Post

Visualizzazione dei post da 2022

SCIROPPO DI ROSE BULGARE

Immagine
 Oltre alle tante rose profumate che abbiamo in giardino, ho un cespuglietto di rose bulgare, di quelle che si usano in profumeria o in pasticceria, sono cespugli con spine fittissime e con dei fiori di relativamente piccola taglia e con tantissimi petali molto profumati, di un bel rosa acceso. Mia nonna ci faceva la marmellata con una preparazione abbastanza lunga, strofinando i petali con succo di limone, ma la sua ricetta è andata persa purtroppo. Visto che le rose sono sbocciate e che non sono adatte ad essere raccolte per mettere in vaso era ora di farci qualche cosa, ho quindi deciso di farne uno sciroppo che potrei usare per dei dolci o per dei cocktail. INGREDIENTI: Petali di rosa puliti e profumati acqua  zucchero poco acido citrico o succo di limone PROCEDIMENTO: I petali pesano pochissimo, per una dozzina di rose e i petali pesavano 30 grammi. Raccogliere le rose, togliere tutti i petali facendo attenzione ad eliminare eventuali ospiti non graditi, mettere i petali in un col

LARDO SOTTO SALE CON AROMI

Immagine
POST IN EVOLUZIONE Avevo già sperimentato un "petit salé" in passato con una salamoia umida, era venuto molto buono e adatto ad essere usato cucinato con la "choucroute", questa volta ho deciso di sperimentare la produzione di lardo, complice il macellaio che aveva dei bei pezzi di lardo fresco. INGREDIENTI uno o più pezzi di lardo (serve il peso totale) Io 850 gr diviso in 5 pezzi Per la salamoia: • 425 gr Sale grosso (50%) del peso del lardo • 17 gr Aglio fresco (2%) • 4,25 gr Pepe nero (0,5%) (io ho usato pepe della giamaica causa allergia al pepe normale) • 1,275 gr Rosmarino (0,15%) • 3,4 gr Bacche di ginepro (0,4%) • 0,85 gr Foglia di alloro (0,1%) PROCEDIMENTO Prevedere un contenitore che possa contenere comodamente il lardo con tutto il sale, con un coperchio se possibile, diversamente basterà sigillarlo con pellicola. Pulire bene il/i pezzo/i di lardo fresco, deve essere pulito e ben asciutto, pesarlo, è importante per determinare il quantitativo d

QUADROTTI AL MISO E FARINA DI SEGALE

Immagine
Libera ispirazione da una ricetta di BBC Home cooking, Speciale Vegetariano: Miso and rye chocolate chips cookie bars Si tratta di una ricetta vegana, che mi ha attirato, ma io l'ho fatta in versione non veg. e con qualche variazione, soprattutto per ridurre un po' il carico di zucchero. Preciso che non ho nulla contro la cucina vegetariana anzi, solo che non amo usare alcuni ingredienti, tipo le margherine vegetali, quindi ho usato la stessa ricetta rendendola non veg. Lo stesso non è una ricetta dietetica, ma non lo sarebbe stata neanche nella versione vegana. Metterò sia la ricetta originale veg. che le mie variazioni (tra parentesi) INGREDIENTI per una teglia rettangolare 23 x 33 (o una rotonda da 28 cm) 225 gr di burro vegano (225 gr di burro irlandese) 200 gr di zucchero di canna biondo (125 gr) 150 gr di zucchero bianco (75 gr) 2 uova vegane (*) (2 uova di galline razzolanti) 2 cucchiai colmi di miso chiaro (1 cucchiaio colmo di miso di riso) 1 cucchiaino di estratto di

BAGNETTO VERDE E ACCIUGHE

Immagine
Il bagnetto verde in piemonte ha tante varianti quante ci sono famiglie, ma gli ingredienti che le accomunano tutte sono il prezzemolo, l'aglio e l'olio.  Poi c'è chi ci mette l'uovo, chi la mollica, chi un filetto di acciuga, ecc...   Questa è la mia versione, un misto tra quella che faceva mia mamma e quella di mia suocera, con le mie varianti. INGREDIENTI indicativi 1 grande mazzo di prezzemolo 3 spicchi di aglio (c'è chi ne mette di più ma preferisco non esagerare) 2 cucchiai di pangrattato 2 cucchiai di aceto di mele 1 ciuffetto di basilico 1 pizzico di peperoncino o a piacere 1 cucchiaino di sale marino fine almeno 1 bicchiere di olio EVO PROCEDIMENTO Sfogliare il prezzemolo (già pulito e asciutto) - io di solito quando lo compro lo lavo mantenendolo in mazzo, poi taglio un po' i gambi e metto il mazzo in ammollo in un vaso, in questo modo il prezzemolo pulito finisce di sgocciolare e si asciuga da solo - quando sono pronta per usarlo lo sfoglio e lo uso d

PESTO DI RUCOLA ALLE NOCI E HOUMMOUS AL PESTO

Immagine
Lo so che non si dovrebbe chiamare pesto quello che non prevede il basilico, ma come si fa a non chiamare pesto un misto di verdure e frutta secca?   Comunque, questo pesto è veramente stato una piacevole scoperta, avevo già usato la rucola ma con delle mandorle, invece la rucola con le noci si abbina ancora meglio, l'aroma rimane ricco e rotondo e, devo dire,  a mio parere è veramente buono. INGREDIENTI per un barattolino sui 300 ml ca. 45 gr di noci sgusciate 90 gr di rucola 1 spicchio di aglio una bella grattata di zest di limone o in alternativa come faccio io 2 gocce di olio essenziale di limone mezzo cucchiaino di sale non iodato 1/2 bicchiere scarso di olio EVO PROCEDIMENTO Mettere tutti gli ingredienti in un frullatore e frullare fino ad ottenere una bella crema di un verde brillante, assaggiare, regolare eventualmente di sale, pronto. L'aroma della buccia di limone è molto gradevole e esalta il sapore di questo pesto, suggerisco di non tralascarlo. Si può usare per co

CALDO DE POLLO NELLA INSTANT POT

Immagine
 Questa è una ricetta di origine ispanica, Tex Mex diciamo, che è stata rivisitata per essere fatta nella Instant Pot, in pratica non è altro che una zuppa di pollo, con qualche cosa in più.   Il vantaggio è che si prepara in 10 minuti di cottura o poco più a seconda del tipo di carne che userete, si può fare anche in versione nostrana se non si amano alcuni aromi, viene comunque deliziosa. INGREDIENTI per almeno 6 porzioni 1 cup di carote tagliate a dadini (ca. 4 piccole) 1 cup di gambi di sedano tagliati a dadini (ca. 4 gambi - solo parte bassa) 1 cup di cipolla tritata (1 grossa cipolla) 1 scatola di pomodori pelati (o in alternativa come ho fatto io 1 cup di datterini ben maturi tagliati a metà) 1/2 kg di petto di pollo, o di tacchino, o di cosce di pollo con o senza osso, o anche un mix volendo anche con delle carcasse di pollo (solo che queste ultime daranno un po' più di lavoro finale, ma il sapore sarà ottimo) Qualche filo di coriandolo o di prezzemolo 1/2 cup di riso a ch

POLPETTE DI MANDORLE

Immagine
 Queste polpette nascono da un errore, volevo fare lo yogurt di mandorle, l'ho già fatto, qui la ricetta che avevo usato, solo che ho fatto una variante questa volta e non è riuscito, mi sono ritrovata con un latte di mandorla lievemente acido e un okara di mandorle un po' granuloso.  Credo che l'errore sia stato nella macinatura delle mandorle stesse, che devono essere macinate piuttosto finemente, a me invece sono rimaste un po' troppo granulose, un po' come un cous cous a grana grossa per capirci.  Ci riproverò, ma nel frattempo dovevo trovare un uso per non buttare.   Dopo aver filtrato il latte acidino lo abbiamo bevuto, è molto gradevole, anche se più liquido di uno yogurt da bere, ma visto che uso le Ramnoselle di Bromatech come fermento, sarebbe stato un peccato perdere degli ottimi probiotici. Le mandorle tritate invece, ho decise di farne una specie di falafel, quindi ecco la ricetta: INGREDIENTI per ca. 12 - 13 polpette 150 gr di mandorle spellate 2 uov

CRAUTI FERMENTATI SOTTO VUOTO

Immagine
POST IN EVOLUZIONE:  Chi mi conosce sa che sono una fermentatrice folle, nel senso che amo preparare verdure latto fermentate.   Questa volta ho deciso di provare a fare un mix di crauti con carote, ma usando il sacchetto per il sottovuoto al posto del classico barattolo. I vantaggi di usare il sacchetto è che il vuoto permette di evitare aria esterna immessa, le verdure rimangono immerse nel liquido che produrranno, non ci sono rischi di sviluppo di cattivi odori durante la fermentazione, non occorre usare un peso per tenere le verdure sotto il livello del liquido. Gli svantaggi: se non si prevede un sacchetto grande abbastanza potrebbe scoppiare (ma solo se non lo si controlla). INGREDIENTI (Sono molto variabili quindi metto qui quello che ho scelto di fare io) 700 gr di cavolo verza affettato piu o meno finemente (anche acquistato già affettato) 200 gr di carote grattugiate 1 cucchiaio di semi di finocchio (si potrebbe usare del peperoncino, dell'aglio, delle cipolle, del cumino

PICKLED EGGS - UOVA MARINATE

Immagine
 Nei pub inglesi si trovano molto sovente delle uova sode marinate con aceto e spezie.  Si tratta di una ricetta facilmente ripetibile, che può essere variata a piacimento, possono essere piccanti oppure no, e prenderanno il sapore e il colore delle erbe e delle spezie che si mettono assieme. Ci sono due tipi principali di marinatura, quella con il solo aceto e spezie, che risulta naturalmente anche molto acida, e quella che usa acqua e aceto con un po' di zucchero e di sale oltre a varie spezie a piacere. Io non amo l'aceto puro, in compenso ho scoperto che la versione con acqua e aceto incontra molto di più i miei gusti. INGREDIENTI per una dose di marinatura sufficiente per coprire dalle 6 alle 8 uova 250 ml di aceto bianco di vino 250 ml di acqua 2 cucchiai di zucchero bianco 1,5 cucchiai di sale (minimo, ma si può aumentare a 2) 6 - 8 uova sode Varie spezie a piacere tra: semi di senape, timo, alloro, aglio a fette, cipolla affettata, jalapenos crudi a fettine, peperoncin

COMME UN FRAISIER - DOLCE ALLE FRAGOLE SENZA COTTURA

Immagine
 Ho scoperto che si può usare il pane azimo per fare dei dolci a strati, esattamente come si fa con i biscotti o i savoiardi.  Certo avrei potuto pensarci pria ma non sono abituata ad usare il pane azimo (quello senza lievito).  Si trova nei negozi di prodotti naturali o nel reparto bio e naturali dei supermercati.  Viene usato soprattutto nel periodo della Pasqua ebraica perchè in quel periodo chi è di fede ebraica non possono consumare prodotti lievitati. Ma si trova tutto l'anno perché ci sono anche persone che non possono usare prodotti lievitati. E' molto simile ai cracker, in sfoglie quadrate con incisi dei buchini per poter ottenere i cracker se si desidera. Sono friabili e si trovano sia in versione salata che senza sale. (io ho usato quelli senza sale) Sono anche usati per fare una specie di canederli (matzo balls), sbriciolandoli e aggiungendo diversi ingredienti, vengono poi create delle pallette che saranno cotte nel brodo. Ma servono anche per fare dei dolci a stra

BISCOTTI DI PASTA FROLLA PER PASQUA

Immagine
 Ho comprato dei taglia biscotti Pasquali che mi piacevano molto, non potevo esimermi dal provarli. Non sono una grande produttrice di biscotti ma erano tanto carini.   INGREDIENTI per ca. 18 biscotti grandi 200 gr di farina 00 (io bio) 100 gr di burro freddo a tocchetti (io irlandese) 80 gr di zucchero semolato 2 tuorli (bio) 1/4 di cucchiaino di sale 1/4 di cucchiaino di vaniglia naturale 1 - 2 cucchiai di acqua fredda al bisogno PROCEDIMENTO Usando il bimby/Thermomix è molto rapido, mettere lo zucchero nel boccale, frullare 10 secondi a vel. 10. Aggiungere nel boccale la farina, il burro, il sale, i tuorli e la vaniglia, azionare l'apparecchio a vel. 4 per 2 minuti, l'impasto dovrebbe iniziare a raggrupparsi, potrebbe essere necessario aggiungere poca acqua (un cucchiaio per volta) impastando, smettendo appena il composto si presenta come grosse briciole. Togliere dal boccale, impastare rapidamente con le mani senza eccedere, formare un panetto piatto, avvolgerlo in pellico

TZAZIKI

Immagine
 Mi sono accorta che non ho mai postato la ricetta dello tzaziki, si tratta di una salsa greca a base di yogurt, deliziosa e rinfrescante, che si mangia con dei pezzetti di pane pita o anche con delle verdure, il sedano per esempio ci sta benissimo.   INGREDIENTI per una ciotola 1 vasetto di yogurt greco da 250 gr (importante che sia proprio greco e non tipo greco) meglio se intero 1 spicchio di aglio grattugiato finemente 1 cetriolo di medie dimensioni 1/2 cucchiaino di sale marino integrale 2 o 3 foglie di menta fresca tritate finemente o in alternativa un ciuffetto di prezzemolo 3 cucchiai di olio EVO (2 + 1) PROCEDIMENTO: Sbucciare il cetriolo con un pelaverdure, eliminare i semi interni e tritarlo finemente con una grattugia o anche con un robot da cucina, salarlo lievemente e mettere la polpa in un colino, lasciarlo sgocciolare, pressare bene la polpa, è importante sgocciolarla bene. Mettere la polpa in una ciotola, aggiungerci lo spicchio di aglio grattugiato (io ne uso uno piut

SALSA DI VERDURE ALLA MAIONESE PER CROSTINI

Immagine
 Un modo di usare i quick pickles è quello di preparare questa salsa, molto gradevole perfetta con dei crostini per l'aperitivo, ma anche per accompagnare della carne o da spalmare in un panino con l'hamburgher.   Non ho inventato nulla, ho solo assaggiato una salsa comprata che mi era piaciuta parecchio e ho pensato di provare a rifarla in casa. Occorrono dei cetriolini sott'aceto (anche da supermercato) e delle carote grattugiate messe via come quick pickle ( ricetta qui )  INGREDIENTI PER UNA COPPETTA DI SALSA 5 cetriolini sott'aceto (piccoli) 3 cucchiaiate colme di carote grattugiate quick pickle 3 cucchiaiate colme di maionese (meglio se fatta in casa) PROCEDIMENTO Prelevare dai barattoli le verdure e farle sgocciolare bene su carta da cucina, soprattutto le carote devono essere ben tamponate per ridurre al massimo l'umidità. Mettere le carote in un robot da cucina e aggiungeci i cetriolini tagliati a tocchetti, dare alcune frullate per tritare le verdure senza

MARINATURA PER QUICK PICKLES

Negli USA i quick pickles sono famosi, sono una alternativa alle verdure lattofermentate. Naturalmente non hanno le stesse proprietà di queste ultime, ma sono velocissime da fare e anche un buon sistema per conservare con poca fatica vari tipi di verdure, dalle carote ai cetrioli affettati, passando dalle cimette di cavolfiore, in pratica quasi tutte le verdure crude che vi vengano in mente. Si tratta di una miscela base, alla quale aggiungere aromi e/o spezie specifiche. INGREDIENTI di base (da moltiplicare in funzione delle quantità necessarie) 250 ml di aceto bianco (di vino) 250 ml di acqua 2 cucchiai di zucchero bianco 1,5 cucchiai di sale fine (non iodato) Facoltativi:  aglio a fettine  semi si senape aneto  peperoncino ecc... PROCEDIMENTO: Stimare prima il quantitativo necessario, è difficile dare indicazioni dipenderà dal tipo di verdure usate, posso anticipare che questa dose è sufficiente per due barattoli di jalapenos affettati ( ricetta qui ) In una pentola portare a bollor

POLLO ALLE MANDORLE

Immagine
Questa è una ricetta piuttosto semplice da fare e abbastanza facile da variare in funzione di quello che si ha in casa.     Io avevo dei fagiolini quindi ho pensato di usare quelli ma si potrebbero benissimo usare dei peperoni, oppure dei piselli mangiatutto.  Per quanto riguarda le mandorle, si possono anche sostituire con anacardi. INGREDIENTI PER Ca. 4 porzioni 4-5 sovracosce di pollo, senza pelle e disossate, (io uso pollo allevato senza antibiotici già disossate) tagliate a bocconi 1 piccola cipolla o uno scalogno 1 bel pugno di mandorle spellate 1 grosso pugno di fagliolini puliti e crudi 1 cucchiaino di crema GG ( ricetta qui ) oppure 1spicchio di aglio tritato e un pezzo di zenzero fresco grande come una noce grattugiato. 2 cucchiai di olio (io uso olio EVO) 1 cucchiaio di amido di mais 2 cucchiai di salsa di soia 1 cucchiaio di salsa di ostriche (facoltativo) 1 cucchiaino di zucchero di canna raso 180 ml ca. di acqua Sale q.b.  a piacere poco peperoncino PROCEDIMENTO Scaldare

SALE AL SEDANO

 Il sale al sedano si trova sovente nelle ricette anglosassoni, si può usare sulle verdure, nelle zuppe ma è fondamentale per il bloody Mary o il succo di pomodoro condito. Industrialmente viene fatto usando molto sovente un  mix di semi di sedano e di sale, in dosi variabili, ma si può fare molto bene anche partendo direttamente dalle foglie di sedano. I semi di sedano da noi sono un po' difficili da trovare, non è impossibile ma non sono molto frequenti ed è importante che non siano trattati per la semina quindi questo restringe ulteriormente la ricerca. Invece le foglie di sedano sono molto più disponibili e sovente ne abbiamo in eccedenza. Il sale al sedano una volta pronto si conserva praticamente indefinitamente, ed è semplicissimo da fare. INGREDIENTI foglie di sedano sale PROCEDIMENTO: Per prima cosa occorre prelevare le foglie dai gambi di sedano, lavarle e metterle a seccare, si può approfittare dei termosifoni ancora accesi in questa stagione, oppure vicino al camino. E&

ASPARAGI ALLA FIAMMINGA

Immagine
 Questa è una ricetta della Chef Simon, semplice ma veramente piacevole. INGREDIENTI PER DUE PORZIONI Un mazzo di asparagi del colore preferito (io verdi) 4 uova sode 100 gr di burro (la ricetta originale ne prevede 150 quindi se vi piace abbondate) 1 ciuffo di prezzemolo sale q.b. 1 cucchiaio di succo di limone acqua o brodo per la cottura degli asparagi PROCEDIMENTO Per prima cosa occorre preparare gli asparagi alla cottura, devono essere freschi, con le punte ben chiuse. Iniziare col spezzare a mano i gambi nel punto più basso possibile che si spezzi facilmente (in questo modo saremo sicuri di non avere parti legnose (conservare i pezzetti per dopo), poi con un pelapatate pelare gli asparagi dall'alto verso il basso partendo da circa 5 cm sotto le punte. Lo chef Simon dice che gli aspragi andrebbero anche rifiniti a fuso (a punta) nella parte bassa, ma io ho evitato. Una volta puliti gli asparagi si passa alla cottura, si può usare l'asparagera che li cuoce verticalmete, opp

PULLED PORK NELLA INSTANT POT

Immagine
 Ricetta interessante e piuttosto semplice da realizzare e molto gradevole. INGREDIENTI per ca. 4 porzioni 1 pezzo di lonza di maiale (non troppo magra) da circa 1 kg due cucchiai di rub affumicato (*) 1 cucchiaino di zucchero di canna 1 cucchiaino di aglio in polvere 1 cucchiaino di sale alle erbe (io uso la mia salamoia bolognese ) 3 spruzzi di worchestershire sauce 3 spruzzi di fumo liquido (**) 2 cucchiaiate colme di salsa barbecue 250 ml di brodo di carne 2 cucchiai di olio EVO PROCEDIMENTO: Tagliare in 4 pezzi la carne, cospargere  il rub su tutti lati dei pezzettoni ottenuti. Avviare la Instant Pot su sauté con l'olio, quando è caldo rosolare i pezzettoni su tutti i lati e farli dorare un pochino. Togliere la carne dalla pentola e versarci il brodo assieme all'aglio in polvere, il sale alle erbe, la salsa worchestershire, lo zucchero e il fumo liquido. Mescolare con un cucchiaio di legno per grattare via eventuali pezzetti incollati al fondo. Rimettere i tocchetti di car

FRULLATO BLU VERDE

Immagine
Credo che darò inizio ad una serie di "ricette" se così possiamo chiamarle, di frullati. In questo periodo sto facendo lavorare il dentista, quindi ho qualche problema di masticazione, riuscire a buttare giù delle verdure crude non è esattamente semplicissimo, ma basta parlare delle prossime vacanze del mio dentista, veniamo ai nuovi propositi. Visto che sto sperimentando ho pensato di scrivere le ricette che mi sono piaciute di più. Come primo frullato vi propongo un Blu Verde, con mirtilli e spinacini, semplicissimo da fare, modificabile a piacimento ma molto buono   INGREDIENTI PER UNA PORZIONE (un bicchierone) 1 cup di mirtilli (250 ml in volume) 1 cup di spinacini crudi (un bel pugno)  1 cup di latte (a scelta sia vegetale che normale, io senza lattosio) 1 pizzico di sale 1,5 cucchiai di dolcificante (io eritritolo) o miele o zucchero di canna 1/2 cucchiaino di vaniglia naturale 2 cucchiai colmi di gherigli di noci pecan (o altre noci a piacere) PROCEDIMENTO : Mettere n

BLONDIES PER LA COLAZIONE SENZA GLUTINE MA GOLOSI LO STESSO

Immagine
Questa è una ricetta facile facile tutta dosata al cucchiaio, non richiede mixer ne attrezzi vari, naturalmente nata per usare un po' di ingredienti che giravano.   INGREDIENTI per una teglia rettangolare da 20 x 15 4 uova bio 2 cucchiai colmi di latte condensato zuccherato 10 cucchiai colmi di farina di mandorle 1/2 cucchiaino di sale 1/2 bustina di lievito per dolci 2 cubetti grandi di cioccolato al latte e al caramello salato PROCEDIMENTO: In una terrina sbattere le uova per bene con una forchetta, aggiungere il latte di condensato, sbattere bene,  per avere un composto omogeneo. Aggiungere il sale e la farina di mandorle e il lievito, in più volte mescolando man mano, vogliamo ottenere un impasto denso.   Spezzare i cubetti di cioccolato (circa 25 grammi) in pezzettini e aggiungerli all'impasto tenendone un po' per la decorazione. Foderare lo stampo prescelto con carta forno bagnata e unta con un velo di olio a pennello, o in alternativa con quella riutilizzabile e lav