venerdì 6 aprile 2007

Latte detergente al Bergamotto e Lavanda - Deodorante naturale all'aloe - Crema profumatissima al gelsomino

Mi sono rimessa in produzione, ed ecco le mie ultime creazioni:



Ho preparato un Latte detergente struccante naturale, al bergamotto e lavanda, l'emulsione non è perfettissima, ma viste le difficoltà ad ottenere in casa un'emulsione stabile, direi che non mi posso lamentare, basta agitare un pochino il flacone prima dell'uso e tutto torna nella norma. L'ho provato e va molto bene anche per gli occhi. Contiene acqua di fiori di arancio, oleolito di camomilla, olio di vinacciolo bio, olio di germe di grano, e oli essenziali di bergamotto e di lavanda. Ottimo per struccare e pulire il viso, attenzione al bergamotto che ha un profumo divino ma è fotosensibilizzante, quindi non va utilizzato prima di esporsi al sole. L'ho prodotto in due formati, flacone di plastica e tubo in alluminio con pompetta a spruzzo. Spero che le destinatarie lo gradiranno!



Poi mi sono espressa nella produzione di un Deodorante spray per la mia amica, a base di aloe vera e allume di rocca con oli essenziali di salvia e limone che sono particolarmente adatti ai problemi di traspirazione. Agitare prima dell'uso e spruzzare, spruzzare!



E per ultima, ho fatto una bella Crema profumatissima al gelsomino, leggermente rosata, a base di oleolito di camomilla, acqua di rose, e Jasmin absolue. La camomilla ha proprietà calmanti, e il gelsomino stimola il rinnovamento cellulare, profuma, calma e rilassa.

Non so voi, ma a me il gelsomino fa venire in mente posti esotici e notti stellate, le vacanze insomma! Ne metteri dappertutto, se non fosse un'essenza così costosa!

La prossima essenza pregiata che mi voglio procurare è quella di rosa damascena, ma dovrò aspettare almeno un pochino perchè costa un botto, anche se per le pelli mature va molto bene.


Si intende che sto parlando di oli essenziali puri e non di sintesi, totalmente naturali, nella maggioranza dei casi, estratti in corrente di vapore e comunque mai con solventi chimici.

Gli oli essenziali mi appassionano, hanno delle proprietà molto interessanti, ma vanno usati con molta occulatezza in quanto, anche se naturali, sono dei veri e propri "farmaci", e non vanno mai superate le dosi raccomandate (mai abbondare pensando di aumentarne l'efficacia). Alcune persone particolarmente sensibili possono avere reazioni avverse, quindi occorre sempre fare una prova di tolleranza per non avere sgradite sorprese. Non vanno mai assunti per via orale senza l'avviso del proprio specialista, in quanto alcuni possono essere epato tossici, e potrebbero anche avere degli effetti crociati con i farmaci che si stanno assumendo.

Per uso esterno vanno sempre diluiti in un olio vettore, come l'olio di mandorla o anche l'olio di oliva o di girasole, naturalmente biologici. Non sono idrosolubili, quindi non è opportuno versarli direttamente nell'acqua del bagno, perchè si potrebbe correre il rischio di irritarsi la cute e le mucose. Il modo migliore di profittare di un olio essenziale nel bagno è quello di diluirlo, in un olio vegetale, o anche in una tazzina di latte che si metterà nella vasca quando si fa colare l'acqua.

In questo modo le particelle di olio saranno molto più piccole e si eviteranno i rischi di irritazione per esempio delle parti intime.

Insomma, belli, utili, profumati e naturali, ma da usare con molta cautela!

Un'altro bellissimo modo di beneficiare degli oli essenziali è quello di usare dei diffusori a freddo o delle fontane di vapore. Entrambi i sistemi hanno il pregio di non scaldare il prodotto, quindi di non modificarne la composizione e di non immettere nell'atmosfera sostanze tossiche dovute alla combustione dello stesso e lo diffondono con il principio degli aerosol.

Le fontane di vapore le avrete probabilmente già viste, sono quelle ciotole dalle quali sgorgano nuvole pesanti che sembrano delle cascate di fumo. Sono molto
belle da vedere ma ingombranti.
Invece i diffusori a freddo, sono più piccoli e pratici e diffondono nell'aria le composizioni che si desidera.

Tutti i profumatori per ambienti a combustione sono da evitare assolutamente, e anche tutti gli spray contenenti prodotti chimici (quindi la maggioranza di quello che si trova in commercio).

14 commenti:

Consy ha detto...

Ma sei bravissima, complimenti!

marinella ha detto...

Grazie Consy, questa cosa mi prende molto in effetti, e poi i risultati danno soddisfazione.

terry ha detto...

Ciao Marinella!
Arrivo qui da un suggerimento della mia amica Monica/Cannella.
Lei conosce la mia passione per gli oli essenziali e la fitoterapia e mi ha subito mandato il tuo link!
E non posso che farti i miei complimenti, anch'io mi arrangio come posso in casa e se compro uso esclusivamente prodotti 100% naturali. Ho fatto corsi di erboristeria e aromaterapia e poi tanta passione, letture e pratica con me come prima cavia!;-)

Ma queste belle cremine con tanto di etichetta poi le vendi?;-)
Comunque se potesse interessarti (se già non li conosci), per acquistare oli essenziali puri al 100%, oleoliti, fiori di bach, tinture madri e macerati glicerici ...e non solo ...io mi fornisco da anni da un'azienda agricola bio che si chiama "Remedia" il loro sito è www.remediaerbe.it
Sono delle persone eccezionali, visitare la loro casa-laboratorio, vedere il loro regno e la loro passione per la natura è una bellissima esperienza.
Vedere le tue cremine mi ha ricordato le loro!;-)

Un caro saluto, passerò a trovarti

Terry

marinella ha detto...

Ciao Terry, che bello trovare un'altra appassionata di oli essenziali! la grandissima Cannella mi piace sempre di più!
Le mie cremine al momento le preparo per le mie amiche, le quali mi fanno anche veri e propri ordinativi, e mi servono da cavie, avendone alcune con pelli particolarmente delicate.
Inoltre sperimento molto anche su marito e figlio! Come forse avrai visto dal mio profilo, sono arrivata a 50 anni e visto che la vita ci ha messo lo zampino stò tentando di cambiare vita e studio naturopatia, nel frattempo mi diletto e arrotondo un pochino. Non voglio utilizzare conservanti chimici, quindi i miei prodotti hanno tutti data corta e produco barattolini piccoli. Generalmente mi rifornisco in Francia tramite la rete, ma andrò sicuramente a visitare il sito che mi suggerisci.
In Italia questo filone di produzioni è molto limitato contrariamente alla Francia dove le produttrici sono proprio tante. Inolte anche la legislazione da noi mi sembra un ancora un po' nebulosa quindi per il momento mi mantengo ad un livello amatoriale, chissà che prima o poi le cose cambino. Oltre tutto devo anche finire la mia scuola che è abbastanza impegnativa. Cerco di fare le cose con la massima coscienza, perchè il fatto di usare prodotti naturali non vuol dire che siano sempre innoqui, quindi faccio molta attenzione a cosa uso. Prevedo anche di fare un corso di specializzazione sulle interazioni tra farmaci fitofarmaci e altro in modo da non correre rischi suggerendo prodotti che possono interferire con eventuali terapie...
Comunque mi farebbe piacere scambiare opinioni e ricette.
Ciao e a presto, Marinella

terry ha detto...

Ciao Marinella!
Grazie per la risposta, è bellissimo leggerti e intuire la tua passione per la naturopatia!
Traspare dalle tue righe!
Ma che corso stai frequentando?
Anch'io mi ero informata a riguardo, sono in genere corsi che durano 3/4anni e sono anche abbastanza costosi, quindi per il momento non mi è possibile ma comuqnue non perdo le speranze di poterlo fare un giorno. La tua esperienza mi da coraggio, non avevo visto la tua età (io ho 33-quasi anni)...e sei d'ispirazione.
Sembri una persona dall'animo creativo in tutti i sensi, anch'io amo disegnare, recuparare vecchi oggetti, dipengere un pò, fare decoupage...insomma ti sento vicina come spirito!

Sulla legislazione italiana riguardante l'erboristeria hai perfettamente ragione, mi viene una rabbia...siamo sempre indietro, sono andata per 3 anni al Sana a Bologna, e vedere una fiera dedicata al naturale-erboristeria etc...con quasi zero aziende veramente naturali mi fa molto nervoso. Purtroppo le persone che comprano sono spesso poco informate e non si rendono conto di quello che c'è nei prodotti.

Anche per questo ti ho segnalato quell'azienda, Lucilla e Hubert sono una coppia che ha fatto del loro sogno una concreta realtà, coltivano e trasformano piante medicinali, coltivate da loro, bio, fanno cosmesi naturale al 100% e sono veramente competenti.
Come dici tu bisogna conoscere, usare le piante e preparare prodotti son estrema coscienza, le piante sono potentissime, ci sono piante che possono "uccidere" e ce ne sono tante altre per farci del bene, ognuna nelle giuste dosi e con consapevolezza.
Ho letto le tue parole anche riguardo gli oli essenziali e vedo che sei coscienzosissima ;-)))

Questo il "pensiero" Remedia sui prodotti erboristici http://www.remediaerbe.it/per_prodotti.php
Nel loro libro ti spiegano anche come fare creme ed emulsioni in casa, con oli e cere, oli essenziali etc....proprio come le tue...è per questo che le tue creazioni mi hanno ricordato le loro
http://www.remediaerbe.it/per_cosmesi.php

Sembra che faccio pubblicità...;-) ma è che li conosco da anni e amo davvero con passione la fitoterapia, gli oli essenziali...la generosa natura è tutto quello che ci può offrire e so quanto davvero naturali ed altrettanto appassionati loro siano.

Tu di dove sei? ..beh...mi sa che per oggi t'ho rotto abbastanza! Comunque ripasserò e scambieremo altre chiacchere e seguirò le tue ricette!!! Sei bravissima!!!

Un abbraccione

terry

marinella ha detto...

Cia Terry, io sono di Torino, e vado alla scuola Rudy Lanza che è una delle migliori in Italia in quanto molto vicino a quelle straniere, in effetti costa parecchio, dura 3 anni, io sono al secondo ma sto facendo quasi 2 anni in uno, perchè le sessioni iniziano a marzo e io ho iniziato lo scorso settembre, e quest'anno sto facendo sia i corsi di quest'anno che quelli mancati lo scorso anno.
Scusa ma mio marito mi reclama, seguito ad un prossimo commento, un abbraccio

marinella ha detto...

Per Terry, seconda parte!
Ti dicevo della mia scuola, 3 anni sono la base, poi c'è un 4to anno di master, che può però essere fatto anche nel corso del 3zo. Ti impegna nei fine settimana, generalmente uno o 2 al mese, salvo per me che ne ho 19 impegnati tra marzo e ottobre, escludendo solo agosto. Io sono in mobilità e quindi ne approfitto per tentare di cambiare vita, visto che sono una "ex segretaria pentita" che ha fatto tutta la vita un lavoro che le faceva schifo. Magari racconterò quanlche cosa in un prossimo post.
Sono andata a vedere il sito che mi suggerivi, in effetti è molto interessante, l'unico difetto che al momento gli posso trovare sono i costi delle materie prime, io mi servo in Francia principalmente da Aroma-Zone, se ci vai a dare un'occhiata ti innamori, ci sono moltissime cose e parecchi oli sia essenziali che vegetali sono biologici, e per gli altri hanno delle garanzie di produzione che li rendono validissimi. Hanno molto smercio, e se superi i 56 euro non paghi la consegna, inoltre ogni tanto di mandano un buono sconto interessante. Inoltre hanno un grosso elenco di ricette interessantissime. Sono prodotti collaudati con molto successo dalle utenti Francesi, e sono rapidissimi nelle consegne. Come vedi anch'io faccio pubblicità.
Bene, per il momento ti abbraccio e vado a fare altro, perchè sono proprio un po' computer dipendente.
A prestissimo.
Marinella

Marisa ha detto...

Ciao, sono Marisa, una delle amiche cavia che sta testando una cremina giallina all'aloe e calendula che ha un bel colore, un buon profumo e tiene le mie mani senza screpolature e taglietti vari. Ottima. Ho iniziato anche un nuovo test di una cremina rosa profumata al gelsomino che rallegra l'animo ed idrata senza ungere e senza chiudere i pori della pelle che quindi continua a respirare senza procurarmi allergie ed intolleranze. Ho altri due nuovissimi prodotti da testare e penso di iniziare in questi giorni. Con Marinella condivido pure la passione per la cucina e la nostra amicizia è nata come "amiche di pentola" passando per la crema al mascarpone che non manca noi nelle nostre varie ricorrenze. Anche la golosità deve avere il suo momento. Un saluto a tutte. Marisa

marinella ha detto...

Ciao Marisa, vedo che adesso i tuoi commenti arrivano! mi fa piacere vuol dire che tutto è tornato nella norma, a presto un bacio.

Lucia ha detto...

Cara Marinella
ho provato a fare la tua crema
un successone, mi daresti qualche dritta per fare il deodorante al gel d'aloe grazie complimenti e bacioni

marinella ha detto...

Grazie Lucia, sono felice per i tuoi risultati, per il deo devo riprendere la ricetta, magari metto un post sull'argomento prossimamente. ciao baci

Lucia ha detto...

Grazie Marinella,
per la tua grande gentilezza e disponibilità.

stellina ha detto...

ciao complimenti x il tuo bellissimo blog ti ho trovata x caso vorrei gentilmente un informazione se è possibile sto cercando dei corsi a roma di erboristeria credimi non lo voglio fare come lavoro ma è una mia passione personale e nulla di più ho cercato tanto su internet nella mia zona ma non ho trovato molto sempre lontani mi postresti consigliare ti ringrazio molto
mi piacerebbe inseri anche il tuo blog nel mio link amici perchè molto bello
http://stella 17.splinde.com

marinella ha detto...

Ciao Stellina, purtroppo i corsi di erboristeria per quanto ne so sono solo a livello universitario, io frequento una scuola di naturopatia, che ha anche una sede a Roma dove si possono fare corsi di fitoterapia, comunque potresti andare sul sito : www.naturopatia.it che è il sito della mia scuola, ci troverai un sacco di informazioni e potrai anche fare delle domande scrivendo direttamente per avere chiarimenti.
Grazie per i complimenti, certo che mi fa piacere se metti il mio link sul tuo blog. Sono andata a vedere il tuo di perline, fai delle cose molto carine, bravissima. non sono invece riuscita ad andare sul blog di splinder, forse c'è un problema. ciao.