MATTONELLA DI WAFER ALLA CREMA AL CARAMELLO

Qualche giorno fa ho preparato un dessert veloce, ho preso ispirazione da una ricetta che prevedeva l'uso del dulce de leche, che a me non fa impazzire, ho quindi deciso di modificare le cose usando del caramello al burro salato al posto.
Mi sono dimenticata di fare la foto del dolce intero.



Ingredienti per uno stampo da plumcake (ca. 6 porzioni)

2 pacchetti di wafer alla vaniglia (ne useremo ca. 1 confezione e mezza)
250 gr di mascarpone
250 gr di panna da montare
ca. 200 ml di caramello al burro salato

Procedimento:

Prima di tutto occorre preparare il caramello al burro salato, io ho abbondato con le dosi quindi ne rimane parecchio per altri usi.
Mettere in un tegame a fondo spesso 250 gr di zucchero a fiamma bassa, senza mescolare, quando lo zucchero inizia a sciogliersi, muovere il tegame evitando di mescolare per non creare dei grumi, lo zucchero è molto quindi ci mette tempo a creare il caramello. Per evitare di bruciare quello già fatto, una volta che circa la metà dello zucchero si è caramellato, aggiungere ca. 50 gr di burro, mescolare, unire un pacchetto di panna da montare, mescolare di nuovo, aggiungere un grosso pizzicone di sale, mescolare e continuare a farlo fino a che tutto lo zucchero non sia sciolto e anche il caramello che si era rappreso quando abbiamo aggiunto la panna si sia sciolto a sua volta.
Lasciar intiepidire, poi travasare in un barattolo tipo bormioli di quelli medi, e il resto in una tazza, dovrebbe rimanerne circa 200 ml.

Mettere in una terrina la panna ben fredda assieme al mascarpone e montare il tutto fino ad ottenere una consistenza soda e pastosa.
Unire il caramello della tazza, raffreddato (ca. 200 ml) mescolando con una spatola per incorporarlo cercando di non smontare troppo il composto.  Si ottiene una crema densa e fluida leggermente ambrata.

Foderare con carta forno uno stampo da plum cake cercando di avere i lati ben lisci. Disporre un primo strato di wafer sul fondo, se occorre ritagliare leggermente i biscotti con un coltello seghettato in modo che entrino perfettamente sul fondo.
Coprire con uno strato di crema, poi ripetere con uno strato di wafer e un altro strato di crema, finire con un terzo strato di wafer e crema.  Conservare la crema restante per la finizione.
Coprire con pellicola e passare in frigorifero per almeno 4 ore, io tutta la  notte.
Al mattino, estrarre lo stampo da frigo, ribaltare il tutto su un piatto da portata, ricoprire tutto con la crema rimasta e lisciare con una spatola.

Per la decorazione, spezzare qualche wafer e metterlo di taglio sul dolce, poi versare sul tutto un paio di cucchiaiate di caramello al burro salato (dal barattolo tenuto da parte).
Rimettere il dolce in frigorifero fino al momento di servirlo. 



Note:
La crema al caramello è veramente buona, non troppo dolce, ottima da usare anche per altre preparazioni, in pratica è una camy cream al caramello.
I wafer sono una soluzione pratica, forse si potrebbero usare anche wafer al cioccolato, oppure dei biscotti tipo i mattutini o i petit beurre.
L'unica nota "negativa" che ho trovato con i wafer, è che rimangono leggermente duri, penso a causa della crema che contengono a loro volta, non sono durissimi ma il taglio non viene perfetto.  Forse si potrebbero bagnare leggermente, ma è una prova da fare.
Il restante caramello salato potrà essere usato per qualche altra preparazione, per esempio un semifreddo variegato al caramello partendo dalla stessa ricetta di crema al caramello spiegata sopra, alla quale aggiungere del caramello mescolando pochissimo, in modo da lasciare delle grosse striature. Mettere poi tutto in freezer fino al momeno dell'uso.

Commenti

Post popolari in questo blog

Orchidee Phalenopsis, consigli di coltivazione

Liquore ai fiori di Acacia (o Robinia)

Sedano Rapa e Cavolo Rapa