Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2009

Sibelius

Immagine
Il nostro micione ci ha fatto prendere un grosso spavento, ci eravamo accorti che non stava benissimo, ma i gatti si sa, hanno alti e bassi ed è sempre difficile capire quale sia il problema.
Inoltre il nostro Sibelius, essendo un gattone molto autonomo e girovago, purtroppo è un candidato all'AIDS felina e ultimamente è anche dimagrito.
Due giorni fa, ha iniziato a stare, ieri quasi non si reggeva in piedi, non mangiava, e aveva mal di stomaco. Lo abbiamo portato immediatamente dal veterinario, che lo ha trovato molto mal in arnese, lo ha trovato disidratato (eppure beveva parecchio) insomma hanno deciso di fare tutte le analisi, di verificare la positività all'AIDS, lo hanno ricoverato e messo sotto flebo.

Ieri sera ho telefonato in clinica per avere notizie delle analisi e sentire cosa si poteva fare, temevo che l'esito non sarebbe stato favorevole. In effetti il suo veterinario mi conferma che il micio è affetto da AIDS, e che il suo quadro clinico non lascia presagire …

Ho un nuovo giocattolo

Secondo me le cose succedono per un motivo. Lo stesso vale con le persone, quando si incontrano nuove persone non è praticamente mai per caso che incrociano la nostra strada, occorre solo stare attenti a sentire quello che hanno da dirci. Sarebbe un peccato scoprire queste cose troppo tardi.
Da alcuni anni a questa parte, cerco di fare attenzione alle coincidenze, alle casualità, e provo ad ascoltare (non mi riesce sempre), ma mi sono resa conto che questi esercizi servono ad aguzzare l'istinto.

Tutto questo divagare, solo per dire che visto che ho sempre la testa altrove, anche se amo cucinare mi ritrovo molto sovente col fare dei bei disastri e brucio un sacco di pentole, manici, ecc...
Le mie pentole iniziavano ad avere seriamente bisogno di una sostituzione. Inoltre stavo cercando un sistema di cottura che mi permettesse di cuocere a basse temperature, senza disperdere le caratteristiche nutritive e organolettiche dei cibi. Avevo pensato ad un "cuoci vapore" ma lo t…

Ancora sull'influenza A

Per coloro che non avessero avuto occasione di vedere la puntata di Exit dell'11 novembre su La 7, che metteva di fronte una serie di esperti ecco il link per andare a vedere la trasmissione : http://www.la7.it/trasmissioni/puntate.asp?Trasm=exit&id=39
L'obiettivo della trasmissione era quello di fare chiarezza sulla necessità o meno di vaccinare i bambini e le donne in gravidanza.

A voi di giudicare

Una ricetta che lascia il segno

Immagine
Mi collego al meme che hanno lanciato i nostri amici Cuochi di Carta, per ripercorrere anch'io i miei cavalli di battaglia. Quelle ricette che, gira e rigira tornano, si rifanno, vengono richieste quando è un po' che non le fai, insomma le ricette preferite dalla famiglia e dagli amici.

Devo dire che ce ne sono parecchie, ma dovendo scegliere, credo che le nostre preferenze vanno sicuramente su:

Il pane senza impasto: sempre delizioso, già declinato con varie farine ma che tutte le volte che arriva in tavola, riempie di gioia chi lo mangia e di orgoglio chi lo prepara. In assoluto il miglior pane che si possa fare in casa, crosta croccante, mollica alveolata, poco lievito..... da provare.



La salsa zingarella: che non può mancare in accompagnamento alla bourguignonne, è quella che va di più in assoluto.

La salsa allo zenzero: per rimanere in tema di salse, accompagna egregiamente il pesce e finisce regolarmente spalmata sul pane tanto è stuzzicante.

Le frittelle di merluzzo: mio …

Spray antisettico per superfici

Che ne dite di una bella ricettina agli oli essenziali da usare per disinfettare le superfici adatta sia al bagno che alla cucina?

Ingredienti:

2 cucchiaiate di alcool (meglio quello da liquori, ma può andare bene anche quello delle pulizie)
20 gocce di O.E. (olio essenziale) di eucalipto
10 gocce di O.E. di citronella (lemon grass)
10 gocce di O.E. di lavanda
10 gocce di O.E. di timo
5 gocce di O.E. di bergamotto
5 gocce di O.E. di cannella
5 gocce di O.E. di origano
60 ml di acqua minerale.

Mescolare gli oli essenziali con l'alcool, poi aggiungere l'acqua. Mettere in un vaporizzatore riciclato e spruzzare sulle superfici, lasciare agire e poi eventualmente sciacquare e passare un panno. Agitare bene prima dell'uso. Nota bene : il risciacquo non è indispensabile, dipende dalle superfici, sull'asse del gabinetto per esempio basta una passata con un panno.

CS ETHIC DESIGN

Immagine
Cristina di ORKIDEA Atelier è una ragazza molto creativa che ho conosciuto virtualmente ultimamente. Oltre a suggerirvi di andare a fare un giro sul suo blog, vi metto anche il link a questa sua nuova iniziativa molto lodevole : click, andate a trovarla!

Cake svuota dispensa alla frutta secca

Immagine
La ricetta originale l'ho trovata nella newsletter di Elle à Table, è vero, sono newletter dipendente, ne ricevo di ogni sorta, in compenso compro meno giornali.

Dicevo, si tratta di una ricetta che mi ha colpito appena vista la foto, di quelle che le vedi e inizi a chiederti se in cada hai gli ingredienti, per poterla fare subito.

Insomma, gli ingredienti più o meno c'erano, ma naturalmente ho fatto le mie modifiche.....

Eccovi quindi la mia versione del Cake alla frutta secca e rum di Elle a Table.

Ingredienti:

250 gr. di farina
150 gr. di burro
125 gr. di zucchero di canna (io integrale)
1 sacchetto di lievito chimico
15 cl di rum (io acquavite di prugne) + 1 bicchierino + 3 cucchiai
50 gr. per tipo di uvetta sultanina, uva cilena, datteri e albicocche secchi
(io ho usato 100 gr. di prugne snocciolate e 100 di ciliegie candite)
Per la decorazione:
2 o 3 cucchiaiate di mandorle intere e a lamelle e delle nocciole
(io ho usato delle noci macadamia intere)
3 cucchiai di miele La ricetta origi…

La crostata di mele e mandorle è di Adriano Continisio

Immagine
Perchè oggi 8 novembre 2009 molti food bloggers e forumisti pubblicano in contemporanea questa ricetta?

Per solidarietà con Adriano Continisio che l'ha inventata e pubblicata sul suo blog già nel 2007.

Riassumendolo in pochissime parole, questa manifestazione vuole porre l'attenzione prima di tutto sulla necessità di un comportamento corretto per chi usa la rete nei confronti di chi pubblica materiale. Spesso si sceglie di mettere a disposizione il proprio materiale o lavoro con una licenza che permette di usarlo a condizione che se ne citi la fonte e questo è già un dono, a nostro avviso. Si dice a chi legge: puoi gratuitamente utilizzare il materiale, puoi prenderlo, ma devi specificare che è mio e dire dove l'hai preso. Non è chiedere molto!
Altra importante condizione è che il materiale non venga usato a scopo di lucro.

Quando tutte e due le condizioni non vengono rispettate è evidente che la cosa è ancor più grave.
Questa volta è capitato ad Adriano, ma nel t…

Un cocktail curioso

Immagine
Io non sono una gran bevitrice, anzi col andar del tempo bevo sempre meno.
Gradisco un bicchiere di buon vino ai pasti, ma neanche sempre.
In compenso, anche se avviene molto raramente, ho un debole per gli aperitivi e per i cocktail.

Uno dei miei cocktail preferiti è il Margarita, ma non disdegno neanche un buon Martini cocktail, fatto bene e abbastanza secco, alla James Bond per intenderci.
Pensandoci bene, non ricordo più l'ultima volta che li ho bevuti, credo sia ora di provvedere.

Sono abbonata ad una newsletter del supplemento cibo e bevante del Los Angeles Times.
Nell'ultima che ho ricevuto, ho trovato la ricetta di un Martini cocktail molto speciale e ho pensato di proporvela.
Non l'ho ancora assaggiato neanch'io perché gli ingredienti non sono di immediata reperibilità, ma voglio proprio attrezzarmi per provarlo.

Ingredienti:

Sciroppo di zenzero: si prepara con una tazza di acqua, una tazza di zucchero e un pezzo di radice di zenzero di circa 3 cm sbucciato e affet…