venerdì 13 novembre 2009

Cake svuota dispensa alla frutta secca

La ricetta originale l'ho trovata nella newsletter di Elle à Table, è vero, sono newletter dipendente, ne ricevo di ogni sorta, in compenso compro meno giornali.

Dicevo, si tratta di una ricetta che mi ha colpito appena vista la foto, di quelle che le vedi e inizi a chiederti se in cada hai gli ingredienti, per poterla fare subito.

Insomma, gli ingredienti più o meno c'erano, ma naturalmente ho fatto le mie modifiche.....

Eccovi quindi la mia versione del Cake alla frutta secca e rum di Elle a Table.

Ingredienti:

250 gr. di farina
150 gr. di burro
125 gr. di zucchero di canna (io integrale)
1 sacchetto di lievito chimico
15 cl di rum (io acquavite di prugne) + 1 bicchierino + 3 cucchiai
50 gr. per tipo di uvetta sultanina, uva cilena, datteri e albicocche secchi
(io ho usato 100 gr. di prugne snocciolate e 100 di ciliegie candite)
Per la decorazione:
2 o 3 cucchiaiate di mandorle intere e a lamelle e delle nocciole
(io ho usato delle noci macadamia intere)
3 cucchiai di miele

La ricetta originale dice di mettere il rum sulla fiamma bassa e farci rinvenire la frutta secca a fiamma bassa. Io mi sono limitata a mettere le prugne tagliate a metà con le forbici e le ciliegie candite a bagno nella grappa di prugne.

Procedimento:
Lavorare il burro con lo zucchero e un pizzico di sale, unire le uova, sbattere bene, aggiungere la farina e il lievito setacciati, mescolare bene, aggiungere un bicchierino di rum, mescolare bene.

Scolare la frutta, asciugarla bene e infarinarla

Mescolarla all’impasto delicatamente oppure versare la pasta, nello stampo imburrato e foderato di carta da forno, poco a poco unendo la frutta man mano.

Finire con un pochino di frutta intervallato dalle mandorle e nocciole (io macadamia, ma ne ho messe anche alcune nell'impasto).

Cuocere per 10 minuti a 210 gradi, poi abbassare a 180 e cuocere ancora per altri 30 minuti ca.

Controllare la cottura, io ho dovuto cuocerlo ancora un pochino.

Una volta sfornato, mescolare 3 cucchiai di rum con i 3 cucchiai di miele e spennellare il tutto sulla superficie del dolce. Personalmente ho preferito bypassare questa fase è mi sono limitata a dargli una spolveratina con dello zucchero a velo.

Ed ecco il risultato.

Naturalmente la foto non è uno splendore, ma almeno si vede come è venuto.

Si tratta di un dolce che è stato apprezzato molto, il pargolo ha decretato che era molto natalizio.

Dolce il giusto, il burro si sente, l'acqua vite di prugne ci sta benissimo, soprattutto visto che ho usato delle prugne nell'impasto. Da rifare, mi sono rimasti ancora prugne, noci e ciliegie.

9 commenti:

Ork'Idea Atelier ha detto...

Buuuoona... ! Peccato che dovrò ridurre un pò la quantità di burro viste le regole alimentari che mi sono state impartite di recente ;-(
Però vado matta per la frutta secca, quando la mangio sento una carica di energia nell'immediato...
Un bacio, Cristina

manu e silvia ha detto...

Ma quanta frutta secca in questo cake! Molto invitante e perfettamente riuscito.
baci baci

Luca and Sabrina ha detto...

Ma quanto deve essere buona, stiamo giusto pensando che anche noi avremmo da svuotare la dispensa e questa ci sembra la più bella scusa per preparare questo magnifico cake!
Baci e buon fine settimana
Sabrina&Luca

marinella ha detto...

Cristina, in effetti è un pochino burrosa, ma se lo sostituisci con dello yogurt bianco, si alleggerisce subito. Problemi di colesterolo?

marinella ha detto...

Manu e Silvia, la frutta secca ci sta benissimo, si può variare e si conserva molto bene, abbiamo finito oggi l'ultimo pezzetto, considera che ho pubblicato la foto con 2 gg di ritardo.

marinella ha detto...

Sabrina provaci, si presta molto bene ad essere modificata in funzione degli ingredienti, è come mangiare un dolce diverso di volta in volta. Inoltre si conserva molto bene e per la colazione va benissimo.

niki ha detto...

Ciao Marinella è un sacco che non giro i blog amici... è un momento duro e faticoso per me!
Ma spero che presto tornerò a sorridere e ad andare a trovare (anche solo virtualmente) gli amici!
Bella sta torta!!!!!!! Fa venire voglia!!!!!!

Abbraccione!
Niki

marinella ha detto...

Grazie Niky, spero che le cose inizieranno a girare meglio per voi molto rapidamente. grazie di essere passata, un grosso abbraccio

artetecaskitchen ha detto...

Ma che carino questo blog.
Davvero tanti spunti interessanti; da visitare con maggior frequenza :)
Spero ti piaccia anche il mio blog.
Fabrizio