Post

SALIDOU O CARAMELLO AL BURRO SALATO BIMBY

Immagine
 Il salidou non è altro che il caramello al burro salato nella versione Bretone. Il vantaggio di farlo col bimby è che si fa da solo e con questa ricetta ho ottenuto poco più di un barattolo Bormio** da 250 ml.   Si ottiene una crema spalmabile fluida che può essere usata con delle crepes, dei pancakes, o su una torta di mele, tipo la Torta invisibile o la Tarte fine aux pommes . INGREDIENTI 75 gr di burro salato (o di burro normale al quale si aggiungerà (*) mezzo cucchiaino di sale) 130 gr di zucchero di canna grezzo o di zucchero di cocco 210 gr di panna liquida (da montare, non panna zuccherata o vegetale) mezzo cucchiaino di sale fine (*) solo se si usa burro non salato PROCEDIMENTO Mettere nel boccale il burro e lo zucchero e scaldare a 60 gradi per 4 minuti Vel. 2 Aggiungere la panna da montare e cuocere 55 minuti a 100 gradi senza il misurino. Quando suona è pronto, mescolare con la spatola e versare subito nel barattolo, chiudere e lasciar raffreddare (volendo rigirare il bar

TARTE FINE AUX POMMES o TORTA DI MELE SOTTILE

Immagine
 In questo periodo in rete e in alcune riviste di cucina, spopola la torta di mele sottile, è vero che le torte di mele sono tutte buone, ma questa mi ha incuriosito molto perché è veramente facilissima da fare, oltretutto si mette insieme con pochi ingredienti che sovente abbiamo in casa.   Cosa occorre: pasta sfoglia composta di mele frullata 1-2 mele (dipende dalla dimensione della sfoglia) 1-2 cucchiai di zucchero di canna Un pochino di caramello al burro salato o una pallina di gelato alla vaniglia (facoltativi)   La composta di mele ce l'ho quasi sempre in casa, si fa velocemente, permette di far andare le mele che necessitano di essere usate, e col Bimby è ancora più facile.  Basta sbucciare le mele, pulirle, metterle nel boccale con poco zucchero (io di canna chiaro), il succo di un limone, un bel pizzicone generoso di cannella di Ceylon, un pizzico di sale e quel tanto di acqua che basta a coprire appena le mele. Avviare l'apparecchio, la composta sarà pronta in una v

GALETTE DES ROIS PERE E CIOCCOLATO

Immagine
 Uno dei tipici dolci francesi per l'Epifania è la Galette des Rois, idealmente preparata con pasta sfoglia fatta in casa, perchè dovrebbe essere un po' più spessa della pasta sfoglia pronta. Naturalmente confesso che quella pronta è molto più pratica e veloce da usare, quindi ho usato proprio quella. Il risultato è un po' meno spettacolare ma sempre gradevole. INGREDIENTI per una Galette di piccole dimensioni (grande come un piatto piano) almeno 4 porzioni 2 rotoli di pasta sfoglia pronta, meglio se spessa (ci saranno degli avanzi) 2 pere piccole sbucciate 50 gr di gocce di cioccolato Per la crema 50 gr di burro a temperatura ambiente 50 gr di zucchero 50 gr di farina di mandorle 25 gr di farina 1 uovo intero 1 pizzico di sale 1 cucchiaino di vaniglia naturale Per la doratura 1 tuorlo con poca panna, un pizzico di sale e un pizzico di zucchero PROCEDIMENTO Preparare la crema iniziando a mescolare con una spatola il burro con lo zucchero fino a renderlo cremoso, poi unire

COCOTTINA TIEPIDA AI FRUTTI DI MARE

Immagine
 Mi sono ispirata ad una ricetta per Thermomix, che prevedeva l'uso di frutti di mare congelati, quindi mi sembrava pratica e avrei potuto farla quasi all'ultimo momento.  In realtà prevedeva l'uso di gamberi, capesante e cozze, solo che per qualche mistero della fede non ho trovato le capesante congelate e quelle fresche erano veramente troppo care quindi ho deciso di ometterle e di usare delle vongole, sempre surgelate.   Si tratta di una ricetta veramente semplice che prevede la cottura a vapore dei frutti di mare prescelti su una base di scalogno rosolato e vino bianco. Vi metto gli ingredienti indicativi, io ho preparato 4 porzioni per fare un antipasto tiepido. INGREDIENTI: 1 scalogno grande tritato 30 gr di burro 1/2 cucchiaino di sale e 1/2 di pepe (o in alternativa come ho fatto io q.b. di salamoia bolognese , visto che non posso usare pepe) 200 ml di vino bianco secco 80 ml di acqua 20 gamberetti sgusciati con la coda (ho usato quelli che si trovano congelati nell

IL BUNET DI LUCA MONTERSINO

Immagine
  Chi mi conosce sa che amo Luca Montersino, ho visto un suo video in cui faceva il Bunet (tipico dolce Piemontese al cucchiaio) e non ho potuto esimermi.   La dose originale prevedeva 1 litro di latte e naturalmente tutti gli ingredienti proporzionati, Montersino versava il composto finale in ben 8 stampi ma era difficile capirne la capienza dal video.  Naturalmente ho dovuto tarare le sue dosi da ristorante e mi ci sono volti  un paio di tentativi.  Il primo non ben riuscito perchè ho dimezzato le sue dosi, ma ho usato uno stampo unico (che lo conteneva benissimo) solo che il cuore è rimasto morbido e una volta sformato avevo uno splendido Bunet con un cuore fuso. Non pensate che sia andato sprecato, perché forse non era bello ma sicuramente era buonissimo. Sotto Vi metto quindi sia le dosi della ricetta con 500 ml di latte che quella da 125 ml, sufficiente per almeno 4 persone golose Naturalmente se decidete di fare la dose da 1/2 litro di latte, abbiate cura di dividerla in due sta

POUND CAKE RICOTTA E LIMONE

Immagine
 Il pound cake sarebbe l'equivalente del nostro quattro quarti, in questo caso tuttavia le proporzioni sono un po' diverse, quindi diciamo che è un pound cake solo di nome ma non di fatto. Oltretutto contrariamene al classico quattro quarti in questo caso c'è una componente estranea che è la ricotta, ma l'idea mi piaceva.   INGREDIENTI per uno stampo da plumcake 300 gr di farina 00 bio 1 bustina di lievito per dolci 1 cucchiaino raso di sale 130 gr di burro (io irlandese) a temperatura ambiente 250 gr di ricotta (una vaschetta) 150 gr di zucchero 3 uova 1 cucchiaino di vaniglia naturale 10 gocce di olio essenziale di limone (o una generosa grattata di buccia di limone) 2 cucchiai di succo di limone   PROCEDIMENTO In una terrina mescolare la farina col sale e il lievito In una seconda terrina mettere il burro a pezzi con lo zucchero e mescolarlo con una frusta elettrica a bassa velocità. Aggiungere la ricotta e continuare a mescolare, unire le uova, la vaniglia e l'o

CREME DE MENTHE FATTA IN CASA

Immagine
 La crema di menta è un liquore che si usa principalmente per fare dei cocktail, anche se può essere usata anche per alcune altre preparazioni, soprattutto dolciarie.   Mi serviva per preparare il cocktail Grasshopper, ma visto che non ne userò certo moltissimo ho cercato in rete la ricetta per farlo in casa ed ecco a voi La Crème de menthe. Ingredienti: 125 gocce di olio essenziale di menta piperita (*) 125 ml di alcol da liquori 250 ml di acqua 200 gr di zucchero poche gocce di colorante verde in gel Procedimento : Preparare uno sciroppo di zucchero scaldando l'acqua con lo zucchero Intingere uno spiedino metallico nel flacone per circa 2 cm e sciogliere il colore nello sciroppo di zucchero, lasciare raffreddare. Nel frattempo, mettere le gocce di olio essenziale nell'alcol in un barattolo, chiudere e agitare bene. (*) in Piemonte abbiamo una delle migliori mente d'europa, con tanto di DOP, si tratta della menta di Pancallieri, io uso quella perché è veramente fantastica.

CREME DE CACAO BIANCO

Immagine
 La crema di cacao bianco si usa anche lei per fare dei coctail, siccome non è semplicissima ma da trovare e che guarda caso avevo del burro di cacao bianco da utilizzare ho deciso di cercare in rete la ricetta per farla in casa.   INGREDIENTI: 325 ml di vodka 120 gr di burro di cacao bianco 250 ml di acqua 200 gr di zucchero PROCEDIMENTO Il burro di cacao si usa principalmente in pasticceria e in cosmetica, naturalmente dobbiamo    del burro di cacao adatto all'alimentazione, io l'ho avevo preso qui Siccome si presenta in blocchi piuttosto duri, occorre tagliarlo a pezzetti piccoli, in modo da avere il massimo di superficie  a contatto con la vodka. Io ho usato un coltello grande e un tagliere, perchè è un po' come tagliare del cioccolato in blocchetti, solo che il cacao è solo la componente grassa, senza zucchero e altri aromi. (il cioccolato bianco non si può usare in sostituzione) Una volta tritato grossolanamente il cacao, metterlo in un barattolo e coprirlo con la vod

CAMEMBERT APERITIVO AL FORNO

Immagine
 Ormai il camembert al forno lo fanno tutti, ma visto che piace sempre molto ogni tanto lo rifaccio Ecco l'ultimo che ho preparato.   INGREDIENTI: 1 camamembert di taglia normale, in scatola di legno 1 cucchiaiata di dadini o fiammiferini di speck 1 cucchiaio scarso di cipolla tritata finemente (facoltativa, io questa volta non l'ho messa) 2 pizzichi di rosmarino e salvia in polvere (separati) Poco olio evo per spennellare PROCEDIMENTO: Prima di tutto aprire la scatola del camenbert, togliere la carta nel quale è imballato. Con un coltello affilato tagliare la calotta superiore del formaggio per uno spessore di meno di un centimetro. Posare il camembert aperto nella sua scatola di legno. Metterci sopra i fiammirerini di speck e la cipolla tritata fine (senza esagerare con la cipolla), spolverare con il primo pizzico di erbe, ricoprire con il coperghio precedentemente tolto, ungere la superficie del formaggio  con un velo di olio e spolverare con il secondo pizzico di erbe.  Pos

CHIPS DI ANELLI DI CIPOLLA AL PARMIGIANO

Immagine
 Non ho inventato nulla, li ho visti fare in TV, ma non spiegavano il procedimento quindi sono andata a stime, ma direi che il risultato è ottimo.   INGREDIENTI Cipolle rosse o bianche ma del tipo dolce Parmigiano reggiano in dose variabile in funzione del numero di anelli. PROCEDIMENTO: Io per provare ho usato una piccola cipolla dolce rossa, grande poco più di una pallina da ping pong Affettare la cipolla in rondelle non troppo spesse, massimo mezzo centimetro Disfare le rondelle in anelli eliminando la parte centrale troppo piccola (che può essere usata per altro) eliminare anche i due lati della cipolla. Disporre gli anelli su una teglia, sopra carta forno o l'apposito tappetino in silicone, avendo cura di mettere quelli svasati con il lato più stretto in basso. Con un cucchiaino riempire gli anelli di cipolla generosamente ma senza fare montagnette. Io ho usato il fornetto quindi nella mia teglia ci stanno circa gli anelli di una cipolla e mezza al massimo, e ho usato all'