mercoledì 22 novembre 2017

PULLED PORK VEGETARIANO NELLA INSTANT POT

 Il pulled pork come dice il nome dovrebbe essere fatto con del maiale condito con salsa BBQ, cotto a lungo, in modo che diventi tenerissimo e si possa sbriciolare con una forchetta.
Esiste però un frutto asiatico che ha la caratteristica, una volta cotto, di assorbire i sapori degli ingredienti che lo accompagnano e si dice che abbia un sapore che ricorda quello del maiale.  Naturalmente dovevo provare questa cosa.



In genere il pulled pork, vegetariano o meno, viene servito in un panino, e accompagnato da un'insalata di coleslaw, ho quindi preparato tutti gli ingredienti per poter mettere insieme il mio panino.


Ingredienti per ca. 4 porzioni_

1 cipolla piccola
2 scatole di jackfruit in acqua (non in sciroppo)
160 ml di buon brodo saporito (se non siete vegetariani anche di carne)
½ cucchiaino di aglio bio
2 cucchiai di olio EVO
1/2 tazza di salsa BBQ (ricetta qui) 
4 panini fatti in casa (ricetta qui), ma ho poi suddiviso l'impasto in 4 per fare i panini)

Procedimento:

Aprire le 2 scatole di jackfruit e farlo sgocciolare bene
Tritare la cipolla
Accendere la IP su Sauté
Metterci l’olio e rosolare la cipolla tritata
Aggiungere l’aglio e il jackfruit
Unire il brodo, chiudere la pentola, spegnere la funzione Sauté, avviare in Manual, 10 minuti.
La pentola ci metterà ca. 5  minuti ad andare in pressione, poi inizia a contare alla rovescia.
Quando suona, aprire la valvola per il rilascio rapido.
Il jackfruit dovrebbe risultare morbido e schiacciabile
Con l’aiuto di un classico schiacciapatate manuale disfare tutta la polpa, deve risultare sfilacciata.
Foderare una teglia con carta forno o con l’apposito tappetino in silicone, spargerci sopra la polpa di jackfruit, infornare in forno caldo per 15 minuti.
Sfornare, cospargere con ½ cup di salsa BBQ, mescolare e rimettere in forno per altri 10 minuti ca. fino a che non diventi tutto bello dorato e con qualche pezzo croccante.




Servire il pulled pork vegetariano in un panino tipo hamburgher accompagnato da un’insalata di cavolo condita tipo cole slow (ricetta qui)

Nessun commento: