FOCACCIA AD ALTA IDRATAZIONE

 Ho visto un filmato e ho deciso di provare, il risultato è notevole



INGREDIENTI PER UNA FOCACCIA SPESSA E MORBIDA grande come la leccarda del forno


500 gr di farina 00 bio

400 ml di acqua tiepida

15 gr di sale fino

1 bustina di lievito da pane disidratato

Olio evo q.b. (abbondante)

Decorazione facoltativa a piacere: 

datterini tagliati a metà

rosmarino secco in polvere

sale marino 

1 giro di olio

PROCEDIMENTO:

in una terrina capiente versare la farina, aggiungerci il sale e il lievito e mescolare bene, unire l'acqua tiepida sempre mescolando, non serve impastare, l'idratazione è elevata, basta mescolare molto bene in modo che non rimanga farina.  Si ottiene un composto colloso e piuttosto morbido. Livellarlo al meglio e distribuire sulla superficie un giro di olio abbondante. Verificare che ci sia olio su tutta la superficie.

Coprire la terrina con pellicola e mettere in frigorifero per almeno 12 ore. Se la terrina è trasparente si noterà che man mano che lievita in frigo si formeranno delle bolle.

Trascorso il tempo preparare la leccarda coperta con carta forno o con l'apposito tappetino in silicone, 

Versare sulla leccarda un giro di olio abbondante e verificare che sia ben distribuito.

Versare il composto sulla leccarda oliata con l'aiuto di una spatola e pirlare l'impasto con le mani aiutandosi con l'olio della leccarda.  (Si tratta di ripiegare l'impasto in sotto tutto intorno, serve per dare una maggiore consistenza.  Non occore maneggiare troppo l'impasto basterebbero anche solo alcune pieghe)  Una volta maneggiato, riallargare il composto nella leccarda usando le dita, cercarno di arrivare quasi ai bordi.

Nella ricetta che ho visto a questo punto dicevano di lasciar lievitare altre 3 ore, questo passaggio può essere accelerato, come ho fatto io, mettendo a lievitare nel forno precedentemente leggermente pre riscaldato e poi spento.  In un'oretta la teglia sarà completamente piena e il composto bello lievitato e bolloso.

Se volete una focaccia semplice basterà fare dei buchi nell'impasto con le dita, aggiungere un giro di olio (senza eccedere) una spolverata di rosmarino e qualche pizzico di sale.

In alternativa, come ho fatto io, ho distribuito i datterini tagliati a metà su tutta la superficie affondandoli un po', ho aggiunto il rosmarino, il sale e un giro di olio e ho finito con della mozzarella grattugiata.

Infornato in forno caldo a 200 gradi per 10 minuti poi ho ridotto a 180 gradi per altri 15 minuti.

I tempi di cottura possono variare da forno a forno.


 

Nota: questa volta ho messo tutta la bustina di lievito, la prossima volta conto ridurre almeno a metà e allungare i tempi di lievitazione in frigo



Commenti

Post popolari in questo blog

Orchidee Phalenopsis, consigli di coltivazione

Liquore ai fiori di Acacia (o Robinia)

SPEZZATINO DI MANZO CON VERDURE MISTE IN INSTANT POT