sabato 5 maggio 2007

Clafoutis

Ieri ho fatto il Glafoutis di Fragole, ricetta facile, veloce e sopra tutto ottima!


Il clafoutis si può fare con tantissimi tipi di frutta, quindi vi può seguire nel corso delle stagioni, e si può fare in versione salata con alcune verdure, tuttavia credo che la ricetta più famosa sia quella del clafoutis di ciliegie, che si usano intere perchè il nocciolo contribuisce a dargli un sapore inconfondibile.

Per tornare al nostro clafoutis dolce, generalmente la frutta più acidula è più indicata, quindi largo a fragole, more, ribes, uva spina, ma anche albicocche, pesche, prugne, ananas, e arance.

Innanzi tutto il clafoutis si serve nel piatto da portata, quindi meglio se è in vetro o in ceramica da forno.

Per 6 persone occorrono 500 gr. di fragole (il peso potrebbe variare in funzione della frutta usata), 250 ml di latte, 3 uova, 50 gr. di burro, 75 gr. di farina, 200 gr. di zucchero, un pizzico di sale e mezza bustina di lievito.


Imburrare la forma anche sui lati e spolverarla bene di zucchero. Disporre le fragole sullo strato di zucchero dividendole eventualmente in 2 se sono molto grosse.

Preparate la crema sbattendo le uova con lo zucchero rimasto, il pizzico di sale, la farina setacciata, la mezza bustina di lievito e aggiungendo poco a poco il latte, deve diventare una crema fluida. Versare questa crema delicatamente sulla frutta e cospargerci sopra il burro a fiocchetti. Mettere in forno caldo a 210° per 30 minuti , deve diventare di un bel color nocciola carico, (controllate che sia ben cotto infilandoci un coltello, deve uscire pulito) sfornare e lasciare raffreddare, prima di servire cospargere di zucchero a velo. Si può consumare sia tiepido che freddo da frigorifero.

Se desiderate farlo salato, dovete imburrare la forma, cospargerla di farina, e preparare la crema sostituendo lo zucchero con del parmigiano, unendo le uova la farina il latte ecc...

Potete usare dei pomodorini, o delle falde di peperone, ma vanno bene anche le zucchine, insomma a voi di scatenare la fantasia!

1 commento:

Giovanna ha detto...

molto interessante questo post, non ho mai fatto il clafoutis, e cosi ho imparato sia quello doce che quello salato.