Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2015

BUDINO A FREDDO AL LATTE DI COCCO E SEMI DI CHIA

Immagine
I semi di chia (si pronuncia Kia) sono originari del sud america in particolare Messico e Guatemala, hanno la caratteristica di gelatinizzare le sostanze con le quali sono messi a contatto, un po' come i semi di lino, ma con un sapore più nocciolato. Sono molto ricchi di omega 3 quindi particolarmente interessanti dal punto di vista nutrizionale, e contengono anche una discreta dose di proteine. Come i semi di lino possono essere usati anche come sostituto vegetale delle uova. Proprio la loro caratteristica di gelatinizzare senza cottura ci permette di preparare questo budino, che potremo modificare a piacere in funzione delle nostre preferenze. Ingredienti per 3-4 porzioni (io ne ho fatte 3 abbondanti) 1/3 di cup di semi di chia 375 ml di latte di cocco, (potrebbe essere necessario aggiungerne un altro pochino) in brick o fatto in casa a piacere (meglio usare quello meno denso) 1/4 di cup di cacao crudo 1/4 di cup di miele oppure di xilitolo di betulla a piacere

PURE' DI CAVOLFIORE

Immagine
In questa stagione i cavolfiori sono bellissimi e buonissimi quindi perché non approfittarne, otretutto sono una buona alternativa quando si ha voglia di puré ma non si vogliono o possono consumare patate. Questa ricetta è la cosa più semplice che esista, se poi come ho fatto io la si prepara nel Bimby/Thermomix, è veramente un gioco da ragazzi. Ingredienti: 1 bel cavolfiore sale e pepe q.b. un cucchiaio di olio EVO Procedimento Pulire il cavolfiore e suddividerlo a tocchetti eliminando il torsolo e le foglie esterne Mettere il tutto nel boccale del Bimby Unire 2 bicchieri di acqua Cuocere a 100° per 20 minuti vel. mescolatura Quando suona aprire e verificare che il cavolfiore sia ben cotto, non deve rimanere croccante. In caso lo fosse, cuocere ancora 5 minuti Con l'aiuto del cestello, colare l'acqua di cottura, conservandola Lasciare il cavolfiore nel boccale, unire un cucchiaino raso di sale e un cucchiaio di olio Frullare a vel. 6 - 7 per 30 sec

PULL APART PIZZA BITES

Immagine
Questa non è altro che un'evoluzione della pizza che adrà a ruba con i bambini o se avete ospiti per un aperitivo. Ingredienti: Un impasto per pizza pronto, io ho fatto la pasta da pane nel Bimby, con 500 gr. di farina bio, circa 300 ml di acqua, 1,5 cucchiaini di sale una bustina di lievito di birra secco, e 2 cucchiai di olio. 1 barattolo di passata di pomodori bio da 400 ml  olio EVO e 1 pennello 2 mozzarelle Procedimento: Per la pasta da pane ho impastato a velocità spiga per circa 5 minuti, poi con le mani oliate ho tolto l'impasto dal boccale e messo a lievitare in una terrina anche lei ben oliata. Quando l'impasto ha raddoppiato di volume, ho travasato il tutto su un foglio di carta forno e l'ho allargato con le dita senza sgonfiarlo troppo. Con la rotella da pizza ho tagliato tutto l'impasto a dadini.   Su un tagliere ho fatto a fette le mozzarelle quindi ho fatto dei dadini Costruzione: In uno stampo a cerniera, ben o

CORONA DI SFOGLIA PER PRANZI IMPROVVISATI

Immagine
A volte dobbiamo inventarci delle ricette con quello che abbiamo in dispensa ecco quindi una simpatica corona piatto unico che accompagnata da un’insalata vi potrà risolvere un pranzo improvvisato. Ingredienti: un rotolo di sfoglia tondo un barattolo di verdure miste al naturale (patate, carote, piselli, fagiolini) 4 o 5 uova (dipende dalla dimensione) Un cucchiaio di burro 2 cucchiai a scelta in funzione di cosa avete in casa di: ricotta, formaggio fresco, mascarpone,…. Opzionale (io non l’ho messa) una confezione di dadini di pancetta 3 cucchiaiate di parmigiano reggiano Procedimento: Stendere la sfoglia sulla sua carta su un piano di lavoro, con la rotella per la pizza dividerla in 8 spicchi regolari invertire gli spicchi con le punte verso l’esterno accavallando i lati corti in modo da creare una stella con un buco centrale (non troppo grande) Nel frattempo in una padellina, fondere il burro sgusciarci le uova e aggiungere il formagg

PAGNOTTA SAPORITA DA APERITIVO

Immagine
Questa non è certo farina del mio sacco ho visto questa ricetta girare in un filmato di FB e ho deciso che dovevo sperimentare. Prima di tutto ho fatto una pagnotta in casa con circa 600 gr. di farina. Potete usare la ricetta che preferite o anche comprare una pagnottella già fatta dal fornaio. Io preferisco sapere cosa ci metto quindi era una pagnotta di farina di kamut, che visto che il mio impasto era piuttosto morbido ho preferito infornare in uno stampo da plub cake di quelli grandi. Una volta sforntato e raffreddato, con un buon coltello da pane, ho fatto dei tagli paralleli e incrociati su tutta la pagnotta, lasciando attaccato alla base. Essendo monto fresco non è stato semplicissimo da tagliare.  Nelle fessure così create ho inserito delle fettine di formaggio tagliate con una mandolina, ho usato dell'emental e della toma. Si inseriscono le fettine sia in un senso che nell'altro. Ho usato della carta alluminio per sostenere il pane in modo che non si al

ROSE DI SFOGLIA SALATE

Immagine
Dopo aver provato la versione dolce alle mele, ecco la versione salata, da un’idea di mia nipote Francesca. Attrezzatura necessaria Una rotella da pizza Uno stampo per muffin a 6 scomparti Un paio di forbici ben pulite da poter usare col cibo Una mandolina per affettare finemente Ingredienti   per 5 rose Un rotolo di sfoglia, meglio se rettangolare, ma anche tondo va bene Circa 10 fettine di bresaola (dipenderà dalla dimensione) Del formaggio tipo fontal o simili abbastanza compatto da poter essere affettato alla mandolina 1 bella zucchina Procedimento Tagliare la zucchina finemente con la mandolina, io uso il taglio più sottile Fare lo stesso con il formaggio, meglio usare un pezzo di formaggio che sia stato tolto dalla confezione qualche giorno prima, in modo da poterlo affettare più facilmente visto che è più asciutto Stendere la sfoglia sulla sua carta forno, in genere i rotoli di sfoglia acquistati sono contenuti in un sacchetto con intorno

PATE' DI POMODORI SECCHI

Immagine
Questo paté si presta benissimo per delle tartine da aperitivo, e accompagna bene anche delle verdure tipo gambi di sedano per esempio. Si tratta di una preparazione facile facile, velocissima da preparare e adatta anche ad ospiti improvvisi, perché basta mettere tutti gli ingredienti in un robot da cucina e frullare. Ingredienti: - un barattolo di pomodori secchi sott'olio bio scolati (tipo quelli della foto per esempio) - 100 ml di passata di pomodoro bio (la dose puo' essere regolata in funzione della consistenza desiderata - 1/2 spicchio d'aglio - 4 cucchiai di olio EVO - sale e pepe q.b., ma io al posto del pepe uso il peperoncino   Procedimento: mettere nel robot da cucina (io uso il Bimby/Thermomix, ma va benissimo qualsiasi robot) i pomodori secchi scolati dall'olio, dare una prima frullata per ridurre il tutto in pezzettini, spingere verso il basso con la spatola, unire la passata il mezzo spicchio di aglio, l'olio e frullate per bene

NIDI DI PATATE FARCITI

Immagine
Questa ricetta puo' essere modificata in mille modi, ed è molto gradevole, puo' servire sia per una colazione salata che per uno spuntino o come piatto forte se accompagnata con una bella insalata. Ingredienti per 6 nidi 1 patata bella grossa bio, pelata e grattugiata (o 2 più piccole), volendo anche una patata dolce americana (polpa arancione) 3 uova intere bio Una manciata di fagiolini lessati tagliati a tocchetti (questa verdura può essere variata a piacere) 3 - 4cucchiaiate di latte (mandorla, cocco, o normale) Sale, pepe, q.b. 1 mozzarella o un pezzo di altro formaggio che fonda (facoltativo) 3 cucchiaiate di parmigiano (facoltativo, sostituibile con lievito alimentare in fiocchi, o omesso) 3 cucchiaiate di dadini di pancetta, o di prosciutto crudo o di bresaola, o anche un avanzino di arrosto Procedimento: In una terrina condire la patata grattugiata con sale   pepe (volendo peperoncino) unire il parmigiano (facoltativo).   Ungere con oli

LA BLANQUETTE DE VEAU SECONDO LO CHEF SIMON

Immagine
La blanquette è una ricetta francese che non è altro che una versione d’oltralpe del bollito, solo che invece di servirlo con il suo brodo, viene servito con una salsa particolare, bianca appunto, da qui il nome di blanquette.   Si tratta di una preparazione lunga che richiede un po’ di impegno, ma non è complicata da fare. La carne viene cotta lentamente a bassa temperature per molte ore. In genere si accompagna la blanquette con del riso bianco pilaf o cotto in brodo, oppure con un contorno di patate lessate o del puré. Ingredienti per 8-10 persone: Per il brodo di cottura della carne (tempo di preparazione dalle 3 alle 4,5 ore) 2,5 kg di muscolo di vitellone di ottima qualità (io ne avevo 2,8) 1 cipolla grande infilzata con una decina di chiodi di garofano Il verde di 3 porri tagliato e legato con uno spago da cucina 3 spicchi d’aglio 3 foglie di alloro 300 gr. di carote 1 bouquet garni (un ciuffo di gusti legato con uno spago) oppure come ho fatto io