Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2022

SCIROPPO DI ROSE BULGARE

Immagine
 Oltre alle tante rose profumate che abbiamo in giardino, ho un cespuglietto di rose bulgare, di quelle che si usano in profumeria o in pasticceria, sono cespugli con spine fittissime e con dei fiori di relativamente piccola taglia e con tantissimi petali molto profumati, di un bel rosa acceso. Mia nonna ci faceva la marmellata con una preparazione abbastanza lunga, strofinando i petali con succo di limone, ma la sua ricetta è andata persa purtroppo. Visto che le rose sono sbocciate e che non sono adatte ad essere raccolte per mettere in vaso era ora di farci qualche cosa, ho quindi deciso di farne uno sciroppo che potrei usare per dei dolci o per dei cocktail. INGREDIENTI: Petali di rosa puliti e profumati acqua  zucchero poco acido citrico o succo di limone PROCEDIMENTO: I petali pesano pochissimo, per una dozzina di rose e i petali pesavano 30 grammi. Raccogliere le rose, togliere tutti i petali facendo attenzione ad eliminare eventuali ospiti non graditi, mettere i petali in un col

LARDO SOTTO SALE CON AROMI

Immagine
POST IN EVOLUZIONE Avevo già sperimentato un "petit salé" in passato con una salamoia umida, era venuto molto buono e adatto ad essere usato cucinato con la "choucroute", questa volta ho deciso di sperimentare la produzione di lardo, complice il macellaio che aveva dei bei pezzi di lardo fresco. INGREDIENTI uno o più pezzi di lardo (serve il peso totale) Io 850 gr diviso in 5 pezzi Per la salamoia: • 425 gr Sale grosso (50%) del peso del lardo • 17 gr Aglio fresco (2%) • 4,25 gr Pepe nero (0,5%) (io ho usato pepe della giamaica causa allergia al pepe normale) • 1,275 gr Rosmarino (0,15%) • 3,4 gr Bacche di ginepro (0,4%) • 0,85 gr Foglia di alloro (0,1%) PROCEDIMENTO Prevedere un contenitore che possa contenere comodamente il lardo con tutto il sale, con un coperchio se possibile, diversamente basterà sigillarlo con pellicola. Pulire bene il/i pezzo/i di lardo fresco, deve essere pulito e ben asciutto, pesarlo, è importante per determinare il quantitativo d

QUADROTTI AL MISO E FARINA DI SEGALE

Immagine
Libera ispirazione da una ricetta di BBC Home cooking, Speciale Vegetariano: Miso and rye chocolate chips cookie bars Si tratta di una ricetta vegana, che mi ha attirato, ma io l'ho fatta in versione non veg. e con qualche variazione, soprattutto per ridurre un po' il carico di zucchero. Preciso che non ho nulla contro la cucina vegetariana anzi, solo che non amo usare alcuni ingredienti, tipo le margherine vegetali, quindi ho usato la stessa ricetta rendendola non veg. Lo stesso non è una ricetta dietetica, ma non lo sarebbe stata neanche nella versione vegana. Metterò sia la ricetta originale veg. che le mie variazioni (tra parentesi) INGREDIENTI per una teglia rettangolare 23 x 33 (o una rotonda da 28 cm) 225 gr di burro vegano (225 gr di burro irlandese) 200 gr di zucchero di canna biondo (125 gr) 150 gr di zucchero bianco (75 gr) 2 uova vegane (*) (2 uova di galline razzolanti) 2 cucchiai colmi di miso chiaro (1 cucchiaio colmo di miso di riso) 1 cucchiaino di estratto di

BAGNETTO VERDE E ACCIUGHE

Immagine
Il bagnetto verde in piemonte ha tante varianti quante ci sono famiglie, ma gli ingredienti che le accomunano tutte sono il prezzemolo, l'aglio e l'olio.  Poi c'è chi ci mette l'uovo, chi la mollica, chi un filetto di acciuga, ecc...   Questa è la mia versione, un misto tra quella che faceva mia mamma e quella di mia suocera, con le mie varianti. INGREDIENTI indicativi 1 grande mazzo di prezzemolo 3 spicchi di aglio (c'è chi ne mette di più ma preferisco non esagerare) 2 cucchiai di pangrattato 2 cucchiai di aceto di mele 1 ciuffetto di basilico 1 pizzico di peperoncino o a piacere 1 cucchiaino di sale marino fine almeno 1 bicchiere di olio EVO PROCEDIMENTO Sfogliare il prezzemolo (già pulito e asciutto) - io di solito quando lo compro lo lavo mantenendolo in mazzo, poi taglio un po' i gambi e metto il mazzo in ammollo in un vaso, in questo modo il prezzemolo pulito finisce di sgocciolare e si asciuga da solo - quando sono pronta per usarlo lo sfoglio e lo uso d

PESTO DI RUCOLA ALLE NOCI E HOUMMOUS AL PESTO

Immagine
Lo so che non si dovrebbe chiamare pesto quello che non prevede il basilico, ma come si fa a non chiamare pesto un misto di verdure e frutta secca?   Comunque, questo pesto è veramente stato una piacevole scoperta, avevo già usato la rucola ma con delle mandorle, invece la rucola con le noci si abbina ancora meglio, l'aroma rimane ricco e rotondo e, devo dire,  a mio parere è veramente buono. INGREDIENTI per un barattolino sui 300 ml ca. 45 gr di noci sgusciate 90 gr di rucola 1 spicchio di aglio una bella grattata di zest di limone o in alternativa come faccio io 2 gocce di olio essenziale di limone mezzo cucchiaino di sale non iodato 1/2 bicchiere scarso di olio EVO PROCEDIMENTO Mettere tutti gli ingredienti in un frullatore e frullare fino ad ottenere una bella crema di un verde brillante, assaggiare, regolare eventualmente di sale, pronto. L'aroma della buccia di limone è molto gradevole e esalta il sapore di questo pesto, suggerisco di non tralascarlo. Si può usare per co

CALDO DE POLLO NELLA INSTANT POT

Immagine
 Questa è una ricetta di origine ispanica, Tex Mex diciamo, che è stata rivisitata per essere fatta nella Instant Pot, in pratica non è altro che una zuppa di pollo, con qualche cosa in più.   Il vantaggio è che si prepara in 10 minuti di cottura o poco più a seconda del tipo di carne che userete, si può fare anche in versione nostrana se non si amano alcuni aromi, viene comunque deliziosa. INGREDIENTI per almeno 6 porzioni 1 cup di carote tagliate a dadini (ca. 4 piccole) 1 cup di gambi di sedano tagliati a dadini (ca. 4 gambi - solo parte bassa) 1 cup di cipolla tritata (1 grossa cipolla) 1 scatola di pomodori pelati (o in alternativa come ho fatto io 1 cup di datterini ben maturi tagliati a metà) 1/2 kg di petto di pollo, o di tacchino, o di cosce di pollo con o senza osso, o anche un mix volendo anche con delle carcasse di pollo (solo che queste ultime daranno un po' più di lavoro finale, ma il sapore sarà ottimo) Qualche filo di coriandolo o di prezzemolo 1/2 cup di riso a ch

POLPETTE DI MANDORLE

Immagine
 Queste polpette nascono da un errore, volevo fare lo yogurt di mandorle, l'ho già fatto, qui la ricetta che avevo usato, solo che ho fatto una variante questa volta e non è riuscito, mi sono ritrovata con un latte di mandorla lievemente acido e un okara di mandorle un po' granuloso.  Credo che l'errore sia stato nella macinatura delle mandorle stesse, che devono essere macinate piuttosto finemente, a me invece sono rimaste un po' troppo granulose, un po' come un cous cous a grana grossa per capirci.  Ci riproverò, ma nel frattempo dovevo trovare un uso per non buttare.   Dopo aver filtrato il latte acidino lo abbiamo bevuto, è molto gradevole, anche se più liquido di uno yogurt da bere, ma visto che uso le Ramnoselle di Bromatech come fermento, sarebbe stato un peccato perdere degli ottimi probiotici. Le mandorle tritate invece, ho decise di farne una specie di falafel, quindi ecco la ricetta: INGREDIENTI per ca. 12 - 13 polpette 150 gr di mandorle spellate 2 uov