domenica 10 dicembre 2017

LIQUORE DI MANDORLE BIMBY THERMOMIX E BISCOTTI

Ho visto questa ricetta tra quelle di Giallo Zafferano e non ho resistito a provarla.  Ho apportato piccolissime modifiche alla ricetta originale e devo dire che viene un liquore veramente piacevole.
Denso e non troppo dolce, andrebbe benissimo anche per fare un affogato alla mandorla.



Sotto ho messo sia la ricetta del liquore che dei biscotti alla mandorla che ho fatto con il residuo.

Ingredienti per ca. 3,5 - 4 litri di liquore

400 gr di mandorle spellate, intere o già macinate a piacere (meglio se biologiche)
500 gr di zucchero di canna chiaro  (o altro zucchero a piacere)
2 litri di latte
100 ml di acqua
0,5 litri di panna fresca (ho usato un marchio molto noto)
1 pizzico di sale
½ cucchiaino di vaniglia naturale in polvere
500 ml di alcol da liquori

Procedimento:

Frullare le mandorle con lo zucchero, fino a ridurle in farina (se si usano mandorle intere) o fino a mescolare bene mandorle e zucchero.
Aggiungere il latte, la panna, l’acqua, il sale e la vaniglia, dal foro del boccale facendo girare le lame a vel. 2-3, in modo da amalgamare il tutto.
Scaldare 12 minuti fino a 90 gradi a vel. 3-4
Lasciar raffreddare, filtrare con un colino a maglie fitte, spremendo bene con l’aiuto di un cucchiaio, mettere da parte il residuo, unire l’alcol alla crema di mandorle filtrate e mescolare nuovamente molto bene. E pronto per essere imbottigliato, andrebbe servito freddo agitando la bottiglia prima dell'uso.

Note:
Al primo assaggio si sente parecchio l’alcol, è normale necessita di qualche tempo di riposo per amalgamarsi, non ridurre la dose.
Viene un liquore piuttosto denso, agitare la bottiglia prima di servire.
Il liquore è dolce ma non in modo eccessivo ho aggiunto 100 gr di zucchero dopo riposo e ulteriore assaggio, secondo me va molto meglio e rimane comunque non troppo dolce
Soprattutto se conservato al freddo, il liquore rimane veramente molto denso, si potrebbe ipotizzare di ridurre la panna sostituendo pari quantitativo con altro latte intero (250 gr di panna in meno e 250 gr di latte in piu')


BISCOTTI ALLA MANDORLA FATTI CON IL RESIDUO DEL FILTRATO



Ingredienti:

250 gr di mandorle (quanto è rimasto dopo filtraggio, l'ho pesato, potrebbe variare in funzione del tipo di macinatura)
1 uovo
50 gr di zucchero
2 cucchiai di gocce di cioccolato
2 cucchiai rasi di farina di cocco (non cocco rapé)
30 gr di burro fuso
1 pizzico di sale

Mescolare bene tutti gli ingredienti, lasciar riposare per 5 minuti il preparato, (per quanto si sprema bene, il composto di mandorle residue è sempre abbastanza umido, l'aggiunta di farina di cocco serve proprio ad assorbire questo eccesso grazie al suo forte potere assorbente)

Formare dei mucchietti di impasto con l’aiuto di 2 cucchiaini, posarli in una teglia foderata di carta forno, appiattirli leggermente e infornare a 180° per circa 15 minuti o fino a che non siano asciutti e dorati sui bordi.
Appena sfornati saranno abbastanza secchi, una volta completamente freddi tenderanno ad essere biscotti morbidi.



Nessun commento: