I BROWNIES DI DAVE E KATE

Dave è lo chef David Lebovitz, attualmente in Francia, Kate non è niente di meno che Katherine Hepburn.
Dave negli anni 60 aveva come vicino di casa il fratello di Kate, nel suo blog racconta che erano persone gentili e sorridenti e pare fossero anche grandi camminatori che salutavano sempre con la mano quando Dave passava in macchina con la sua mamma.
Katherine abitava altrove, vicino al mare, quindi non ha avuto occasione di conoscerla e pare che fosse piuttosto tagliente al dire dei suoi vicini. Ma come dicono nel New England, le recinzioni alte fanno i buoni vicini.  
Comunque sembra che Kate avesse un'eccellente ricetta di brownies, Dave non ha mai potuto assaggiarla, ma più avanti negli anni conobbe una coppia anziana, a Miami, che aveva beneficiato di questi famosi brownies per parecchi anni a Natale.



Insomma, questa non è la ricetta di Katherine, ma si chiama così in suo onore.

Dave in compenso è un grande estimatore del cioccolato puro, amaro, quello proprio senza zucchero, ama anche la granella di fave di cacao, ho visto la foto di questi brownies e ho dovuto sperimentare.

Ingredienti per una teglia quadrata da 25 cm di lato

120 gr di burro
60 gr di cioccolato amaro senza zucchero (in mancanza ho usato del cioccolato all'80 %)
120 gr di zucchero (Dave ne indica 200 gr. io preferisco usarne meno)
2 uova bio
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia naturale
75 gr di mandorle tritate grossolanamente (o in alternativa altra frutta secca) io ho usato un mix di nocciole e mandorle, tritate al coltello
25 gr di granella di fave di cacao (facoltative) io le ho messe
35 gr di farina
1/4 di cucchiaino di sale

Procedimento:

Il bello di questa ricetta è che non si sporcano molte cose.
Mettere a fondere il burro in un tegame di medie dimensioni (dovrà poter contenere tutti gli ingredienti)
Aggiungere anche il cioccolato e far fondere a bassa temperatura mescolando.
Una volta che il burro e il cioccolato saranno sciolti, togliere dal fuoco.
Unire lo zucchero e il pizzico di sale al cioccolato, mescolare bene.
Aggiungere le uova intere, mescolare fino ad incorporarle
Aggiungere la vaniglia
Aggiungere le noci tritate grossolanamente e le fave di cacao in granella
Per finire unire la farina, mescolando molto bene, il composto diventerà legato e leggermente colloso.

Foderare lo stampo con carta forno bagnata e strizzata, spennellarla con il burro (io ho approfittato del burro che fondeva per usare qualche goccia di quello.
Riscaldare il forno a 160°
Travasare il composto nello stampo, livellando bene, si noterà che la pentola si pulirà molto facilmente con la spatola.

Infornare per ca. 30 minuti, estrarre dal forno appena il composto è sodo al centro.




Non vengono brownies molto spessi, sono anche piuttosto friabili, per niente collosi, vanno tagliati una volta raffreddati, io ho ottenuto 16 quadretti.
Il sapore a mio parere è decisamente vincente, e lo dico da non amante dei brownies in genere.
Secondo me la dose di zucchero che ho usato è ampiamente sufficiente, non copre gli altri aromi, non sono poco dolci, ma se siete dei dolcioni potete anche sperimetare con 200 gr come suggerisce Dave.

Credo che questi potrebbero diventare i miei brownies preferiti.


Commenti

Post popolari in questo blog

Orchidee Phalenopsis, consigli di coltivazione

Liquore ai fiori di Acacia (o Robinia)

SPEZZATINO DI MANZO CON VERDURE MISTE IN INSTANT POT