Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2011

Frittatine in tema con il post sugli avanzi

Immagine
Vi dico subito che non ho fatto le foto, appena preparate queste frittatine sono tutte partite per la cena del club di fotografia dell'architetto.
Sono state talmente gradite che ho pensato di mettevi la ricetta.

Ieri al mercato ho acquistato un bellissimo mazzo di carote con tutte le foglie (adoro le carote con le foglie), e anche un grosso mazzo di rapanelli. Il fruttivendolo mi ha anche omaggiato di un po' di menta (non sapeva che nel mio giardino ne ho un'invasione).

L'Archi doveva andare alla cena di fine anno del suo club e solitamente ognuno porta qualche cosa,
quindi mi sono inventata su due piedi delle frittatine che fossero facili da trasportare.

Ecco gli ingredienti, non vi do le dosi perché ho fatto tutto a occhio:
6 uova
le foglie tenere di un mazzo di carote (ho eliminato gli steli come si fa con il prezzemolo)
le foglie di un grosso mazzo di rapanelli (sono molto buone)
una decina di foglie di menta (meglio non esagerare, potrebbe coprire tutti gli alt…

Achard de légumes - da provare assolutamente

Immagine
Questa ricetta in casa nostra va molto, quindi ve la ripropongo anche se mi pare di avervela già citata in passato.

Si tratta di una ricetta tipica dell'isola della Riunione vicino a Madagascar.

prevede l'uso di una specie di zucchina pelosa che in realtà è più vicina ai cetrioli che alle zucchine, in Italia l'ho trovata sia all'Essel****a che da Euro**in, e anche nei negozi di cibi etnici. Ha molti nomi, mi pare che si trovi sotto il nome di chuchu, in francese si chiama chaiotte o christophine, è un frutto tendenzialmente di origine tropicale ma inizia ad essere coltivato anche da noi. Volendo può essere sostituito con delle zucchine, ma il gusto cambia un po'

Questa foto è tratta da wikypedia

Si possono trovare più o meno pelose a volte anche con degli aculei morbidi, vanno sbucciate con un pelapatate, all'interno ci sono dei semi come nei cetrioli, ma si possono lasciare.

La ricetta per 6 persone prevede: adatta alla FMD e alla PALEO

150 gr per tipo di: ca…

Cosa fare con gli avanzi di cucina

Immagine
Mi è improvvisamente balenata l'idea di fare un post sugli avanzi di cucina, molte di noi si ritrovano col dover decidere cosa fare con gli avanzi, a volte è difficile trovare delle soluzioni funzionanti, personalmente cerco di usare al meglio tutto quello che posso, sprecare cibo quando c'è così tanta gente in difficoltà mi sembra proprio un delitto.
Naturalmente anche a me capita di ritrovarmi con un contenitore smarrito in fondo al frigorifero che contiene qualche strano ingrediente, ormai irriconoscibile e peloso (e non mi riferisco al gatto), ma in linea di massima cerco di utilizzare gli avanzi e anche dove possibile gli scarti delle verdure.
Mi è capitato di sentire di persone che non sapendo cosa fare dei bianchi d'uovo avanzali li eliminano, di gambi di porro o di germogli di cipolla gettati in pattumiera solo perché sono verdi, non parliamo degli avanzi di pane che solitamente intasano le nostre case, e di porzioni singole che finiscono gettate perché è troppo p…

Fermare l'Escherichia killer...

Immagine
Copio ed incollo dalla newsletter di Eurosalus, sono sicura che molti saranno interessati a leggere questo articolo di Attilio Speciani (— Direttore Sanitario SMA Srl - Servizi Medici Associati— Specialista in Allergologia e Immunologia clinica — Specialista in Anestesiologia e Rianimazione — Medico Diplomato Agopuntore — Direttore Scientifico Eurosalus ) Con sempre maggiore frequenza, negli ultimi anni l'Escherichia coli torna prepotentemente alla ribalta delle cronache, per ricordarci che la terra va rispettata, e con lei anche l'intestino dei suoi abitanti.
Questo batterio, che di solito ci dà qualche cistite e qualche infezione cutanea, ci mette invece di fronte ad un problema sanitario severo (spesso si tratta di batteri resistenti ormai a tutti gli antibiotici) ma anche a una considerazione globale sulle produzioni agricole ed alimentari che deve essere tenuta in seria considerazione per il futuro della terra.
La Spagna e la Germania litigano e discutono su ch…

Clafoutis di ciliegie con latte di cocco e cioccolato

Immagine
Il nostro alberello di ciliegie, quest'anno ci ha finalmente concesso le sue grazie.

Lo abbiamo da qualche anno, ma non aveva mai fatto molti frutti, 2 anni fa abbiamo colto ben 4 ottimi duroni, maturati sulla pianta e buonissimi, lo scorso anno ci ha concesso una bella manciata di ciliegie, ma quest'anno ne abbiamo colte ben due terrine e mezza, di che fare una bella scorpacciata e anche di preparare un clafoutis quasi classico.
Dico quasi classico perché il clafoutis di ciliegie è un gran classico, anche se si può fare con moltissimi tipi di frutta diversa (meglio se acidula). Questa versione prevede del latte di cocco al posto del latte normale.
Eccovi quindi la ricetta base e le variazioni per farlo al latte di cocco con pepite di cioccolato:


Prima di tutto occorre sapere che serve una pirofila da forno adatta ad andare in tavola.

Ingredienti:

30/50 gr. di burro
zucchero per spolverare
180 gr. di zucchero
75 gr. di farina
3 uova
250 gr. di latte normale o di cocc…

INLIGHT

Immagine
Qualche tempo fa, ho ricevuto una mail nella quale mi si proponeva di provare un prodotto della linea INLIGHT.
Visto che sono molto curiosa ho accettato con piacere e mi sono vista recapitare a casa una confezione contenente una crema cosmetica tutta a base naturale che sono stata molto contenta di provare.

Vi anticipo che non ho avuto nessuna richiesta di parlare di questo prodotto sul blog ma, visto che dopo averlo provato con molta calma, lo ritengo un prodotto interessante, ve ne parlo voltenteri.

La crema che ho ricevuto si chiama: INLIGHT ORGANIC LINE SOFTENER

In realtà è molto più simile ad un balsamo che ad una crema, infatti:

Copio e incollo direttamente dal sito gli ingredienti che la compongono:

"BALSAMO ANTIRUGHE100% biologico - 100% OGM freeCOMPOSIZIONESimmondsia chinensis (jojoba) seed oil, olea europaea (olive) fruit oil, macadamia integrifolia (macadamia) seed oil, cocos nucifera (coconut) oil, helianthus annuus (sunflower) seed oil, cera alba (beeswax), oenothera …

Nuovo blog da vedere assolutamente

Immagine
Dopo lunga insistenza da parte mia, la mia amica Marina si è finalmente decisa ad aprire il suo nuovo blog.

Si chiama Mani di Maggio e se andate a farci un giro, troverete un sacco di cosine bellissime, fatte dalle abili manine di Marina in persona. Questo è il link: click

Vi metto qui una foto tratta dal suo blog, ma vi suggerisco vivamente di andare a vedere quello che riesce a fare, è molto brava e magari lasciatele un commento tanto per incoraggiarla visto che è nuova sulla rete.