Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2010

FESTA DEL RICICLO E DEL RIUSO

Immagine
In collaborazione con la Banca del Tempo del mio paese, domenica scorsa si è tenuta la seconda edizione della Festa del Riciclo e del Riuso di Cumiana (Piemonte, Italia)
Lo scopo di questa manifestazione è quello di liberarsi di tutte quelle cose che in casa non servono più, per cederle gratuitamente a chi potrebbe ancora usarle e ridar loro nuova vita.
Quindi domenica pomeriggio eravamo anche noi in prima fila con la nostra macchina piena di vasellame, pentole, libri (pochi), e accessori vari dei quali desideravamo disfarci.
Verso le 14 sono state allestite le bancarelle sotto l'Ala, davanti al municipio, e subito abbiamo cominciato a curiosare sulle bancarelle altrui per vedere se c'erano delle cose interessanti.
Noi tra le altre cose cedevamo una macchina per il pane in buone condizioni, un'apparecchio per la raclette e ben 2 centrifughe, che non hanno tardato a passare di mano, si sa, le cose migliori spariscono subito. C'era chi cercava DVD, chi offriva guide di viagg…

Vietato sapere se un cibo fa male...

Fresco fresco di giornata! dalla newsletter di Eurosalus una "Chicca" che merita di essere resa nota:

"Un'altra occasione persa per aiutare la gente a guarire. La proposta di usare una etichetta segnaletica per i prodotti industriali, che avvertisse il consumatore del reale contenuto di zucchero, di sale e di grassi, è stata bocciata dal Parlamento Europeo, con il probabile sostegno economico di molti produttori alimentari. Aiutare un consumatore a scoprire ad esempio che suddividere gli ingredienti in fruttosio, invertosio, sciroppo di glucosio, saccarosio e maltosio aiuta a nascondere che un prodotto, sommando i diversi ingredienti, è fatto da zucchero per il 60%, appare ancora una verità troppo scomoda. Ancora una volta ognuno deve “tirarsi su le maniche” e pensarci da solo, perché cibo e salute continuino a farsi compagnia. Poteva essere una buona occasione per la crescita della consapevolezza alimentare tra la gente comune. Invece il potere econo…

Ho una nuova bambina!

Immagine
Ebbene si, qualche giorno fa sono invecchiata anch'io, e per il mio compleanno la mia amica Luciana mi ha regalato una bellissima nuova orchidea phalenopsis. Eccola in tutto il suo splendore.

Notizie sulla Stevia

Immagine
Ho già parlato in passato di questa pianta dolcificante naturale.

La stevia rebaudiana è una pianta le cui foglie posseggono un eccezionale potere zuccherante, molto maggiore dello zucchero stesso. Gli Indiani Guarani dell'America del sud, la utilizzano da sempre. In sud America non viene usata solo come edulcorante, ma anche come ipoglicemizzante, come diuretico, come cardiotonico, ecc...

Le foglie di questa pianta sono molto zuccherine, con un retrogusto di liquirizia, e questo si percepisce chiaramente masticando una fogliolina staccata dalla pianta. L'aroma zuccherino ha tra l'altro una persistenza in bocca particolarmente lungo.
Dalla Stevia si estrae un principio attivo dolcificante, il Rebaudoside A, che risulta essere ancora più concentrato e che riduce un pochino il retrogusto di liquirizia. Questo stevioside può essere usato sia a caldo che a freddo.
In Europa fino ad ora la commercializzazione come edulcorante alimentare era vietata, ma forse qualche cosa si sta …

Ancora una chicca sull'influenza H1N1

Immagine
Come se non se ne fosse parlato abbastanza, ecco l'ultima, tratta direttamente dal sito La leva di Archimede:

Vaccino influenza A/H1N1: Novartis minaccia la Francia
Alla casa farmacuetica svizzera Novartis non è andata proprio giù la decisione del governo francese di disdire 7 milioni di dosi di vaccino che aveva ordinato contro l'influenza A (H1N1) e di cui una parte era già stata prodotta. "Il governo francese non ha rispettato i propri impegni", ha detto al quotidiano Le Monde, Daniel Vasella, l'amministratore delegato di Novartis. E ha aggiunto: "Alla prossima pandemia - perché ci sarà una nuova pandemia - serviremo prioritariamente gli Stati 'affidabili'". L'eurodeputata verde di Europe Ecologie, Michele Rivasi, ha chiesto che venga istituita una comissione d'inchiesta parlamentare sulla gestione da parte dell'Unione europea della pandemia dell'influenza A. Un'inchiesta del quotidiano francese Le Parisien, giorni f…