Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2016

CRESPELLE DI TEFF IN SALSA TEX MEX

Immagine
Il Teff è uno pseudo cereale, estremamente antico, originario dell’Africa orientale (principalmente Etiopia). Sono dei semi molto piccoli e totalmente privi di glutine, dai quali viene ricavata una farina che ultimamente inizia ad essere reperibile anche in Europa proprio per le sue caratteristiche nutrizionali e appunto la sua assenza di glutine. Si trova generalmente nei negozi di cibi biologi e il prezzo è relativamente elevato, ma dobbiamo ricordare che non si tratta di un seme di semplice raccolto proprio per le sue dimensioni.   Se volete ulteriori indicazioni al riguardo le potete trovare qui . Non avendo glutine non lievita, ma si riescono a fare delle crespelle spugnose.  In Etiopia fanno un pane locale che chiamano Injera, ottenuto con la fermentazione spontanea, si fa una pastella che si lascia riposare per alcuni giorni fino ad ottenere la fermentazione, partendo da una specie di lievito madre. In alternativa si può attivare la fermentazione col lievito

MUFFIN DI FARINA DI COCCO AL CACAO E CANNELLA

Immagine
Sto sperimentando con farine alternative, in particolare con la farina di cocco, quella vera sgrassata e fine come la farina, non il cocco disidratato. La farina di cocco ha delle caratteristiche interessanti, e può anche essere fatta in casa visto che è un sottoprodotto della preparazione del latte di cocco, ma si trova in commercio soprattutto nei negozi bio, ha un prezzo abbastanza elevato ma, a suo favore, ha il fatto di avere una grande resa, e di essere senza glutine.  Occorre solo imparare ad utilizzarla perché  assorbe molto più liquido di quanto farebbe la farina di grano.  Inoltre richiede una certa percentuale di legante (in genere uova) proprio per la totale assenza di glutine. Ma veniamo alla ricetta: Ingredienti per circa 6 muffins: 2 uova intere Mezza cup di farina di cocco 1 pizzico di sale Mezza cup di latte di riso o altre latte vegetale a scelta (più 2 cucchiai se occorre) 2 cucchiai di miele (è possibile sostituirlo con pari dose di xilitolo d

PATATE HASSELBACK

Immagine
A grande richiesta pubblico anch'io la ricetta di queste patate che è veramente di una semplicità pazzesca ma che presenta molto bene e sono proprio deliziose.   Ingredienti: 1 o 2 patate a testa (dipende dalla dimensione e dalla fame) preferibilmente bio burro bio fuso, ghee,  oppure un mix di burro e olio evo: 1 cucchiaio per patata sale e pepe q.b. Utensili: 1 coltello molto affilato (meglio se di ceramica) 2 cucchiai di legno col manico rotondo (sono solo aiuti per il taglio, servono da spessore) 1 pennello per alimenti Procedimento: Lavare molto bene  le patate, spazzolarle accuratamente visto che si lascia la buccia Tagliare leggermente la base di tutte le patate in modo che abbiano una base piatta (basta solo togliere una fettina) Posizionare una patata per volta su un tagliere nel senso della lunghezza mettendo da ogni lato il manico di un cucchiaio di legno (paralleli alla patata) Iniziare ad affettare fettine sottili e parallele sfrutt

PATE' DI LIEVITO

Immagine
Si lo so che sembra una cosa orrenda dal nome, invece dovrete ricredervi, è delizioso, ha un sapore sapido e leggermente formaggioso, si può personalizzare in mille modi. INGREDIENTI: Lievito alimentare in fiocchio, dose a piacere, ma almeno 3 o 4 cucchiaiate colme aceto di mele circa 1 cucchiaio o meno secondo i gusti tamari 1 cucchiaino acqua pura qb fino ad ottenere un impasto cremoso Olio EVO qb Sale e pepe qb peperoncino facoltativo erbe e spezie a piacere facoltative PROCEDIMENTO: in una ciotola mettere il lievito in fiocchi, aggiungere l'aceto, mescolare, unire  il tamari (non eccedere perché è salato), aggiungere l'acqua un cucchiaio per volta, ne serviranno almeno 3 - 4 cucchiaiate, noterete che il composto si lega e gonfia, aggiungere l'olio EVO mescolare bene e assaggiare, regolare di sale se occorre (ma è difficile) aggiungere il pepe se lo desiderate, è possibile unire peperoncino o variare con altre spezie, o erbe, come prezzemol

CREMA DI ANACARDI BIMBY

Immagine
La crema di anacardi è la crema più facile di tutte da preparare, e si può fare con qualsiasi frullatore anche non Bimby proprio perché gli anacardi sono molto più teneri da macinare. Si usa come si farebbe con tutte le altre creme di frutta secca, si può consumare sia dolce che salata un po' come si fa con il burro di noccioline, solo che avrete il controllo su quello che userete. Ingredienti: 250 gr di anacardi non salati (crudi o tostati secondo le vostre esigenze, crudi mantengono di più i valori nutrizionali) 1 pizzico di sale 1 cucchiaio ca. di olio di vinacciolo o altro olio alimentare dal sapore delicato (preferibilmente bio) Procedimento: mettere gli anacardi nel boccale del Bimby, frullare a vel. 4 - 5 per 15 secondi, spatolare e riportare tutto verso il basso, riattivare l'apparecchio aumentando progressivamente la velocità fino a 7-8 per 15 secondi, controllare, dovrebbero già essere ridotti almeno ad un inizio di crema. Il tempo di lavoro d

MUFFIN ALLA CANNELLA GLUTEN FREE

Immagine
Sto cercando di eliminare il glutine dalla mia vita, almeno per un certo periodo, mi concederò qualche eccezione occasionalmente ma per un po' devo eliminarlo del tutto, devo quindi trovare delle ricette alternative e questa è una di quelle. Per fare questi muffins non ho usato farina di grano ma bensì farina di mandorle e farina di cocco (quella vera, finissima e sgrassata) Ingredienti per ca. 8 - 9 muffin: 120 gr di farina di mandorle 15 gr di farina di cocco (la farina di cocco ha un alto potere assorbente e in questa ricetta non puo' essere sostituita) 1/4 di cucchiaino di sale grigio di Bretagna (non è trattato) 1/2 cucchiaino di cremor tartaro 1 cucchiaio di estratto di vaniglia naturale (ottenuto con bacche di vaniglia ammollate in rhum) 50 gr. di olio di cocco + 2 cucchiai (25-30 gr.) separati 3 uova bio 65 gr. di miele + 1 cucchiaio separato 1 cucchiaio di cannella Procedimento: In una terrina mettere le farine di mandorle e di cocco, unire il sal

PERCHE' E COME AMMOLLARE SEMI, NOCI, E LEGUMI

Immagine
Prima di tutto perché ammollare semi, noci e legumi? In realtà sono tutti semi se ci si pensa bene, che siano chicchi di farro, mandorle o ceci, sempre di semi si tratta, ma nel caso dell'ammollo ci sono delle varianti da tenere presente.  Quello che hanno tutti in comune è che vanno ammollati perché contengono tutti delle sostanze antinutrienti (acido fitico).  Per noi queste sostanze sono di difficile digeribilità, e per loro hanno una funzione specifica: quella di impedire che germoglino prima che ci siano le giuste condizioni di umidità e di clima. La presenza di acido fitico non è l'unico motivo, l'ammollo innesca il processo di germogliazione attivando anche la produzione di tutta una serie di sostanze nutrienti che andranno a migliorare ulteriormente il nostro seme (a nostro beneficio) I principali sono: Vit. A, E, B6, Lysina, Selenio, Ferro, Rame e Zinco, naturalmente in dosi variabili in funzione del seme in questione. Come si fa: - Prima di tutto

BASE PER GOLDEN MILK

Immagine
Il golden milk è una bevanda a base di curcuma, di origine ayurvedica, nota per le sue caratteristiche antiossidanti, antidolorifiche e benefiche come vedremo più avanti. In rete si trovano miriadi di versioni tutte più o meno valide, io vi metto la versione che a me piace di più. Prima di preparare il golden milk occorre preparare la crema di curcuma , il procedimento è semplicissimo: Ingredienti:   30 gr di curcuma in polvere (idealmente bio) 125-150 ml di acqua Procedimento: mettere la curcuma in un pentolino e aggiungere l'acqua, sulla fiamma piccola, portare a bollore mescolando continuamente, noterete che la preparazione di addensa rapidamente, deve stare sul fuoco come minimo 7 - 8 minuti, se si addensa troppo, aggiungere un pochino di acqua supplementare, a fine cottura deve assomigliare ad una purea non troppo densa. Travasare il preparato in un barattolino di vetro, lasciar raffreddare, coprire e conservare il frigorifero fino ad un mese.

CANEDERLI IN BRODO SVUOTA FRIGO

Immagine
Inizio anno nuovo, abbiamo ancora alcuni avanzi in frigo da utilizzare, pane vecchio che gira e ho pensato che fosse il caso di mettere insieme qualche cosa di buono, semplice e adatto alla stagione fredda. Canederli alla mia maniera con l'aiuto del fidato Bimby/Thermomix Ho ripreso una ricetta in rete e fatto un po' di modifiche Ingredienti - 100 gr Speck (Io ho usato un fondino  di prosciutto crudo abbastanza stagionato) - 250 gr Pane raffermo (per me circa 200 gr. di pane integrale di farro fatto in casa e 50 di pane duro normale) - 2 misurini di latte intero - 1 cipolla tritata - 2 uova intere bio - 2 cucchiai parmigiano reggiano - noce moscata (mezzo cucchiaino) - sale q.b. (dipende da quanto è salato il salume usato) - 1 litro di acqua - 1 cucchiaio di dado vegetale (io ne uso uno a base di verdure tritate al quale aggiungo 30% del peso delle verdure in sale marino integrale) oppure di brodo vegetale o di pollo. Procedimento :   - Ta