Post

BACCALA' MANTECATO ALLA MIA MANIERA

Immagine
 Credo ci siano ricette di baccalà mantecato quante ci sono qualità di baccalà in giro. Mia madrina lo faceva buonissimo usando lo stoccafisso, ma ho sempre evitato di usarlo perché necessita di una lavorazione troppo lunga a mio parere e occorre saperlo lavorare. Invece se si usa il baccalà salato si ottengono ottimi risultati con molta meno fatica. In genere approfitto per farlo quando decido di preparare il baccalà anche in altri modi, tipo se preparo le frittelle (sempre a Natale) oppure se faccio il merluzzo fritto per fare il sugo per la polenta. In questo modo si sfruttano i tempi di cottura, e anche gli avanzi di pelle degli altri filetti usati per altre cotture. INGREDIENTI INDICATIVI Almeno 1/4 di filetto di baccalà precedentemente ammollato e dissalato per almeno 24 ore 1 spicchio di aglio qualche filo di prezzemolo almeno 2 cucchiai di olio EVO un po' di latte (la dose varierà in funzione della consistenza desiderata)  almeno due cucchiai PROCEDIMENTO: Una volta il merl

BACCALA' CON PATATE E CIPOLLE AL FORNO

Immagine
Noi amiamo il baccalà, per la precisione quello salato, che va ammollato in acqua per dissalarlo, e ho visto una ricetta di Eu Belle che ho dovuto subito provare, naturalmente con piccole variazioni, ma non sostanziali devo dire.   INGREDIENTI per 4 porzioni 1 bel filettone spesso di baccalà salato  4 patate medie 2 grosse cipolle Olio EVO q.b. Prezzemolo tritato (che io ho dimenticato) Olive taggiasche snocciolate sott'olio a piacere (almeno du cucchiai) PROCEDIMENTO : Per prima cosa mettere il baccalà in ammollo in acqua per almeno 24 ore, avendo cura di risciacquarlo bene prima per eliminare tutto il sale superficiale e ricordando di cambiare l'acqua almeno due volte. Una volta dissalato, preparare una pentola larga (io ho usato una padella dai bordi alti) dividere il filetto in due pezzi e metterli a bollire coperti di acqua per una ventina di minuti. Se avete in mente altre preparazioni a base di merluzzo, è possibile approfittare per cuocere anche un altro filetto, tanto

SHOT ALLO ZENZERO

Immagine
Io sono una grande amante dello zenzero e adoro quegli shot che si trovano nei supermercati in piccole bottigliette, ma preferisco quelli ben "zenzerosi" che non trovo sempre, senza contare che costano anche parecchio visto il quantitativo. Insomma ho deciso che potevo prepararli in casa, ho trovato in rete un po' di suggerimenti ed ecco la versione che ho preparato partendo da un mix di varie ricette. INGREDIENTI PER POCO PIU' DI 500 ml  Un pezzo di zenzero tenero e biologico grande 4 dita (vedi foto) il succo di 1 bel limone grande bio 500 ml di acqua di cocco pura 2 cucchiai di eritritolo (per farlo senza zucchero) o in alternativa 2 cucchiai di miele bio PROCEDIMENTO Usando zenzero bio non occorre sbucciarlo, è importante che sia tenero perché deve essere il meno legnoso possibile, inoltre lo zenzero un po' più vecchio cambia un po' di sapore e diventa più amidaceo. Lavare lo zenzero e tagliarlo a pezzetti, metterli nel boccale di un buon robot da cucina,

MINESTRA THAI CON GAMBERI E LATTE DI COCCO

Immagine
 Questa è una ricetta molto semplice, che è stata adattata per il bimby, ma si può fare benissimo con un tegame.   Oltretutto ha il vantaggio di potersi fare quasi con i mezzi di bordo (almeno in casa mia) INGREDIENTI PER 4 PORZIONI 1 cucchiaino di zenzero tritato 1 spicchio di aglio 2 cucchiai di olio delicato 1 cucchiaino di pasta di curry rosso (o a piacere, ma con 1 cucchiaino risulta gradevole e solo leggermente piccante) 1 cipolla media o un grosso scalogno tritato 1 dado da brodo senza glutammato 2 cucchiai di fish sauce (salsa di pesce) 150 gr di funghi champignons a fette (o in alternativa una scatoletta di champignons a fette al naturale) almeno 150 gr. di gamberi sgusciati congelati, io ho usato dei bei gamberoni sgusciati e congelati, ma ho aumentato le dosi perché 150 gr mi sembravano pochi. 250 ml di latte di cocco (o anche un po' di più) il succo di mezzo limone 1litro di acqua 1 matassa di pasta di riso per pad thai o in alternativa dei vermicelli di riso PROCEDIMEN

PAN DI SPEZIE BIS

Immagine
 Questo è stato l'anno del pan di spezie, ne ho fatto uno superlativo pochi giorni fa, ma lo abbiamo finito subito e visto che me ne occorreva altro, mi sono lasciata attirare da un'altra ricetta, forse un pochino più veloce ma altrettanto saporita devo dire.   INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA PLUMCAKE CLASSISO 25X10 125 gr di burro fuso 150 gr di miele (a scelta) io ho usato del miele piuttosto scuro (*) 25 gr di zucchero di canna 2 cucchiai generosi di marmellata di arance  4 uova 30 gr di latte  1 cucchiaino di vaniglia naturale in polvere 1 cucchiaio di mix di spezie per vin brulé in polvere (cannella, anice stellato, zenzero, chiodi di garofano) 1/2 cucchiaino di sale 1 bustina di lievito per dolci 250 gr. ca. di farina (sono andata un pochino ad occhio perché non volevo un impasto eccessivamente pesante) PROCEDIMENTO Mettere a fondere il burro, in una terrina sbattere le uova, unire il miele, lo zucchero, il latte, il sale e mescolare bene, aggiungere il burro fuso, la marme

PAIN D'EPICES - PAN DI SPEZIE

 Ho trovato questa ricetta in rete e mi è venuta voglia di provarla, e devo dire il risultato non è niente male, perfetta per una colazione invernale, si accompagna molto bene con il té. INGREDIENTI per 2 Pain d'épices                          Mezza dose 500 gr di miele bio                                                                      250 gr  400 gr di farina0 bio                                                                    200 gr 100 gr di burro fuso                                                        50 gr 100 gr di zucchero di canna o di zucchero integrale o anche di cocco       50 gr 200 ml di latte                                                                         100 ml 2 uova bio                                                                                      1 uovo 2 cucchiaiate rase di mix di spezie per pan di spezie (zenzero, cannella, chiodi di garofano, anice stellato)                                                                          

LIQUORE ALLA CREMA GIANDUIA

 Non è certo la scoperta dell'acqua calda ma è molto gradevole e realtivamente poco alcolico, decisamente gradevole nella stagione invernale e adatto anche ad essere colato sul gelato. INGREDIENTI per un po' più di un litro di prodotto finito 300 gr di crema gianduia, io ho usato la nocciolata Arrigoni 400 ml di latte intero 400 ml di panna fresca (da montare non vegetale) 150-200 ml di alcol da liquori a 90 gradi (dipende se vi piace più o meno alcolico) 1/2 cucchiaino di sale 1 pizzico di vaniglia naturale PROCEDIMENTO Io ho usato il bimby, quindi ho messo tutti gli ingredienti eccetto l'alcol nel boccale, cuocere a 90 gradi per ca. 15 minuti. vel. 3, dare una frullata finale, verificare che il mix cuocia a 90 gradi per almeno 3 minuti. Lasciare raffreddare nel boccale. Una volta freddo aggiungere l'alcol, assaggiare, per aggiungere eventualmente un po' di zucchero se piace più dolce, io non lo faccio. Dare una bella frullata e imbottigliare.    

PROSCIUTTO DI PETTO DI ANITRA FACILE

Immagine
 Avevo già preparato in passato del petto d'anitra marinato, ed era venuto molto buono, ma questo secondo me è decisamente superiore, facile da realizzare e veramente ottimo.   Sono partita da una ricetta dello Chef Simon che mi aveva attirato perché non faceva macerare il petto di anitra con un kg di sale ma con molto meno.  Lui suggerisce di usare del sale aromatizzato, io ho quindi usato la mia versione della salamoia bolognese (ricetta qui) ed è assolutamente da consigliare. Per le erbe o spezie da mettere durante la maturazione sono stata creativa e ho usato invece un rub affumicato pronto che contiene paprica, un po' di sale, aglio e altre erbe, di quelli che si usano di solito per marinare le costolette di maiale. Se ne trovano a varie aromatizzazioni quindi ci si può sbizzarrire, io ho scelto quello leggermente affumicato, ma ci starebbe anche molto bene un rub speziato alla frutta. INGREDIENTI: 1 Petto di anitra  4 cucchiaiate ca. di salamoia bolognese e per finire una

TORTA SACHER

Immagine
 Per prepararla ho seguito una ricetta adattata per il bimby, ma si può benissimo fare senza.   INGREDIENTI per uno stampo da almeno 23 cm. Per la torta 140 gr di zucchero 5 uova bio 200 gr di cioccolato fondente al 65% di cacao 150 gr di burro (irlandese) 1 cucchiaino di vaniglia naturale 1/2 cucchiaino di sale 1 cucchaino di lievito per dolci 150 gr di farina per dolci  Per la farcitura 300 gr di marmellata di albicocche (o almeno 150 se la mettete solo dentro) Per la glassa 150 gr di cioccolato fondente 100 gr di panna da montare   PROCEDIMENTO: Separare i tuorli dagli albumi e montare gli albumi a neve Frullare lo zucchero per ridurlo in polvere e mettere da parte Mettere il cioccolato a pezzi nel boccale e frullare per 10 secondi a vel 7, poi aggiungere il burro e fondere a 50 gradi, vel 1, per 5 minuti. Aggiungere i tuorli, lo zucchero, il sale e la vaniglia e frullare 20 secondi a vel. 3 Unire la farina e il lievito, frullare 20 secondi vel 4 A parte montare a neve gli albumi,