Post

PETTO D'ANATRA AL PORTO E MIELE

Immagine
Mi sono nuovamente esibita nella cottura del petto d'anatra e questa volta devo dire che ho assolutamente centrato la cottura, era delizioso.   INGREDIENTI: 2 petti d'anatra con la pelle 1/2 bicchiere di porto 1 cucchiaio di miele 1 cucchiaio di salsa di soia sale e pepe q.b. 1/2 cucchiaio di amido di mais poca acqua PROCEDIMENTO: Mettere i petti su un tagliere pelle in alto, se occorre ripulire da eventuali pellicine o eccessi di pelle. Con un coltello molto affilato incidere la pelle a griglia, senza incidere la carne sottostante. Mettere su fuoco vivo una padella, depositarci i petti con la pelle a contatto con la padella e far dorare per alcuni minuti, la pelle deve diventare ben dorata e si scioglierà il grasso. Girare i petti e farli dorare qualche minuto anche dal lato carne.  Con un cucchiaio togliere parte del grasso (che si può conservare per altre preparazioni) salare e pepare leggermente da entrambi i lati del petto, versare il porto e farlo evaporare girandoci dent

TERRINA DI POLLO AROMATICA

Immagine
 Da una ricetta presa sull'ultimo Elle à Table francese, con mie piccole varianti. INGREDIENTI: 3 litri di brodo vegetale 150 ml di vino bianco 1 pollo daq circa 1,500 kg 50 gr di olive nere snocciolate 50 gr di limoni in salamoia ( ricetta qui ) 20 gr di foglie di prezzemolo (conservare i gambi) 20 gr di foglie di dragoncello (conservare i gambi) 20 gr di foglie di menta (conservare i gambi) 20 gr di foglie di coriandolo (io l'ho omesso perché non mi piace) 6 fogli di gelatina PROCEDIMENTO: Portare a bollore il brodo con il vino bianco, tuffarci il pollo e farlo cuocere per circa 40 minuti. Una volta cotto lasciarlo raffreddare per poterlo spellare, disossare, e ridurre a sfilacci. Nel frattempo tritare il limone con le olive, tritare anche le erbe e unirle al mix di olive. Prelevare 1 litro di brodo e metterlo in un tegame nel quale aggiungere i gambi delle erbe tenuti da parte. Portare a bollore e lasciar sobbollire a fuoco basso per 10 minuti. Nel frattempo ammollare i fogl

CREMA PER CROSTINI AI CARCIOFINI

Immagine
 Idea trovata in un gruppo di cucina provezale, molto gradevole e da rifare sicuramente. Si presta ad essere spalmata su crostini per l'aperitivo, ma penso che sarebbe anche un simpatico condimento per una pasta. INGREDIENTI (variabili e indicative) Carciofini sottolio (io ne ho usati 4) Ricotta di pecora o formaggio spalabile tipo filadelfia ca. 200 gr. il succo di un bel limone sale q.b. 1/2 cucchiaino di aglio in polvere (o 1 spicchio tritato) 1/2 cucchiaino di peperoncino piccante (o a piacere)  5 - 6 foglie di basilico fresco tritate PROCEDIMENTO: Scolare bene . i carciofini poi tagliarli a meta, quindi a listarelle e poi a dadini col coltello, non li vogliamo tritati in crema quindi meglio fare tutto al coltello. Metterli in una ciotola, aggiungere la ricotta o il formaggio spalmabile, mescolare bene, aggiungere il succo di limone, il sale e il basilico tritato non troppo finemente. Mescolare bene, assaggiare per regolare di sale, aggiungere il peperoncino a piacere, mescola

VIN DE FRAISES

Immagine
 Questo vino di fragole è la prima volta che lo faccio, di solito faccio il vin d'oranges ( ricetta qui ) Mi ha dato la ricetta una signora che vive a Nizza e ho dovuto assolutamente provare.   INGREDIENTI per ca. 4 litri  Almeno 500 gr di fragole profumate (io ne ho usate ca. 650 gr) peso a pulito 400 ml di rum (ho integrato altri 200 ml di rum al momento di imbottigliare) quindi 600 in totale 500 ml di vino moscato 600 gr di zucchero un pizzico di vaniglia naturale 1 limone naturale con buccia edibile 3 litri di buon vino bianco oppure di vino rosato PROCEDIMENTO: In un barattolo capiente (che contenga circa 2 litri) mettere il limone tagliato a fette, aggiungerci sopra le fragole lavate, pulite e tagliate a pezzetti, coprire con lo zucchero, la vaniglia e finire con il rum e il vino moscato. Tappare il barattolo e lasciare macerare per circa una settimana. Dopo un po' di tempo le fragole tenderanno a galleggiare, meglio dare una mescolata quotidianamente per evitare che si r

CREMA PASTICCERA BIMBY

Immagine
 Questa è una ricetta promemoria, per trovarla facilmente quando la cerco. INGREDIENTI: 500 ml di latte intero 4 tuorli di galline felici 100 gr di zucchero 40 gr di amido di mais 1/2 cucchiaino di vaniglia naturale in polvere o in estratto 5 gocce di olio essenziale di limone 1 pizzico di sale PROCEDIMENTO : Niente di più semplice, mettere tutti gli ingredienti nel boccale del bimby, dare una bella frullata, poi avviare a vel. 3, 90 gradi per 20 minuti. Quando suona, dare una nuova frullata e travasare in una ciotola.  A questo punto, 2 possibilità, la prima con la crema ancora ben calda passarci sopra un pezzo di burro in modo da ungere tutta la superficie, lasciar raffreddare completamente e poi mettere in frigorifero.  In alternativa, al posto del burro coprire con una pellicola a contatto e lasciare raffreddare prima di mettere in frigo. L'obiettivo in entrambi i casi è di evitare che si formi una pellicola solida in superficie, la scelta dipende dalle preferenze e se per esem

PASTERMA ARMENO

Immagine
Questo è un salume di origine armena di cui ho trovato la ricetta in un gruppo di cucina. Credo che sia una cosa simile al pastrami, visto il nome, senza l'affumicatura.   Sono convinta che si presti a mille varianti, questa era la prima prova e devo dire che è interessante. Vi metterò le indicazioni della ricetta originale, compreso il peso, anche se io ho dimezzato le dosi visto che si trattava di una prova. INGREDIENTI: 1 Kg di manzo, Taglio a scelta,  girello o arrosto della vena .... (io un pezzo di muscolo con la vena) 1 kg di sale grosso non iodato (secondo me ne basta anche meno, l'importante è ricoprire bene la carne) Per il Tchemen (il composto aromatico) 40 gr di fieno greco (in semi da macinare per avere una polvere) 30 gr. di paprica 50 gr di aglio (ne basta anche la metà) 1 cucchiaio di pepe  (io non l'ho usato ho messo del pepe lungo macinato) 1 cucchiaino di sale (non necessario a mio parere) Acqua q.b. PROCEDIMENTO Prima di tutto occorre procedere alla sala

OLIVE CONDITE AL LIMONE O ALL'ARANCIA

Immagine
Questa non è neanche una vera ricetta, è solo un mettere insieme alcuni ingredienti, ma la cosa essenziale è avere già pronti arance e limoni in salamoia.   La ricetta per arance o limoni in salamoia la trovate QUI , ricordate che occorre del tempo per far fermentare i limoni, quindi organizzatevi con largo anticipo, oltretutto si tratta di una produzione che si conserva molto bene e che vi darà grosse soddisfazioni.   Ingredienti per le olive NERE condite Olive nere o taggiasche intere o denocciolate * Olio Evo Aglio in polvere 1 pizzico 1 cucchiaio abbondante di arance in salamoia tagliate a pezzetti + un paio di mezze fette intere per la decorazione Spezie facoltative, ma ci stanno bene un po' di aneto o di semini di anice Ingredienti per le olive VERDI condite Olive verdi intere o denocciolate * Olio Evo Aglio in polvere 1 pizzico Aromi a piacere, come origano, timo, maggiorana, ma in piccole quantità, per non coprire il sapore del limone 1 cucchiaio abbondante di limoni in sa

ARANCE E LIMONI IN SALAMOIA A FETTE

Immagine
 Io amo le fermentazioni, e i limoni al sale che fanno molti paesi mediorientali sono fantastici.  Di solito si fanno con limoni interi, tagliati in 4 mantenendo le fette collegate al fondo, si aprono a fiore e si mette un pugnetto di sale nel mezzo, poi si pigiano i limoni dentro barattoli capienti.  Il sale farà emettere il succo al limone e il tutto si coprirà di liquido. Questa volta però ho deciso di provare con i limoni a fette, e anche con le arance visto che avevo fantastici agrumi siciliani non trattati.   INGREDIENTI Arance e Limoni non trattati Sale marino fino o grosso, non iodato (questo è importante) Due barattoli capienti un paio di pesi o due grigliette di quelle che si mettono nei barattoli per tenere la verdura immersa Ingredienti facoltativi (foglie di alloro o zenzero) questa volta non li ho usati PROCEDIMENTO Lavare molto bene sia le arance che i limoni (il quantitativo dipenderà dalla dimensione del barattolo) Affettare la frutta a fettine non troppo spesse, intor