SCIROPPO DI ROSE BULGARE

 Oltre alle tante rose profumate che abbiamo in giardino, ho un cespuglietto di rose bulgare, di quelle che si usano in profumeria o in pasticceria, sono cespugli con spine fittissime e con dei fiori di relativamente piccola taglia e con tantissimi petali molto profumati, di un bel rosa acceso.

Mia nonna ci faceva la marmellata con una preparazione abbastanza lunga, strofinando i petali con succo di limone, ma la sua ricetta è andata persa purtroppo.

Visto che le rose sono sbocciate e che non sono adatte ad essere raccolte per mettere in vaso era ora di farci qualche cosa, ho quindi deciso di farne uno sciroppo che potrei usare per dei dolci o per dei cocktail.

INGREDIENTI:

Petali di rosa puliti e profumati

acqua 

zucchero

poco acido citrico o succo di limone

PROCEDIMENTO:

I petali pesano pochissimo, per una dozzina di rose e i petali pesavano 30 grammi.

Raccogliere le rose, togliere tutti i petali facendo attenzione ad eliminare eventuali ospiti non graditi, mettere i petali in un cola pasta e dare una rapida risciacquata, il più velocemente possibile, vogliamo eliminare la polvere ma non perdere nel contempo i preziosi aromi.

Sgocciolare il più possibile prima di pesarli, nel mio caso come ho detto erano 30 grammi



 

Per questa proporzione ho pesato 150 gr di zucchero e 150 gr di acqua

Mettere in un pentolino, i petali di rosa con lo zucchero, l'acqua e 1 cucchiaino raso di acido citrico.

Portare a bollore, mescolando di tanto in tanto, lo zucchero si deve sciogliere bene, tra un rimestolamento e l'altro tenere la pentola coperta. Quando lo zucchero è ben sciolto, spegnere il fuoco rimettere il coperchio e lasciare in infusione fino a raffreddamento.

 

Filtrare il tutto con un colino premendo bene i petali per estrarre il massimo del liquido, se dovesse essere utile ri filtrare il tutto attraverso una pezzuola (se dovessero esserci delle piccole impurità in sospensione), può succedere ma nel mio caso non è stato necessario.

Travasare in bottigliette di piccole dimensioni e conservare in un luogo fresco e scuro.

Volendo è possibile di pastorizzare le bottigliette per una ventina di minuti.




 


Commenti

Post popolari in questo blog

Orchidee Phalenopsis, consigli di coltivazione

Liquore ai fiori di Acacia (o Robinia)

Sedano Rapa e Cavolo Rapa