Post

Visualizzazione dei post da 2017

GLI AVANZI DEL TACCHINO DI NATALE - COME LI CONSERVO

Immagine
Come sempre abbiamo degli avanzi di tacchino di Natale, non perché non sia buono anzi, ma perché prima si mangiano sempre tanti antipastini sfiziosi e il risultato è che quando arriviamo al tacchino non abbiamo più posto e soprattutto vogliamo tenere un pochino di spazio anche per la mia famosa Torta Rumena, ricetta qui.
Per recuperare gli avanzi e anche per evitare di riempire troppo il congelatore, ricorro alla mia amata autoclave e ai barattoli. Il vantaggio di usare l'autoclave è che si possono mettere in conserva cibi che normalmente sarebbero a rischio botulino, intendo dire cibi non acidi ne zuccherini. Quindi tutte le carni, il pesce, avanzi di ricette tipo zuppe o spezzatino, brodo ecc... possono essere conservati in sicurezza. L'autoclave porta i cibi a temperature superiori a quelle che si raggiungono con la normale bollitura, inoltre essendo anche una  pentola a pressione, alle alte temperature si aggiunge anche il trattamento a pressione.  Tuttavia, non si deve p…

TACCHINO RIPIENO

Immagine
Questa è una ricetta che mi è stata consigliata anni fa dalla mia ex insegnante di Inglese di cui purtroppo ho perso le tracce da tempo e mi dispiace, naturalmente è stata personalizzata negli anni.


Si tratta del classico Tacchino che si prepara nei paesi anglosassoni durante le feste, a Thanksgivings o a Natale.  Non ho una foto molto bella perché anche se lo faccio quasi tutti gli anni, mi sono accorta che non ho mai scritto la ricetta per intero nel blog.  Visto che quest'anno il pargolo ha chiesto il tacchino, provvederò ad aggiungere foto aggiornate (dopo Natale)
Viene veramente bene, e si ottiene un tacchino morbido il cui petto rimane succoso e non stopaccioso come capita in genere con i tacchini cotti in forno. Richiede un po' di preparazione ma non è poi così terribile, l'unica cosa da tenere veramente presente sono i tempi di cottura, quindi occorre avere il tacchino pronto, legato e imbavagliato, e a messo in forno sufficienti ore prima di servirlo, quindi si f…

YOGURT - FORMAGGIO FRESCO NELLA IP

Immagine
Sono riuscita ad avere del latte appena munto, da mucche pascolanti, alimentate a erba e volevo sperimentare la funzione yogurt della mia IP.
Alla fine dei conti invece di uno yogurt ho prodotto del formaggio fresco, ma ho voluto lo stesso scrivere tutti i passaggi per poter riprodurre l’esperimento.


Ingredienti:
1,5 litri di latte crudo appena munto (meno 1 bicchiere bevuto subito) 1 bicchierino da liquore di panna da montare avanzata da una precedente ricetta. (facoltativa) 2 cucchiai di yogurt greco intero naturale (in frigo già da qualche giorno e già aperto) (comunque più è fresco meglio è)
Procedimento:
Mettere il latte nella IP e azionare la funzione yogurt su Boil, il latte crudo deve sempre essere bollito prima di fare lo yogurt, per evitare di coltivare i batteri sbagliati. Questo passaggio si può evitare se si usa latte a lunga conservazione, ma io volevo usare del latte di cui conosco la provenienza.
Una volta bollito il latte la pentola suona, occorre lasciarlo raffreddare…

LIQUORE DI MANDORLE BIMBY THERMOMIX E BISCOTTI

Immagine
Ho visto questa ricetta tra quelle di Giallo Zafferano e non ho resistito a provarla.  Ho apportato piccolissime modifiche alla ricetta originale e devo dire che viene un liquore veramente piacevole. Denso e non troppo dolce, andrebbe benissimo anche per fare un affogato alla mandorla.


Sotto ho messo sia la ricetta del liquore che dei biscotti alla mandorla che ho fatto con il residuo.

Ingredienti per ca. 3,5 - 4 litri di liquore
400 gr di mandorle spellate, intere o già macinate a piacere (meglio se biologiche) 500 gr di zucchero di canna chiaro  (o altro zucchero a piacere) 2 litri di latte 100 ml di acqua 0,5 litri di panna fresca (ho usato un marchio molto noto) 1 pizzico di sale ½ cucchiaino di vaniglia naturale in polvere 500 ml di alcol da liquori
Procedimento:
Frullare le mandorle con lo zucchero, fino a ridurle in farina (se si usano mandorle intere) o fino a mescolare bene mandorle e zucchero. Aggiungere il latte, la panna, l’acqua, il sale e la vaniglia, dal foro del bocc…

TORTA DELLA FORESTA NERA ALLA MIA MANIERA

Immagine
Lo confesso ufficialmente, non sono capace di fare le scaglie di cioccolato, ora la torta della foresta nera classica è ricoperta di panna montata sulla quale vengono applicate delle scaglie di cioccolato, meglio se di grandi dimensioni.
In casa nostra la Foresta nera è passata alla storia un anno in cui con il pargolo piccolo siamo andati a fare una gita tra Alsazia e Germania sulla strada dei vini.  Una pausa in un castello (non ricordo più quale fosse) ci ha portato a prendere qualche cosa al bar e il pargolo che poteva avere al massimo 4 anni, ha voluto una fetta di questa torta che lo attirava tanto.  Ci siamo visti consegnare una fetta talmente grande che pensavamo non sarebbe mai riuscito a mangiare.  Invece, a parte un cucchiaino a me e uno al papà, si è mangiato tutto e non è neanche stato male! Naturalmente ho dovuto imparare a farla
Questa è l'ultima versione, devo dire che è venuta veramente ottima, quindi ve la consiglio caldamente, solo che proprio perché non sono c…

CHEESCAKE SALATA ALL'AVOCADO E SALMONE

Immagine
Mi è venuta voglia di fare una cheesecake all'avocado, ho cercato in rete se trovavo qualche ricetta che mi piacesse, ma onestamente c'erano sempre ingredienti che non volevo usare.  Insomma alla fine ho deciso che me la inventavo. Oltretutto mia nuora mi ha portato un fantastico barattolo di uova di salmone che arrivavano direttamente dalla Russia e ne ho approfittato, io adoro le uova di salmone, me le mangerei col cucchiaino.


Vi metto la ricetta così come l'ho fatta, e tra parentesi metterò le mie considerazioni e eventuali possibili varianti:
Ingredienti per uno stampo da 18 cm (almeno 6 porzioni - anche 8):
Per la torta: 2 avocado grandicelli e ben maturi 400 gr di ricotta fresca ben colata 2 cucchiai di yogurt greco 100 ml di latte metà cipollotto fresco prelevato dalla parte verde 1 pizzico di peperoncino (in alternativa delle bacche rosa ben pestate nel mortaio) il succo di 1 limone (meglio abbondare arriverei anche a 2) 4 fogli di colla di pesce 3 pacchetti di cr…

PUREA DI PATATE NELLA INSTANT POT

Immagine
So che non ho certo scoperto l'acqua calda, ma fare la purea nella IP è decisamente pratico e piuttosto veloce.



Ingredienti:

1,5 kg di patate (pesate prima di sbucciarle)
1 tazza (250 ml) di acqua
1 tazza (250ml) di latte (normale o vegetale a piacere
1 cucchiaino di sale
20 gr. di burro

Procedimento:

Sbucciare e tagliare le patate a pezzi di 2,5 cm ca.
Mettere le patate nella IP, aggiungere la tazza di acqua e quella di latte e il sale.
Chiudere la pentola, verificare che la valvola sia in posizione di chiusura, azionare la IP in Manual,  6 minuti.
La pentola ci metterà tra 8 e 15 minuti ad andare in pressione, poi inizia il conto alla rovescia, quando suona lasciar sfiatare in modo naturale per 6-7 minuti quindi azionare il rilascio veloce.
Aprire la pentola, aggiungere il burro e schiacciare le patate direttamente nel tegame con l'apposito attrezzo, Questo per esempio.
La purea è pronta, è possibile aggiungere altri aromi a piacere: erba cipollina, formaggio, noce moscata, o …

HAVREFLARN SENZA GLUTINE

Immagine
Gli Havreflarn sono i biscotti dell’ikea per capirci, quelli che sono sovente accoppiati due a due con in mezzo il cioccolato, oppure con il bordo intinto nel cioccolato. Sono una delizia e sono solitamente fatti con i fiocchi di avena.


La mia amica Cinzia mi ha portato dei fiocchi di miglio e ne ho subito approfittato per sperimentare una variante senza avena, che essendo ricchissimi di nickel tende a darmi dei problemi.
Ingredienti per ca. 38 biscotti
Per semplicità ho usato le cup come misurini e non ho pesato niente
1,5 cup di fiocchi di miglio ½ cup di farina di mandorle 1 cup di zucchero di canna ¼ di cucchiaino di sale fino 1 cucchiaino di lievito per dolci 100 gr di burro fuso (tagliato a occhio da un panetto intero) 1 uovo 1 cucchiaino di vaniglia
Cioccolato fuso a piacere per la decorazione (facoltativo)
Procedimento:
Scaldare il forno a 200 gradi
Mescolare tutti gli ingredienti secchi in una terrina, mescolarli molto bene, far fondere il burro in un tegamino a fiamma bassa…

PULLED PORK VEGETARIANO NELLA INSTANT POT

Immagine
Il pulled pork come dice il nome dovrebbe essere fatto con del maiale condito con salsa BBQ, cotto a lungo, in modo che diventi tenerissimo e si possa sbriciolare con una forchetta. Esiste però un frutto asiatico che ha la caratteristica, una volta cotto, di assorbire i sapori degli ingredienti che lo accompagnano e si dice che abbia un sapore che ricorda quello del maiale.  Naturalmente dovevo provare questa cosa.


In genere il pulled pork, vegetariano o meno, viene servito in un panino, e accompagnato da un'insalata di coleslaw, ho quindi preparato tutti gli ingredienti per poter mettere insieme il mio panino.

Ingredienti per ca. 4 porzioni_
1 cipolla piccola 2 scatole di jackfruit in acqua (non in sciroppo) 160 ml di buon brodo saporito (se non siete vegetariani anche di carne) ½ cucchiaino di aglio bio 2 cucchiai di olio EVO 1/2 tazza di salsa BBQ (ricetta qui) 4 panini fatti in casa (ricetta qui), ma ho poi suddiviso l'impasto in 4 per fare i panini)
Procedimento:
Aprire le …

COLESLAW O INSALATA DI CAVOLO ALL'AMERICANA

Immagine
Il cole slow non è altro che un’insalata di cavolo, a volte con aggiunta di carote grattugiate, ma non sono indispensabili e viene condita con un “dressing” a base di maionese aromatizzata

Condimento per il coleslow:
Ingredienti: ½ tazza di maionese fatta in casa 1 cucchiaio di senape di Digione (facoltativo se usate la mia ricetta) 2 cucchiai di yogurt greco 1 cucchiaino di semi di sedano (o in alternativa di cumino) 1 pizzico di cipolla in polvere (o in alternativa mezzo cipollotto piccolo tritato finissimamente) 1 cucchiaino di miele naturale sale q.b.

Procedimento:
Preparare la maionese in casa come al solito (ricetta qui) Prelevarne ½ tazza (ca. 120 ml) aggiungere alla maionese gli altri ingredienti e mescolare bene assaggiare e regolare eventualmente di sale.
Preparare l’insalata di cavolo affettandolo finemente con una mandolina, condire con la salsa ottenuta, mescolare bene, assaggiare e regolare eventualmente di sale.  Gli americani la mangiano piuttosto dolce, io preferisco…

SALSA BBQ FACILE - SENZA ZUCCHERO - BIMBY

Immagine
Mi serviva una salsa BBQ per una ricetta, ma non volevo una salsa acquistata e volevo poter decidere quali ingredienti usare, quindi ho studiato varie ricette in rete e alla fine sono arrivata a creare la mia personalizzata.


Ingredienti:

10 datteri bio snocciolati 2 cucchiai di senape di Digione (quella vera) 1 cucchiaino di senape in polvere (quella inglese della Colman's) 2 cucchiai di coconut aminos (un sostituto della salsa di soia a base di cocco fermentato) 200 m di passata di pomodoro (tipo mutti) 10 cm di cipollotto dalla parte chiara ½ cucchiaino di aglio in polvere bio o 1 spicchietto di aglio fresco ½ cucchiaino di sale nero affumicato 3 bacche di pepe della Giamaica 1 cucchiaio di salsa worchester 2 cucchiai di aceto balsamico ½ tazza di acqua
Procedimento:
Mettere tutti gli ingredienti nel boccale, scaldare a 80° per 10 minuti, frullare bene e travasare in un barattolo di vetro. Si conserva in frigorifero per almeno 10 gg. Se si desidera conservare più a lungo, portar…

NEW YORK STYLE CHEESECAKE SENZA GLUTINE COTTA NELLA I.P.

Immagine
Era da parecchio che volevo provare a fare questa cheesecake, contrariamente alle cheesecake classiche, la versione New York è cotta, in genere in forno a bagnomaria, ma si può fare anche a vapore nella pentola a pressione.
La base in genere è sempre la stessa, biscotti tritati mescolati a burro fuso e zucchero, quello che fa la differenza è la crema che quando si fa a freddo prevede l'uso di un gelatinizzante (solitamente colla di pesce) per rassodare il composto.
La New York style invece ha una crema che si rassoda con la cottura, quindi più corposa e consistente, che prevede l'uso di uova e a volta anche di un po' di farina o simili per avere la giusta consistenza.
Naturalmente io volevo complicarmi ulteriormente la vita, preparando una base senza glutine ne cereali, anche se ho comunque usato della ricotta per il ripieno.  La prossima volta sperimenterò anche un ripieno senza latticini, ma per ora ho preferito non eccedere con gli esperimenti.


Ingredienti:

Per la base