Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2007

La cena delle Streghe

Immagine
La nostra amica Coco mi ha invitato a questa cena e partecipo volentieri.
Questa sera nella mia tavernetta, grande festa di Holloween, il mio ragazzo riceve i suoi amici.
Anni fa, volendo fare una festa a tema avevamo pensato di usare delle ricette americane, e da allora alcune di queste le riproponiamo regolarmente ad Halloween.
A proposito, sapete cosa vuole dire Halloween? All Hallows Eve, cioè la vigilia di Ognisanti.




Zuppa di arachidi alla Virginiana
(per 4 persone) 1/2 cipolla tritata 1/4 di tassa di sedano tritato 30 gr. di burro 30 gr. di farina o di maizena 1 litro di brodo di pollo 100 gr. di burro di arachidi (peanut butter) 1/2 tazza di latte 1/2 tazza di panna sale pepe, arachidi tritate grossolanamente per la guarnizione

Far rosolare la cipolla e il sedano con il burro, aggiungere la farina, mescolare bene, unire mezza tazza di brodo, portare a bollore. Frullare il tutto con il frullatore ad immersione, aggiungere il resto del brodo, la panna, il burro di arachidi, mescolando con una f…

BIOITALYEXPO

Questo fine settimana al palazzetto Oval del Lingotto c'è Bioitalyexpo, un salone del naturale, è la prima volta che lo fanno a Torino. A livello di salone l'ho trovato un pochino deludente, è piccolino e con pochi espositori, in compenso due stand del Folletto e uno di telefonia 3. Ci si rende conto che l'interesse per le cose naturali e biologiche interessa ancora troppo poche persone. Inoltre eravamo in concorrenza con Vinitaly (credo che si chiami così) sempre al Lingotto. Comunque c'erano alcuni espositori interessanti, in particolare uno brasiliano, l'importatore di polpa di Acerola surgelata. L'acerola è il frutto più ricco in assoluto di vitamina C naturale, molto meglio usare quella che non la vitamina C di sintesi, anche perchè è molto più bio disponibile, quindi si assimila meglio. In questo modo si riesce ad usare il frutto direttamente invece di comprare in farmacia delle compresse che anche se contengono acerola avranno comunque una serie di …

Gatti dormienti

Immagine
Le poche volte che si riescono ad immortalare sono proprio quando dormono.

Bella cerca il caldo e la mia attenzione, quindi si piazza direttamente sulla tastiera, risultato pigia sui tasti e compaiono ogni sorta di tendine ed informazioni varie, mandando in palla il computer.

Sibelius lui rifugge il caldo (ha il cappottino pesante) e dorme sulla poltroncina del terrazzo.

Il Sushi

Immagine
Siamo molto golosi di sushi e per questo motivo mi sono attrezzata per poterlo preparare anche in casa.
Non è affato difficile una volta che si sanno le basi.
Per prima cosa occorre aver il riso cotto, non serve prendere del riso giapponese, basta prendere del comunissimo riso da minestra.
Il trucco è cuocerlo nel modo giusto, cioè si prende una tazza di riso la si sciacqua , poi si mette in una pentola con il doppio del suo volume di acqua e un pizzico di sale. Si porta a cottura a fuoco basso, senza girare, facendo assorbire tutta l'acqua. Quando l'acqua è stata assorbita, si spegne, si uniscono 2 cucchiaini di zucchero e 2 cucchiai di aceto di riso (io uso quello di mele), si gira e si lascia raffreddare.
Se si vogliono preparare i rotolini (quelli con l'alga nori all'esterno) occorrono delle alghe in fogli, e la tipica stuoia da sushi che serve per arrotolarli. Poi occorrono dei filetti di pesce freschissimo, dell'avocado, un po' di frittata, se c'è anche d…

La polenta di casa nostra

Immagine
Quando in casa nostra si fa la polenta, devono sempre esserci alcuni ingredienti.
Per primo naturalmente la polenta, deve essere abbastanza soda ma non durissima, di farina gialla perchè alla mia mamma quella bianca non soddisfa (in realtà a me piace molto anche bianca, ma mia mamma non ha molte mezze misure quindi quando c'è lei cerco di farla con la farina gialla). Come condimenti, ci deve sempre essere del buon burro contadino, della panna liquida, alcuni formaggi, e un buon sugo.

Generalmente iniziamo da burro e panna, poi si prosegue con una porzione al formaggio e si finisce con una porzione con il sugo.

L'ultima volta che l'ho preparata eravamo insieme ai nostri amici Felice e Luciana, e più siamo più ci sono riti ed abitudini da rispettare. Mia mamma la mangia sopratutto prima al burro e poi con la panna, e di solito finisce li, sia io che l'architetto e il pargolo generalmente ne assaggiamo un po' nei vari modi, per finire con il sugo, Felice invece si prepar…

Il post sulla pizza

Immagine
Mi ero impegnata a scrivere un post sulla pizza che faccio io, non è niente di eccezionale, ma incontra abbastanza quindi eccovi le foto:

La prima è una pizza classica, la seconda è una pizza panna e salmone che a me piace sempre molto.
Per quanto riguarda l'impasto, niente di particolare, il classico impasto fatto nella MDP, steso, condito e fatto lievitare ancora una volta con tutto sopra, poi infornato il tempo necessario a cuocere l'impasto.

Sibelius

Immagine
Guardate che belle foto ha fatto il nostro amico Felix al nostro amico a 4 zampe!

Rinnovo della patente

Immagine
Questa ve la devo raccontare.
Se dipendesse da me dimenticherei di rinnovare tutti i documenti, apparentemente no do nessun peso a queste "inezie".
Comunque la scuola guida presso la quale ho preso la patente, diligentemente mi invia sistematicamente la segnalazione della patente in prossima scadenza.
Apprezzo molto ma visto che abito ormai fuori Torino da circa 15 anni, mi rivolgo alla scuola guida di zona. Ieri sera avevo appuntamento per la visita medica alle 18.30.
Dovevo anche farmi fare delle nuove foto tessera, perchè oltre al rinnovo, visto che non ho mai fatto cambiare l'indirizzo di residenza... sempre per il problema di cui sopra, sembra che ormai l'unica soluzione sia far riemettere una nuova patente. Quindi avrò anch'io quella formato carta di credito.
Per tornare a bomba, sono andata verso le 17.30 a farmi fare le foto (che avevo dimenticato di fare) e poi mi avvio alla scuola guida in largo anticipo.
Mi hanno dato da compilare l'autocertificazio…

La pectina fatta in casa

Immagine
Sono finalmente riuscita a tradurre la ricetta della pectina presa da questo blog
So che vi ho fatto aspettare, ma ho anch'io le mie priorità e purtroppo le traduzioni non sono al primo posto, inoltre questa è particolarmente lunga.

"Come estrarre la pectina dalle scorze dei frutti? molto semplice, basta smettere di buttare nella pattumiera (infatti la maggior parte delle bucce della frutta contengono pectina, e probabilmente più di quanta ne immaginiate). Ogni volta che gettate la scorza di un arancio o di un limone, perdete più pectina di quanta ne occorre per fare un barattolo di marmellata. Quello è strano è che le bucce di una dozzina di arance vi darà tanta pectina quanta il prezzo delle arance stesse. E' facile estrarre la pectina dalle bucce degli agrumi, le bucce delle mele, i torsoli di mela, le scorze di melone ecc..., per arrivare a un prodotto finito del tutto paragonabile alle pectine liquide che si trovano in commercio. Tutte le parti più dure della frutta fa…

Lo sciroppo di rapa

Immagine
In questi giorni i miei uomini sono raffreddati e hanno la tosse.
Nel tentativo di dargli sollievo e di evitare il più possibile i medicinali mi sono rivolta alle cure naturali. I sintomi non scompaiono immediatamente, ma almeno si permette al corpo di reagire spontaneamente sostenendolo e lasciando che gli anticorpi facciano il loro lavoro.

Una delle cure che uso è il buon vecchio miele, biologico, un cucchiaio sul quale verso una o due gocce di olio essenziale di chiodi di garofano bio. Il gusto ricorda il prodotto che il dentista ci mette nei denti, normale visto che si tratta della stessa sostanza. Se si interviene prontamente ai primi sintomi si riesce a contrastare il mal di gola, diversamente ci si mette un po' più di tempo.
L'O.E. di chiodi di garofano è antisettico potente, va usato con parsimonia ed è da evitare nei bambini e in gravidanza, come la maggior parte degli oli essenziali. Tuttavia rappresenta un buon sostituto a molti farmaci. Fa anche bene all'intestino…

Attenzione all'alluminio - seconda parte

Suggerisco di leggere prima il post precedente per poter meglio comprendere quanto segue. La permeabilità intestinale accresce l'assorbimento dell'alluminio. (l'intestino diventa permeabile quando non ci si alimenta correttamente, quando si prendono dei farmaci per lunghi periodi, quando non si interviene per correggere la disbiosi intestinale, in tutti questi casi si creano come delle falle dalle quali gli inquinanti passano) L'acido citrico favorisce ugualmente in modo molto evidente l'assorbimento dell'allumino da parte dell'intestino. Nel cervello, il livello di alluminio aumenta con l'età, i livelli massimi si trovano nella materia grigia. Dopo aver somministrato a delle cavie per 105 giorni acqua addizionata di idrossido di alluminio, i livelli di alluminio sono aumentati del 30 % nei reni del 60% nel fegato e del ... 340% nel cervello! L'acido citrico E330, un acidificante d'origine naturale o fabbricato artificialmente, molto usato nell&…

Attenzione all'alluminio - prima parte

L'articolo che segue è stato tratto dall'ultimo numero di "Belle-Santé" una delle riviste di salute naturale alla quale sono abbonata. Ne ricevo due diverse, perchè quelle italiane non sono quasi mai all'altezza della situazione oppure trattano gli argomenti con troppa superficialità. Ho suddiviso il post in due parti perchè si tratta di un articolo particolarmente lungo ma preferisco metterlo quasi per intero visto che l'ho trovato illuminante. L'alzheimer è una affezione cerebrale ad oggi incurabile, porta alla distruzione progressiva dei neuroni. Per le persone anziane vittime di questa malattia, la perdita neuronale si traduce con disturbi della memoria, poi del linguaggio, del riconoscimento (di oggetti e di persone). L'alzheimer si sviluppa in silenzio su un periodo di 20 - 30 anni prima che appaiano i primi sintomi. la media di speranza di vita dal momento della diagnosi è di 5 anni per gli uomini e di 6 per le donne. Sembrano esserci due tipi d…

I miei corsi - aggiornamento

Immagine
Ho appena finito il corso base di riflessologia. Bellissimo, veramente interessante, adesso devo imparare i vari punti e fare pratica nei trattamenti di base poi potrò lanciarmi con i primi trattamenti di riflessologia. Devo cercare di consolidare le conoscenze di base prima di fare il corso di Hon Zon zu. Anche questo è un corso di riflessologia, ma di origine diversa. Quindi con altri 2 fine settimana dovrei poter operare come riflessologa. Avrò ancora un altro tirocinio da fare fra un anno per terminare l'iter, ma nel frattempo devo praticare.

Abbiamo passato il fine settimana a farci illustrare i vari punti e a cercarceli rispettivamente sui piedi. Era tutto un metti e togli ciabatte e calzini. Devo dire che all'inizio c'è un po' di titubanza nel maneggiare i piedi altrui, ma dopo un po' la cosa rientra nei ranghi e si realizza che non è affatto un problema. Persino una delle mie colleghe che non si sentiva affatto portata per questa materia, e che deve fare il …

Scusate il ritardo

In questi giorni mi faccio rara, ma sono impegnata nella stesura di una tesina di sole 20 pagine, ma non avendo più l'allenamento mi richiede parecchie energie. La prossima settimana spero di ricominciare a scrivere con maggior regolarità, anche perchè devo iniziare la produzione delle mie varie cremine e balsami per le labbra. Oggi mi sono arrivati dagli Stati Uniti, una serie di contenitori con il pennellino per i balsami per le labbra, e dei roll on adatti sia a balsami che a sieri anti rughe. Devo collaudarli quindi mi devo dare da fare. Spero di non aver troppe difficoltà a riempirli. Ho dovuto ricorrere agli USA perchè in Europa è difficilissimo trovare quel genere di contenitori, in Italia è praticamente impossibile, e anche in Francia hanno dei costi stratosferici. Non mi sono costati pochissimo, ma ho comunque ridotto i costi ed ho ottenuto la consegna in una settimana. Non è male, certo che se non si dovessero pagare trasporto e dogana sarebbe meglio. Quando penso che le mate…

I Sassi di Marinella

Immagine
Mi sono accorta di aver dimenticato di postare Leopoldo, quindi eccolo:


Come ho detto in qualche precedente post, mi piace mettermi alla prova con vari hobbies.


Alcuni dopo esserci riuscita, li abbandono, altri mi rimangono nel cuore.


Uno di questi, che ultimamente non pratico molto ma che continuo a voler riprendere, è la pittura sulle pietre. In particolar modo, dipingere animali sulle pietre, mi piace dipingere il pelo.


Molte delle cose che ho fatto nella mia vita sono state a lungo meditate prima di essere intraprese. (D'altra parte prima di iniziare a studiare naturopatia ci ho pensato molto a lungo).


Un'altra di queste cose è stata la pittura sui sassi.


Da ragazzina disegnavo molto e con discreti risultati, non avevo molta inventiva, ma copiavo veramente bene, in particolar modo i ritratti in bianco e nero. Ero anche abbastanza brava a creare oggetti vari riciclando questo o quello.


Poi ho conosciuto l'architetto, che disegna veramente molto bene, e lui le idee le ha na…

Il Meme dell'Alba

Immagine
Ecco mi associo anch'io ai nostri amici I Cuochi di carta, e Vi mostro l'alba dalla mia finestra.






Però confesso che un pochino ho barato, questa foto l'ha fatta l'architetto all'inizio dello scorso inverno, con le prime brinate. Bella vero? Quando ci sono queste albe rischia sempre di fare tardi al lavoro per fare le fotografie.

Meme a 4 zampe - Di gatti, cani e altri animali

Immagine
Seguo lo spunto di Whitewillow per ricordare a tutti che le giornate del 6 e 7 ottobre saranno dedicate agli animali.
Infatti, in molte piazze d'Italia sarà possibile partecipare al referendum
"Le città per gli animali", attraverso cui potremo indicare tre proposte che riteniamo fondamentali per il benessere dei nostri " coinquilini"
E se nella vostra città non trovaste il fatidico banchetto, non temete:
il referedum è attivo anche on line
Vi ricordo anche, che entro il 10 ottobre, mandando un SMS solidale al n°48585
( al costo di 1 euro) potremo riempire la ciotola di un esserino a 4 zampe non fortunato come i nostri assistenti.


MEME' A QUATTRO ZAMPE


Sibelius è molto goloso di brodo di pollo, quindi ho pensato di pubblicare la ricetta del

Brodo di Pollo di Sibelius:

Una confezione di alette di pollo
carota, zucchina, cipolla, sedano, oppure in alternativa una bella cucchiaiata del mio dado vegetale. Quando uso il dado vegetale non aggiungo altro sale, diversamente ne…

FREE BURMA

Immagine
Ricir, Dario e Gigi hanno attivato un aggregatore di risorse e notizie per free-burma.L'indirizzo è il seguente:
http://www.pageflakes.com/freeburma

Partecipo anch'io all'International Bloggers' Day for Burma del 4 Ottobre

Sosteniamo la rivoluzione pacifica per Burma, iscriviamoci tutti, ecco il link