venerdì 24 agosto 2018

CONFETTURA DI FICHI NERI BIMBY

Due alberi di fichi in piena esplosione, io amo mangiarli staccati dalla pianta, ma visto che abbiamo qualche amante della confettura di fichi, ne preparo sempre un po' ogni anni.



Ecco quella di fichi neri

Ingredienti:

1 kg di fichi neri interi, puliti picciolo eliminato
300 gr di zucchero di canna bio
10 gr di acido citrico
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di estratto di vaniglia naturale in rum (ricetta qui)
1 busta di fruttapec 3:1

Procedimento:

Mettere nel boccale i fichi tagliati in 4
Aggiungere l’acido citrico o in alternativa il succo di un bel limone grande (oltre che per esaltare il sapore serve per aiutare ad attivare la gelatinizzazione)
Aggiungere lo zucchero e avviare l’apparecchio, 15 minuti, 100 gradi vel. 4
Aggiungere anche il pizzico di sale e la vaniglia naturale

Quando suona, dare una prima bella frullata (a meno che non si vogliano mantenere dei pezzi) poi aggiungere il fruttapec 3:1 e riavviare l’apparecchio per 6-8 minuti 100 gradi vel. 4.
Alla fine frullare bene.

Invasare a caldo in barattoli sterilizzati, chiudere subito e girare i barattoli sotto sopra fino a che si crei il vuoto.
Pulire i barattoli e etichettarli, si conservano benissimo almeno un anno.

Nota:
Perché uso il fruttapec: Si tratta di pectina di frutta, viene estratta in genere dalle bucce degli agrumi, aiuta a gelificare più velocemente, evitando di dover cuocere troppo a lungo le marmellate e le confetture. I benefici sono molteplici, la frutta rimane del suo bel colore, non diventa marrone, la resa è decisamente maggiore, un chilo di frutta più 1/3 di zucchero daranno circa pari peso di confettura, i tempi di preparazione sono di gran lunga minori, nel caso specifico in 15 minuti + 8 minuti  la confettura era pronta ad essere invasata.

venerdì 10 agosto 2018

CROSTATA AI DUE CIOCCOLATI SENZA GLUTINE E SENZA COTTURA

Questa crostata senza cottura mi è venuta in mente perché avevo del cioccolato bianco da usare, inoltre volevo sperimentare una base senza cottura che non fosse a base di biscotti tritati ed ecco il risultato.



INGREDIENTI PER UNA CROSTATA RETTANGOLARE DI 35 cm x 11 cm

Per la base:

200 gr di farina di mandorle
100 gr di olio di cocco/ghee/burro
50 gr zucchero di cocco
1 pizzico di sale

Per il ripieno

200 ml crema di cocco densa o in alternativa di panna
300 gr di cioccolato bianco
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di estratto di vaniglia naturale

Per la decorazione:

Frutta fresca a piacere
Granella di pistacchi

Procedimento:

Mettere in una terrina la farina di mandorle, aggiungere lo zucchero di cocco e mescolare, aggiungere il pizzico di sale, setacciare il cacao in polvere e mescolare bene il tutto.
Fondere l'olio di cocco e aggiungerlo alle mandorle mescolando molto bene, il composto deve sembrare sabbia bagnata e deve compattarsi se compresso.

Foderare la base dello stampo da crostata con un foglio di carta forno, servirà per facilitare l'estrazione dallo stampo.

Distribuire il preparato per la base a cucchiaiate e premere bene col dorso del cucchiaio, una volta riempito bene il fondo, mettere un po' di impasto tutto intorno ai bordi; ho trovato che veniva più facile farlo, preparando dei salamini di impasto pressandoli tra le dita, in questo modo è più semplice far aderire l'impasto sui lati dello stampo. 
Una volta ben foderato lo stampo, metterlo in frigorifero



Preparare la ganache di cioccolato mettendo a scaldare la crema di cocco o la panna, aggiungere il pizzico di sale e l'estratto di vaniglia naturale, quando è calda unire il cioccolato bianco a pezzi e mescolare fino a completo scioglimento.

Estrarre la crostata dal frigo, colarci dentro la ganache di cioccolato bianco, e rimettere in frigo fino a completo raffreddamento e solidificazione.



Una volta completamente solido, decorare con frutti rossi a piacere, qualche fogliolina commestibile, io ho usato delle cimette di verbena odorosa
e della granella di pistacchio. 
Per facilitare l'estrazione dallo stampo potrebbe essere utile passare la crostata per qualche minuto in congelatore, in questo modo sarà più semplice, basta smuovere il fondo delicatamente, il bordo si staccherà dalle pareti. Fare quindi scivolare la crostata sul vassoio di servizio eliminando il fondo metallico e la carta forno.



Note: 

Il cacao crudo ha un sapore molto intenso e ricco anche se il colore è meno intenso, una volta che inizierete ad usare quello non ne vorrete usare altro.

Questo stampo da crostata è molto simpatico da usare, si possono tagliare fette rettangolari oppure spicchi e vengono almeno 6 porzioni. Occorre avere un vassoio di servizio che abbia una lunghezza sufficiente (almeno 38 cm di lunghezza)

giovedì 9 agosto 2018

POLPETTE SPEZIATE IN SALSA AL CURRY

Questa ricetta è la prima volta che la faccio, ho avuto l'illuminazione questa mattina ed ecco il risultato.

 

Ingredienti per circa 22 polpette medie

Per le polpette
800 gr di tritata di manzo magra con un pochino di tritata di maiale
un cucchiaino di cumino
mezzo cucchiaino di cannella
mezzo cucchiaino di noce moscata
2 cucchiai abbondanti di yogurt naturale intero (o yogurt di cocco ricetta qui)
1 cucchiaino di sale o q.b.
Olio EVO q.b. per friggere le polpette (circa 4 cucchiai)

Per il sugo:
1 cipolla bianca tritata
2 cucchiai di pasta di curry rosso
2 cucchiaini di crema GG (ricetta qui) o in alternativa 2 spicchi di aglio + 3 cm di zenzero tritati
2 cucchiai di Olio EVO
1 bicchiere di passata di pomodoro
1/2 bicchiere di acqua
1/2 bicchiere di latte di cocco o di panna fresca se la usate.
sale q.b.

Procedimento:

Mettere in una terrina tutti gli ingredienti delle polpette e mescolare bene con le mani, 
Formare con le mani delle polpette rotonde del diametro di circa 4-5 cm.
Preparare una padella larga, metterci l'olio a scaldare e appoggiarci dentro tutte le polpette.
Far dorare per qualche minuto, poi rigirare delicatamente e cuocere anche dall'altra parte, in tutto circa 10 minuti.  Spostare le polpette quasi cotte in una terrina.
Senza togliere il sugo residuo dalla padella, aggiungere l'olio per il sugo, unire la cipolla tritata la crema GG e la pasta di curry rosso, mescolare bene e far rosolare per qualche minuto, le cipolle devono iniziare ad ammorbidirsi.
Aggiungere la passata di pomodoro con l'acqua,  mescolare bene e far sobbollire un paio di minuti, aggiungere la panna o il latte di cocco, mescolare nuovamente.
Rimettere le polpette nel sugo, mescolare in modo che le polpette si ricoprano bene di salsa, abbassare la fiamma al minimo e lasciar sobbollire per almeno un quarto d'ora, la salsa non deve ridursi troppo e le polpette devono terminare la cottura.

Servire accompagnate da una purea di patate o da riso un riso pilaf


 


PUREA DI PATATE NELLA INSTANT POT

Uno dei vantaggi della IP è che si riescono a cuocere le patate per la purea senza doverle scolare, molto pratico, una volta cotte si schiacciano direttamente nella pentola.



Ingredienti per almeno 6 persone

2 kg di patate sbucciate e tagliate a cubetti grossi
2 cucchiaini di sale rasi
250 ml di acqua
125 ml di latte
30 gr di burro

Procedimento:

Mettere le patate a tocchetti nella IP, aggiungere l’acqua e il latte, unire il sale e chiudere.
Avviare la pentola in manual 10 minuti high.

Quando suona sfiatare rapidamente, aprire, schiacciare con l’apposito pestello, unire il burro, mescolare bene, assaggiare per regolare eventualmente di sale.

Io la finisco così, ma a piacere è possibile aggiungere pepe, formaggio grattugiato, noce moscata ecc…