Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2011

Aggiornamento sui nuovi esperimenti in fatto di cremine

Immagine
Non ho ancora fatto foto, ma prossimamente mi attivo anche per questo (devo ricaricare la macchina fotografica) ma sono così contenta che avevo voglia di condividere.

Ultimamente mi sono cimentata in qualche nuovo esperimento di cosmetica, per prima cosa ho provato con il make up minerale home made, in particolare ho fatto degli ombretti: viola, marroncino e una base rosata. Risultato, sono venuti bene! e cosa ancora migliore, tengono bene in posa e non fanno quelle antipatiche righe lungo la piega della palpebra. Voglio ancora lavorare su quello rosato perché lo vorrei ancora più luminoso di quanto sia, ma sono sulla buona strada.

Sempre in tema trucco, ho fatto un fondo tinta fluido, all'inizio temevo di non riuscire visto il colore grigiastro che prendeva, ma si trattava solo della prima fase, alla fine ho ottenuto un prodotto chiaro, leggermente rosato ma senza eccedere, adatto alla mia carnagione pallida, che si stende molto bene, non lascia il segno di demarcazione tra dove è…

Come combatto le etichette sui barattoli

Immagine
Visto che, in funzione delle stagioni, preparo varie conserve e cosmetici fatti in casa, riciclo moltissimi contenitori in vetro e sovente mi ritrovo a combattere contro le etichette incollate in modo praticamente permanente sui barattoli.

Ieri mentre staccavo l'ennesima etichetta mi è venuto in mente che avrei potuto parlarvi di come riesco praticamente sempre a risolvere il problema.

Nel tempo ho sperimentato diverse tecniche, naturalmente ci sono barattoli che basta lasciare in ammollo per un po' e l'etichetta viene via da sola, ma ce ne sono altri che malgrado l'ammollo in acqua bollente sono assolutamente recalcitranti. In questi casi ci sono un paio di tecniche che funzionano piuttosto bene:

Prima di tutto occorre liberarsi della carta appiccicata, per fare questo uso il solito ammollo in acqua calda e una volta ammorbidita la carta, la gratto via con la lama di un coltello o con una paglietta di quelle metalliche arricciate che non arruginiscono e che si usano p…

Peonie Arboree

Immagine
E' un po' che non vi faccio vedere foto delle mie bimbe (le orchidee phalenopsis), finalmente le ho tutte in piena fioritura, prossimamente vi posto anche qualche foto, ho avuto grossi problemi tutto lo scorso anno con una malefica cocciniglia cotonosa con la quale ho combattuto strenuamente.
Per averla vinta ho dovuto usare l'artiglieria pesante, ma adesso posso dire di averla sconfitta.

Intanto vi faccio vedere queste magnifiche peonie gialle con screziature arancio, sono di una varietà arborea, resistenti al freddo e che fanno grossi cespugli. Hanno fiori molto grandi e pesanti che finiscono col incurvarsi verso il basso, inoltre se ci piove sopra si appesantiscono a tal punto che diventa difficile poi coglierli.

Queste le abbiamo colte proprio questa mattina appena in tempo, nel pomeriggio abbiamo avuto un nubifragio fortissimo e temo che saranno le ultime che potremo cogliere di questo tipo.

Il buonissimo dado vegetale di Pat - a crudo -

Immagine
Questa versione di Dado è molto gradevole e profumato, va bene da usare sia come soffritto che come insaporitore. Si conserva benissimo senza bisogno di frigorifero, comunque meglio tenerlo in un luogo fresco.



Visto che la ricetta originale di Patt (un'amica che non ha blog) prevede una dose molto grande, (abbastanza per il consumo di un anno per 2/3 persone più diversi vasetti omaggio) queste sono state le sue parole, ho pensato di tradurre il tutto in percentuali, così potete farne quanto ne vorrete. I grammi a sinistra sono quelli della ricetta originale, ho tradotto il tutto in percentuali, il quantitativo a destra è quello che ho fatto io.
Ecco gli ingredienti a peso pulito: