Il mio liquore al cioccolato

EccoVi la mia ricetta del liquore al cioccolato. E' stato ampiamente testato lo scorso Natale!
Denso, scuro, dolce, si può anche usare su una bella coppa di gelato alla crema.

 

INGREDIENTI per ca. 2 litri di liquore

250g di alcool a 90°,
250g di cacao amaro in polvere di buona qualità,
1kg di zucchero,
1 pezzettino di vaniglia,
1 litro di latte.
Alcuni chiodi di garofano, qualche bacca di coriandolo e 5-6 semi di cardamomo pestati nel mortaio
un pizzico di sale

PREPARAZIONE
 
Usando il bimby diventa tutto molto semplice, ma si può fare benissimo anche con una normalissima pentola.
Ho messo tutti gli ingredienti nel bimby eccetto l'alcol, partendo prima dallo zucchero e il cacao che ho prima frullati insieme per eliminare eventuali grumi di cacao. Poi ho aggiunto le spezie macinate, il sale e il latte. Dare una prima veloce frullata e poi cuocere per 15 minuti ca. a 100 gradi vel. 3, in pratica deve arrivare al bollore e sobbollire per almeno 3 minuti. Lasciare raffreddare.
Se si usa una pentola procedere nello stesso modo ma mescolando con una frusta lo zucchero e il cacao all'inizio e poi continuare la cottura sempre mescolando per evitare che si attacchi al fondo.
Lasciate bollire il composto per 3 minuti, poi togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. 
 
Una volta freddo, unire l'alcool, mescolando bene; si ottiene un liquido cremoso. Filtrare con un colino, versare nelle bottiglie prescelte e chiudere bene. Una bella etichetta e il gioco è fatto. (Consiglio di usare bottiglie da circa mezzo litro), io recupero le bottiglie usate dell'aceto di mele.

Il liquore sarà pronto per essere degustato dopo una settimana, se resisterete. Ma durerà poco, molto poco.

AGGIORNAMENTO al 10/12/2021

Ho lievemente corretto la ricetta per usare il meraviglioso cacao crudo che ormai uso al posto di quello normale.

Tutto come sopra, ma al posto ma ho usato solo 150 gr di cacao crudo (il cacao crudo ha un sapore molto più intenso di quello torrefatto, ne occorre di meno)

Ho anche macinato un mix di spezie (mezzo anice stellato, 5 cm di cannella, 1 bacca di vaniglia seccata - recuperata da un precedente utilizzo, lavata e seccata) e un buon mezzo cucchiaino di sale.

Con queste dosi ho ottenuto un po' meno di 2 litri di prodotto finito, denso e cremoso, molto piacevole. Naturalmente le spezie possono essere variate a piacere, ma non eliminerei la vaniglia, in compenso ci starebbe molto bene anche un po' di peperoncino.

Commenti

grazie, ho aggiunto il link al post.

molto interessante questo liquore mi sa proprio che lo proverò presto!
Giovanna ha detto…
ciao marinella , ho notato che hai messo il mio link nel tuo blog.Ti ringrazio molto ...e intanto mi copio questa bella ricetta di liquore al cioccolato
Anonimo ha detto…
Scopro il tuo blog. Bravissima !
Il liquore al cioccolato mi piace molto. scrivo la ricetta.
Ritornero a rendirti visita
A presto
Unknown ha detto…
sono arrivato al tuo blog attraverso la piccola casa e due cuori e una gatta, ho provato questo liquore al ciocolato, caspita è buonissimo, lo consiglio a tutti
Unknown ha detto…
Sono arrivato al tuo blog attraverso la piccola casa e due cuori e una gatta, sono un amante dei dolci e ho voluto provare il tuo liquore al cioccolato, buonissimo ottimamente dosato, da consigliare a tutti.
marinella ha detto…
Grazie paolo, i complimenti fanno sempre piacere, infatti da quando ho scoperto questa ricetta e ho apportato le mie piccole variazioni, in casa mia è un best seller. Si contende la palma d'oro con il limoncello. Prova anche il liquore di acacia se ti piace il gusto del miele, è molto interessante.
Anonimo ha detto…
ho preparato il liquore al ciccolato, ottimo...ma quando dici che durera poco ti rirerisci che verra subito consumato perche buono o perche va a male? quanto tempo lo si puo conservare?
marinella ha detto…
Caro Anonimo, non ti preoccupare, il liquore al cioccolato si conserva anche un anno, al massimo dovrai agitarlo un pochino se dovesse attendere a lungo! Il fatto è che non succede mai, un bicchierino tira l'altro come le ciliegie.
annathenice ha detto…
Ecco qui la ricetta. L'ho letta come ho letto altri post, soprattutto quello sui corsi.
Ma la tua giornata è di 48 ore? come fai a fare tutte queste cose?
Bravissima
Anna
marinella ha detto…
Anna, A volte in effetti faccio il turno di notte, ma in altri momenti sono piuttosto poco efficiente, quindi non sono poi così formidabile. ho solo la fortuna di non avere un marito che si indispone se la casa non è in ordine, preferisce vedermi fare cose che mi interessino di più. baci

Post popolari in questo blog

Liquore ai fiori di Acacia (o Robinia)

Orchidee Phalenopsis, consigli di coltivazione

Sedano Rapa e Cavolo Rapa