gocce di cioccolato. Infornare per circa 35 minuti a 180°. Si serve sia freddo che tiepido a piacere, con queste dosi si fanno 6 belle porzioni o 8 giustine. Niente foto, lo abbiamo mangiato.... Ecco le foto fatte da loro partendo da questa ricetta ma con le loro modifiche, non viene voglia di assaggiare?

I nostri giardini sono pieni di Menta!

Immagine
La menta è come un vento fresco nei nostri piatti! Risveglia in noi ricordi freschi e piccanti allo stesso tempo... Considerata calmante dagli asiatici, stimolante per i romani, viene oggi utilizzata per profumare molte ricette nostrane, dagli antipasti ai desserts. La parola menta deriva dal nome di una ninfa greca che si chiamava "Mintha", della quale Ade, il re degli Inferi, era innamorato. La Moglie di Ade, Persefone, rivale e gelosa della bella ninfa, la trasformerà in pianta profumata per impedire al proprio marito di ritrovarla tra tutte le erbe dei campi. Oggi viene coltivata sia in Europa che in Africa. In Piemonte abbiamo il piacere di avere una delle migliori mente disponibili in Europa. Si tratta della menta di Pancalieri, in provincia di Torino. La menta ha un odore molto caratteristico, che a seconda della specie può essere pura e rinfrescante oppure piccante e forte. La menta piperita è la più forte ma anche la più rinfrescante, è composta al 50%da mentol

Mercurio, sappiamo veramente tutto?

Immagine
Ho appena ricevuto una delle newletters di salute naturale alle quali sono abbonata (Quelle santé Consommer Bio et Naturel). Uno degli articoli trattati in modo molto accurato parla di mercurio e visto che mi è sembrato particolarmente interessante, vi traduco il contenuto. Le mercure, un poison qui rend fou (Il mercurio, un veleno che rende pazzi) 13 mai 2009 - 11:59 - Bio-logis - Par Amel Bouvyer Fortemente tossico, il mercurio altera irreversibilmente il sistema nervoso, nuoce allo sviluppo degli embrioni, porta a patologie gravi, anche a bassi livelli di esposizione. Ma malgrado questo campanello di allarme suonato dagli scienziati, le autorità sanitarie continuano a non giudicare urgente vietare le amalgame dentarie. Peggio, mentre i termometri a mercurio, giudicati troppo pericolosi, sono stati ritirati dalla vendita ormai già da 10 anni (n.d.r. questo avviene in Francia, da noi li hanno appena vietati) ecco che viene introdotta subdolamente nelle nostre case una nuova fonte