BISCOTTI AVENA BANANA

 Chi mi conosce sa che preparo molti banana bread, ma questa volta ho voluto sperimentare una nuova ricetta trovata in rete e che mi ha molto incuriosita.

Si tratta di biscotti con solo due ingredienti (così diceva la ricetta originale) banane e a fiocchi di avena.

In realtà io ci ho aggiunto un pochino di lievito vanigliato e un pizzico di sale, quindi i miei sono diventati biscotti ai 4 ingredienti, ma non è che la differenza sia sostanziale.


 

INGREDIENTI 

Banane ben mature (vanno benissimo quelle che iniziano a diventare molli)

Avena in fiocchi (io ho usato quelli piccoli)

lievito per dolci 1 cucchiaino o q.b.

pizzico di sale

Come si può vedere non ho messo le dosi, perchè variano in funzione del numero di banane usate e di quanta avena le banane assorbiranno.

PROCEDIMENTO

Schiacciare le banane con una forchetta o con uno schiaccia patate in una ciotola, devono diventare cremose.  Frullare grossolanamente i fiocchi di avena per renderli più piccolini, non occorre che diventino farina, va bene se rimangono dei pezzetti.

Aggiungere avena al composto di banane, non dimenticare il pizzico di sale, mescolando e aggiungendo fino a che il composto non diventi denso e che si possa maneggiare con l'aiuto di un paio di cucchiai, un po' come si fa con le quenelles. Ricordare di aggiungere anche il lievito.

Preparare una teglia foderata di carta forno, io uso questa riutilizzabile, mi trovo molto bene e si lava con un colpo di spugna. Tra l'altro a proposito della carta forno, ho escogitato un trucchetto per farla sgocciolare, uso una pinza di plastica di quelle che usano nei supermercati per esporre la biancheria, hanno un gancio appendi abiti, che appendo allo scola piatti, in questo modo la mia carta forno si asciuga perfettamente e la posso ritirare.

Ma tornando alla nostra ricetta, una volta ottenuto un composto lavorabile con i cucchiai, creare dei mucchietti tondi sulla teglia, un po' distanziati, leggermente appiattiti, e poi infornare per circa 20 minuti, devono essere asciutti e dorati.  Estrarre dal forno e mettere a raffreddare completamente su una gratella.  Si ottengono dei biscotti croccanti all'esterno e con un cuore un po' più morbido. Questo all'assaggio appena sfornati.  Aggiungerò unteriori indicazioni su come si presentano dopo 24 ore.

Con 3 banane e all'incirca 2 cup e mezza di fiocchi di avena ho ottenuto 24 biscotti.  Ma sono indicazioni approssimative, come ho detto potrebbero variare in funzione delle banane e credo anche del tipo di fiocchi usati.

Dalla foto possono sembrare grandi, ma sono circa 5 cm di diametro io uso un fornetto piccolo per cucinare e ho fatto due infornate.
 

Nota: non sono praticamente lievitati, quindi probabilmente il lievito fa poca differenza.

Sono buoni già così in versione base, ma si possono declinare anche con varie addizioni, tipo noci tritate, uvetta, gocce di cioccolato o quello che vi verrà in mente.

Nota 2: trascorse le 24 ore posso dire che sono biscotti interessanti ma sono migliori appena fatti, dopo 24 ore iniziano a diventare un po' più gommosi. Non sono sgradevoli, ma sono più "masticosi". Sono comunque adatti alla colazione e credo che li rifarò.



Commenti

Post popolari in questo blog

Orchidee Phalenopsis, consigli di coltivazione

Liquore ai fiori di Acacia (o Robinia)

Sedano Rapa e Cavolo Rapa