domenica 22 aprile 2007

Il mio Taboulé estivo


Molti di voi conosceranno già questa insalata che si trova facilmente in Francia anche nei supermercati, ma fatta con la semola di cus cus.

Questa è una ricetta autentica Libanese che gira da parecchi anni in casa mia, era quella che avevo trovato all'interno dalla scatola del Boulghour, quanto abitavo in Senegal ormai più di 30 anni fa'. In quel periodo a Dakar c'erano moltissimi Libanesi residenti e commercianti, e si trovavano con facilità gli ingredienti per cucinare i loro piatti tradizionali. Va preparata con 24 ore di anticipo.


La ricetta recitava:" deux bottes de persil pour une botte de menthe".....

Mi è sempre rimasta in mente!


Ingredienti: 250 grammi di Boulghour (grano spezzato), naturalmente io uso quello biologico,

due bei mazzi di prezzemolo, un mazzo di menta (la metà del prezzemolo), due o tre bei pomodori maturi ma sodi, due o tre porri spessi un dito, una testa di manigotto (si usano sopratutto le foglie esterne), il succo di un grosso limone, sale e olio evo.

Risciacquate il boulghour, e lasciatelo in ammollo il tempo di preparare l'insalata.

Lavate e asciugate tutte le verdure, staccate le foglie dal prezzemolo e dalla menta, affettate finemente i porri.

Mettete nella terrina i porri, poi usando un coltello affilato e un tagliere, dovete affettare le vedure nel modo seguente: prendete una o due foglie di insalata, ci mettete dentro una manciata di foglie di prezzemono miste a menta, arrotolate le foglie di insalata come per fare un grosso sigaro che affetterete finemente con il coltello, mettete il tutto nella terrina e ricominciate fino alla fine del prezzemolo e della menta. In pratica occorre tanto manigotto quanto ne serve per affettare tutto il prezzemolo e la menta.

Una volta messi tutti gli ingredienti nella terrina, scolare bene il boulghour e unirlo al resto.

Salare un pò più di quanto non salereste normalmente, aggiungere il succo del limone e abbondante olio evo. Coprire il contenitore e metterlo in frigo almeno per una notte (meglio se 24 ore) durante questo tempo il sale, il limone e l'olio lavoreranno per noi e faranno gonfiare il boulghour che assorbirà tutti i succhi che le nostre verdure cederanno e diventerà morbido senza bisogno di cottura ulteriore. Prima di mettere in tavola, tagliare a dadini i pomodori e aggiungerli alla preparazione. Verificare nuovamente il condimento ed eventualmente aggiungere sale olio e limone e portare in tavola ben fresco. Quest'insalata è molto rinfrescante, si conserva in frigo anche per alcuni giorni (i pomodori non saranno più bellissimi da vedere ma saranno buoni lo stesso) ed è adatta anche alle scampagnate.
Per i più frettolosi si può anche utilizzare il robot per tritare le verdure (salvo i pomodori) il risultato non è male, ma affettato al coltello mi piece di più.

Nessun commento: