CHEESECAKE ALLO YOGURT IN CIOTOLA AL FORNO

 Mi sono ispirata ad una ricetta del mio amico Sylvain che oggi proponeva proprio una cheesecake in ciotola e visto che avevo dello yogurt da usare mi sono cimentata.

Vi metterò sia le dosi che ho usato io, che quelle suggerite da Sylvain, perché naturalmente ho fatto le mie modifiche.  Comunque devo dire che la riproporrò molto volentieri perché è decisamente facile da fare, saporita, e facilmente variabile come lo sono le cheesecake solitamente.

INGREDIENTI APPROSSIMATIVI PER 2-4 PORZIONI 

Ca. 500 gr di yogurt greco (per me scarsi)

1/3 di lattina di latte condensato zuccherato

1 cucchiaino di vaniglia naturale in pasta o i semi di 1 baccello

PER L'ACCOMPAGNAMENTO

Alcune albicocche secche

una manciata di fettine di mango disidratato

1 cucchiaio di burro

1 pizzico di sale

1 cucchiaio di zucchero di canna

acqua q.b. a coprire la frutta

Spezie a piacere (io cannella, macis, chidi di garofano)

PROCEDIMENTO

Conviene preparare lo yogurt almeno 4 ore prima, perché occorre lasciar raffreddare e poi passare in forno.  Mettere lo yogurt in una ciotola, aggiungere il latte condensato, mescolare bene, unire la vaniglia mescolare nuovamente, quindi distribuire lo yogurt in ciotole da forno. Io ho fatto due ciotole basse e larghe, ma le porzioni sono abbondanti si potrebbero fare ciotole più piccole.  Tenere tuttavia conto del fatto che in cottura lo yogurt si asciugherà e diminuirà di volume.

Infornare a 180 gradi per almeno 30 minuti (ma varia da forno a forno) fino a che lo yogurt risulti leggermente dorato sui bordi.  Lasciare raffreddare completamente prima di mettere in frigorifero.

Per l'accompagnamento, io ho usato della frutta disidratata, ma le variazioni sono veramente tantissime, usando frutta seccata occorrerà un po' più di tempo perché in cottura si riidrateranno e l'acqua di cottura dovrà poi anche ridursi in modo da avere solo al massimo un bicchiere scarso di liquido residuo.

Assieme alla frutta mettere le spezie, lo zucchero di canna, e a piacere anche un pochino di brandy o di acquavite. Portare a bollore poi abbassare la fiamma e far ridurre il liquido, la frutta deve essere morbida. Lasciar intiepidire.

Servire la cheesecake in ciotola condita con la frutta e un pochino di sugo. 

L'aroma è molto gradevole, la consistenza risulterà simile ad una cheesecake classica cotta, ma col vantaggio di non usare uova (per chi non le può usare)  


NOTE:

1) La ricetta originale prevedeve solo 250 gr di yogurt e mezza lattina di latte condensato (per due porzioni) quindi con un risultato molto più dolce (io preferisco dolci non troppo carichi)

2) la frutta usata potrebbe essere anche frutta fresca a scelta, ma occorre tenere conto che usando frutta fresca non sarà necessario usare altrettanta acqua, ma solo lo stretto necessario a spadellare la frutta, non vogliamo come risultato della frutta stra cotta.

3) il fatto di servire in ciotola permette di evitare di dover creare una base di biscotti sbriciolati e burro, quindi questo dessert può essere se non proprio  dietetico, comunque a ridotto apporto di zucchero, oltretutto si potrebbe sostituire lo zucchero nella frutta con del dolcificante.  

4) non ho ancora provato, ma penso che sostituendo il latte condensato zuccherato con del latte evaporato non zuccherato, e aggiungendo un dolcificante tipo l'eritritolo, si protrebbe rendere questo dessert praticamente senza zucchero aggiunto.

5) in foto si vede poco, ma lo yogurt è leggermente ambrato sui bordi vicino alla ciotola.



Commenti

Post popolari in questo blog

Orchidee Phalenopsis, consigli di coltivazione

Liquore ai fiori di Acacia (o Robinia)

Sedano Rapa e Cavolo Rapa