CRAKERS DI SEMI BIMBY + FORNO

Questa è una ricetta che mi ha gentilmente inviato, tempo fa, la mia amica Irene, solo che le temperature erano tali che non potevo certo accendere il forno.  Oggi fa più fresco e ne ho approfittato anche perché la prossima settimana è prevista una nuova ondata di calore.



Si può sicuramente variare in funzione degli ingredienti che si hanno, ma per la prima volta ho deciso di non cambiare nulla anche perché in casa avevo praticamente tutto. Consiglio tuttavia di mantenere la proporzione di semi di lino e di chia che nella ricetta sostituiscono le uova. 

Le uniche varianti che ho apportato sono che al posto di 1 cucchiaino di semi di cumino ho usato mezzo cucchiaino di cumino in polvere e al posto di 1 cucchiaino di aghi di rosmarino tritati ho usato mezzo cucchiaino di rosmarino secco in polvere fatto in casa in precedenza.



INGREDIENTI:

80 gr di semi di girasole 
80 gr di semi di zucca 
40 gr di semi sesamo
40 gr di semi di papavero
40 gr di semi di lino
40 gr di semi di chia
1 cucchiaio di semi di cumino
1 cucchiaino di sale 
1 cucchiaino di aghi di rosmarino tritati
1/2 cucchiaino di aglio in polvere
1/2 cucchiaino di peperoncino
240 gr di acqua tiepida 


PROCEDIMENTO:

Mettere tutti gli ingredienti secchi nel boccale del bimby, tostare 5 minuti antiorario, velocità 3, 80 gradi.  Quando suona, aggiungere 240 gr/ml di acqua tiepida.
Riavviare  l'apparecchio per 15 minuti, antiorario, vel. 3, 50 gradi.

Foderare la leccarda con carta forno, versare il composto il più sottile possibile e infornare a 170 gradi per 25- 30 minuti.



Estrarre la leccarda, tagliare a quadretti e rimettere in forno fino a che i crackers non siano completamente secchi. 

Attenzione, da forno a forno ci possono essere delle variabili, io per esempio uso il tappetino in silicone al posto della carta forno e in genere i cibi si cuociono un pochino prima.
Dopo 25 minuti il composto era quasi completamente asciutto, ho tagliato spezzando e usando una forbice, ho messo da parte tutti i crackers che erano già secchi e rimesso in forno quelli che erano ancora leggermente umidi fino a completa essiccazione.

 

 

Commenti

Post popolari in questo blog

Orchidee Phalenopsis, consigli di coltivazione

Liquore ai fiori di Acacia (o Robinia)

SPEZZATINO DI MANZO CON VERDURE MISTE IN INSTANT POT