lunedì 23 aprile 2007

Combattiamo anche le Zanzare!

L'estate segna il ritorno delle zanzare e alla telefisione ci hanno già avvisato di stare attenti alla zanzara tigre. A proposito ricordatevi di mettere dei fili di rame nei contenitori di acqua stagnante che non potete svuotare, servono ad evitare che le uova di zanzara riescano a schiudersi.

Vista la mia predilezione per gli ingredienti naturali, Giovanna mi ha chiesto una ricetta naturale per un repellente per le zanzare adatto ai suoi bambini e questo mi da uno spunto per affrontare questo argomento.

Per fare un repellente che funzioni occorre usare degli oli essenziali. Le zanzare non gradiscono i profumi, e sono attratte dall'odore umano, e ancora di più dal sudore.

Gli oli essenziali sono naturali ma questo non vuol dire privi di rischi, come per i farmaci, alcuni oli essenziali possono causare allergie, quindi prima di usarli indiscriminatamente, fate un piccolo test nell'incavo del gomito, se dopo alcune ore non compaiono arrossamenti, via libera.

Ricordarte anche che non vanno mai usati puri direttamente sulla cute, vanno sempre diluiti in un olio vegetale che faccia da vettore.

La ricetta che segue è adatta agli adulti, quindi se deve essere usata su dei bambini si devono dividere le dosi degli oli essenziali per 2, e se è per i bebè, dividere per 4, mantenendo invariata la dose di olio vettore.

Comunque in caso di neonati sconsiglio l'uso di oli essenziali in generale, si possono usare solo camomilla e lavanda e anche questi in dosi bassissime. Il motivo è che tutto quello che viene applicato sulla pelle viene assorbito e poi filtrato da fegato e reni. Nei neonati il fegato continua la sua formazione dopo la nascita, quindi meglio aspettare almeno fino alla fine dello svezzamento per usare gli oli essenziali su di loro.

Riempire fino a un centimetro dal bordo un boccetto contagocce da 30 ml con dell'olio vegetale, un olio di girasole biologico va benissimo (si trova nei supermercati Coop ad un prezzo ragionevole oppure nei negozi di alimentari naturali) oppure si può usare dell'olio di semi di vinacciolo (sempre nei negozi di alimentari naturali) che è anche lui molto leggero e facilmente assorbito dalla pelle. Qualsiasi olio alimentare sarebbe adatto, ma eviterei quello di oliva che ha un aroma troppo caratteristico. Inoltre meglio sempre usare un buon olio biologico per evitare adulterazioni (e purtroppo ce ne sono fin troppe).

Aggiungere i seguiti oli essenziali:

4 gocce di Bergamotto
4 gocce di Pino silvestre
4 gocce di Tea Tree
4 gocce di Eucalipto
4 gocce di Patchouli
5 gocce di Geranio

Chiudere il flacone e agitare bene. Lascare che gli oli entrino in sinergia per una giornata e poi potete applicarli sulla pelle. L'applicazione va rinnovata ogni due ore.

Volendo farne una soluzione spray, potete diluire questi oli essenziali in due cucchiai di Vodka, agitare bene, aggiungere anche 2 cucchiai di acqua minerale e 30 ml di olio vegetale. Mettete tutto in un flacone spray e agitare sempre bene prima dell'uso. In questo caso applicare ogni ora.

Come vedete non si tratta di una ricetta semplicissima, inoltre prevede parecchi oli essenziali che devono essere assolutamente estratti in modo naturale e senza solventi.

Generalmente tutte le farmacie possono procurarveli, ma vi consiglio di rivolgerVi ad una buona erboristeria o ad un biomercato dove dovreste trovareli tutti, usando la farmacia come ultima spiaggia. Il costo di ogni olio in confezione da 10 ml si aggira generalmente tra i 7 e gli 11 euro quindi dovrete investire anche finanziariamente, ma sono tutti oli di facile riutilizzo quindi alla fine della stagione delle zanzare dovreste avere ancora una piccola scorta da usare per altre preparazioni.

Ultima nota: il bergamotto, come tutti gli oli di agrumi, è fotosensibilizzante, quindi non va usato prima di esporsi al sole, pena la comparsa di brutte macchie. Ma ha un profumo Divino!

Vi metterò nei prossimi post dei suggerimenti di utilizzo per i vari oli essenziali.
L'aromaterapia è una materia affascinante ma la cautela è sempre d'obbligo quando si usano gli oli essenziali.
Qualcuno potrebbe chiedersi perchè usare gli oli essenziali al posto di un prodottino già fatto e anche meno costoso. La risposta sta nel fatto che il prodottino già pronto, è fatto con materiali di sintesi, con oli derivati dal petrolio, tanti prodotti chimici e sempre testati sugli animali. Il fatto di comprarlo in farmacia non ne fa necessariamente un prodotto privo di rischi. Esattamente come non lo mangerei, io non voglio spalmarmi addosso un derivato del petrolio, pieno di conservanti i prodotti chimici, ho già dovuto usare troppi farmaci nella mia vita e purtroppo non ho potuto evitarlo, quindi tutte le volte che posso evito la chimica di sintesi per non sovraccaricare ulteriormente il mio fisico già abbastanza avvelenato.
Per la cronaca, la vasellina, e l'olio minerale per i bebè sono dei derivati del petrolio e fanno male!

6 commenti:

Giovanna ha detto...

grazie Marinella, appena mi procuro tutti gli oli proverò!

paola ha detto...

Grazie per le tue ricette "d'ogni sorta". si dice cosi ? Sono molto interessanti.
Ti ringrazio delle tue visite sul mio blog.
A presto
Paola

Anonimo ha detto...

Ciao Marinella grazie per i tuoi bellissimi e utili consigli, mi chiedevo se per caso non conosci un rimedio per gli animali cani e gatti. bisous Rosy

marinella ha detto...

Spiacente Rosy, sopratutto per i gatti niente oli essenziali, non li tollerano assolutamente, come per i neonati, non si possono usare. Per i cani sopratutto se grossi ci sono alcune possibilità, ma non sono molto informata, comunque è un argomento che mi interessa, appena riuscirò a reperire delle informazioni attendibili le posterò, al momento ho solo un suggerimento per un collare antipulci, ma voglio prima verificare che gli oli impiegati non siano nocivi per il cagnolone.
A presto

Anonimo ha detto...

Che bel blog, ci sono capitata per caso oggi che mi sono messa in mente di cercare ricette per creme da fare in casa: stufa di usare sempre quelle in commercio che hanno pochissimi principi naturali. E devo dire che sono rimasta colpita, da tutto: creme, oli essenziali, persino la ricetta del dado vegetale fatto in casa! Stupendo. Metterò questo blog tra i preferiti e lo guarderò molto spesso alla ricerca di ricettine utili sia in cucina che per il benessere fisico (creme, rimedi naturali per malanni di stagione ...). Complimenti davvero.
Un saluto, Wilma.

marinella ha detto...

Ciao Wilma, grazie per i tuoi commenti, sono contenta che questo blog ti piaccia, ne hai uno anche tu? a presto spero.