Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2007

Oggi è il blogday 2007

cito anch'io alcuni dei blog che mi piacciono particolarmente, ho scelto questi tra tanti altri perchè sono diversi, quasi nessuno parla di cucina, o di cose naturali, ma li ho trovati interessanti e ho pensato di condividerli con Voi.

Ecco il primo, UN TAXI LA NUIT si tratta di un blog in francese, che mi ha particolarmente colpito, scritto da un tassista scrittore e filosofo, secondo me, da non perdere se si padroneggia la lingua, un po' di Montreal di notte, il libro tratto dalle sue avventure notturne è già stato pubblicato.

Sempre in francese, non vogliatemene, RECETTES DE CONSERVES MAISON, vale la pena di essere visitato, il cuoco è molto bravo, forse un po' suscettibile, ma i suoi suggerimenti sono molto interessanti e diversi dal solito.

PLANET HAM non ha bisogno di traduzioni, solo dei bei disegni

FRANCESCO MARIA VERCILLO
per chi sente radio due all'alba, è la voce della mia radio sveglia, mi piace sentirlo e ogni tanto lo vado a trovare sul suo blog

ERIADAN, Gli ap…

Scusate il ritardo

So che mi sto facendo attendere, ma come si dice : prima il dovere....
In realtà mi sono messa a fare un lavoro da certosino, ma veramente indispensabile in casa mia, sto riorganizzando la dispensa. Come si sa è un lavoro antipatico, ma io lo sto facendo in modo scientifico, non mi limito a tirare fuori tutto quello che nel tempo la dispensa si è ingoiata e credetemi non è poca cosa, ma registro tutto su un foglio di excel, ripiano per ripiano, specificando prodotto, data di scadenza e posizione (approssimativa) sullo scaffale. Sono quasi al buono, mi resta da sistemare l'angolare deve metto alcune delle mie conserve casalinghe, e l'antina sopra la cappa. Oggi finisco. Il bello di questo sistema è che oltre a snidare quello che è scaduto, posso evidenziare in rosso tutti i prodotti che sono vicini alla scadenza e di conseguenza organizzare i menù in modo da far andare prima le cose più vecchie.

Per le persone normali questo dovrebbe essere logico, ma non per me, posseggo una qua…

Reso conto delle ferie - prima parte

La Bretagna è proprio una terra affascinante, il tempo non era bellissimo, ma non è certo un posto dove ci si possano aspettare giornate sempre soleggiate, il tempo varia molto velocemente, quindi occorre avere sempre con se la giacca impermeabile per proteggerci sia dal vento che dalle piogge improvvise. Avremmo voluto andare con il camper, ma per una serie di motivi abbiamo deciso di soprassedere, sarebbe stato il primo tentativo di camper, e senza una prova precedente su una distanza inferiore, ci è sembrato meglio rimandare l'esperimento.Abbiamo optato per l'hotel, di quelli semplici e senza pretese che si trovano in tutta la Francia, tanto ci serviva solo per i pernottamenti. Siamo stati comunque bene, colazione esagerate come al solito e il resto della giornata per esplorare. Acquisti a gogo, naturalmente sale di Guerande, fleur de sel, e burro salato, lo so non è dietetico, ma è così buono! Poi anche l'acquisto di vari dolci Bretoni, maddelaines, pavets, petit beurres…

Informazione da diffondere su Glutammato e Aspartame

Ricevo regolarmente la newletter del sito Promiselant.it, collegandomi oggi ho trovato un' l'intervista estremamente interessante ed educativa che ho deciso di trascrivere integralmente. E' un po' lunga ma credo sia di estrema importanza che quanto in essa contenuto sia divulgato il più possibile.
"Aspartame e GlutammatoIntervista di Mike Adams al dottor Russel Blaylock sugli effetti devastanti del glutammato, aspartame e eccitotossine 21-08-2007 -
Fonte: Identiavvelenati.com
MIKE ADAMS DEL SITO: NEWSTARGET.com
INTERVISTA IL DOTT. RUSSEL BLAYLOCK

Blaylock: è un neurochirurgo, che ha esercitato la professione per 24 anni, e ultimamente ha concentrato i suoi studi sulle eccitotossine. Ha scritto alcuni libri in proposito, tra i quali "Excitotoxins: the taste that kills" che ha portato alla ribalta il grande problema dell'uso dell'aspartame e del glutammato nei prodotti industriali. Molte cose che riguardano la sua carriera e le sue scoperte vengono de…

Collegamenti

Purtroppo ho avuto qualche problema a collegarmi quindi dovrete attendere il mio rientro per il rendiconto. Ma siamo già sulla strada del ritorno, saremo a casa domani nel pomeriggio. Mi ci vorrà ancora un pochino per rimettere a posto tutto e poi sono da Voi. Ho acquistato dei nuovi libri, un sacco di ingredienti vari, sale di Guerande a chili, ho visto un sacco di bei posti e posso dire che ci ritorneremo, speriamo con un tempo migliore. Faceva freddino, massime non oltre i 20°, e ha piovuto parecchio, anche se con criterio, non ci ha quasi mai impedito di fare le nostre visite. Il resto ai prossimi post, a presto.

Prova di collegamento.

Ciao a tutti, sono in viaggio, prima tappa Clairmont Ferrant. Il bello degli hotel economici che si trovano in tutta la Francia è che hanno sovente il WiFi gratuito, quindi mi sono già riuscita a collegare! Non so se in quello di destinazione sarà lo stesso, ma per il momento ne approfitto per farvi un salutino. Le previsioni del tempo per domani e dopodomani sono a pioggia e a vento su metà della Francia, e naturalmente noi ci dirigiamo proprio li, speriamo di riuscire a fare un pochino di turismo lo stesso. Ciao a tutti.

Notizie di Bella

A grande richiesta ecco le ultime notizie! Bella mi parla di nuovo, ma è un'osso duro, si riprende con lentezza ma sta già meglio. L'ho fatta vedere dal veterinario giovedì scorso, dopo oltre due settimane di "cibo intensivo". L'ha trovata malissimo, nel senso che non riesce a capacitarsi del fatto che un gatto si possa ridurre in quel modo senza avere altre malattie, è dolente quasi in tutto il corpo, probabilmente è stata picchiata, quindi mi ha dato delle iniezioni da farle. Non Vi dico l'impresa per farle la puntura, l'architetto la placca con decisione e io buco, le miagola, si dibatte, io mi sbrigo, lei si divincola, l'architetto resiste e alla fine l'operazione è compiuta! Meno male che sono solo 4 le iniezioni da fare! Il veterinario non era pessimista ma neanche ottimista, dice di continuare ad alimentarla, e vedremo come andrà, dice che si è mangiata anche i muscoli, quindi sarà molto lungo farla riprendere. Quando sarà meno dolente v…

Blog in pausa estiva

Immagine
Questo blog, già a rilento, entra in pausa estiva, andiamo finalmente qualche giorno in ferie anche noi, i preparativi fervono.....

Andiamo qui:




Direzione Bretagna, Morbihan per la precisione, andiamo a trovare dei nostri amici di lunga data che si sono trasferiti li di recente.

Mio marito non vede l'ora di fare una scorpacciata di ostriche, infatti, le ostrichette stanno già tremando tutte dal terrore!

Naturalmente io non sono da meno, e poi ho in programma una serie di acquisti tra libri, alghe, fleur de sel, ingredienti vari,... spero di fare delle belle foto da mostrarVi al rientro.... e poi dovrei anche trovare il tempo per studiare e per preparare la tesina di fine anno.... Insomma le vacanze dovrebbero durare 3 mesi....
Appuntamento comunque a fine mese, buone ferie a tutti quelli che non sono ancora partiti e buon proseguimento a tutti gli altri.

L'Acqua che beviamo

Immagine
Ho già parlato di acqua e di quali erano i criteri che, secondo me, sono fondamentali per scegliere l’acqua per la nostra alimentazione, tuttavia credo che ci sia ancora moltissima confusione in merito quindi ho pensato di inserire un post con alcuni chiarimenti:

Fermo restando il diritto imprescindibile ed irrinunciabile all’acqua libera per tutti, che non dovrebbe essere venduta (come l’aria che respiriamo, - anche se temo che prossimamente troveranno il modo per venderci anche quella), resta il fatto che i nostri acquedotti trasportano acque a volte poco adatte all’alimentazione umana.

Per chiarirmi alcuni dubbi in merito all’acqua che sgorga dal mio rubinetto di casa, ho interpellato l’ente erogatore e ho ottenuto una rapida e gentilissima risposta relativa alla durezza e al residuo fisso della mia acqua di casa. E stato molto più semplice di quanto pensassi, quindi Vi suggerisco vivamente di fare altrettanto e di richiedere queste informazioni, sono tenuti a darle, e se saremo in t…

Impariamo i gesti che salveranno il nostro pianeta

Immagine
Visto che mi interessa l'ecologia e tutto quello che è naturale, leggo anche riviste in argomento.
Purtroppo in Italia ci sono ancora troppo poche riviste che trattano queste cose in modo serio e senza essere farcite di pubblicità e sopratutto che siano affidabili. Anche se insisto nel cercare riviste in italiano, ho finito per abbonarmi ad una rivista in francese che mi piace molto, si chiama Medecine Douce. Nell'ultimo numero oltre ad un sacco di informazioni molto utili in campo naturopatico c'è un bellissimo articolo che parla di un libro da poco uscito in Francia a cura del WWF, su come salvare il nostro pianeta con tanti piccoli accorgimenti all'altezza di tutti. Quindi ho pensato di tradurre il grosso dell'articolo per condividere con Voi un po' di cose.
Spero che avrete il coraggio di leggermi fino in fondo.

"Un Francese ha bisogno di 5,2 ettari di superficie biologicamente produttiva per coprire le sue necessità di sopravvivenza: questa è la sua &quo…

gelo di mirtilli

Immagine
Con i bellissimi mirtilli che avevo acquistato, mio figlio mi ha chiesto di preparargli una gelatina di frutta da dessert.
Quindi ecco la ricetta che ho usato (per 4 - 6 persone max)

mezzo chilo di mirtilli freschi (io ho usato quelli grossi coltivati)
5 cucchiaiate di fruttosio
100 ml di acqua
il succo di mezzo limone
uno spruzzo di aroma di vaniglia
una busta di gelatina in fogli (chiamata colla di pesce) dosata per mezzo chilo di prodotto.
Panna spray per la decorazione.

Ho passato i mirtilli nella centrifuga per ricavarne il succo, ne ho ottenuto ca. 400 ml e ho integrato la differenza per arrivare a 500 ml.
Ho messo a scaldare il succo con 5 cucchiaiate di fruttosio e ho aggiunto la colla di pesce in fogli precedentemente ammollata in un pochino di acqua fredda.
Una volta sciolta completamente la gelatina ho spento e aggiunto il succo del mezzo limone e la vaniglia. A questo punto, assaggiando mi sembrava un pochino dolce e ho aggiunto ancora 100 ml di acqua mescolando bene. Poi ho versato …