giovedì 3 maggio 2007

Anch'io sale colorato!

Mi riaggancio al post di Francescav per dire che oltre ai coloranti alimentari che io generalmente uso per colorare sia i sali da bagno che le mie "cremine", si possono usare anche altri ingredienti commestibili per colorare il sale.

So che una mia amica ha colorato i suoi sali da bagno con delle alghe acquistate in erboristeria che le hanno dato un bellissimo colore verde, ma purtroppo non so di quale alga si tratti.

E con un'altra amica abbiamo in programma di colorarne un grosso quantitativo per riempire un suo vaso lungo e stretto.....

Il sale dell'Himalaya è già naturalmente rosa, poi sto cercando, e prima poi lo troverò, il sale rosso delle isole Hawaii, che è ricchissimo di ferro ed è rosso fuoco.


Esistono altri sali naturalmente colorati, c'è un sale Vickingo che è di un bel color ambra e che ha un aroma affumicato. E so che c'è un sale nero australiano, il tutto trovarli in commercio in Italia, ma non dispero.


Il sale si può colorare con vari ingredienti naturali come la curcuma per dare un bel colore giallo, il succo di barbabietola per un rosa, o mescolarci altri ingredienti per aromatizzare e colorare: i petali di rosa mescolati al sale rosa e aromatizzato, questo per esempio va molto bene nell'insalata. Si possono anche mescolare varie erbe e spezie e il sale assume il colore delle spezie aggiunte e si ottengono dei miscugli veramente interessanti.


Al momento ho già fatto, sale alla rosa, sale alla curcuma, sale alle erbe.... ma ho ancora parecchie frecce al mio arco, dovrete attendere un prossimo blog per scoprirle.

5 commenti:

paola ha detto...

Ciao Marinella,
ogni volta che vengo a renderti visita imparo qualcosa.
Je te souhaite une bonne soirée.

marinella ha detto...

Grazie Paola, mi fa molto piacere che tu venga volentieri. Un abbraccio et à bientot

k ha detto...

Ah, che scema che sono! La curcuma!! Mi ero persa il tuo post, ma ho appena provato con lo zafferano! Anch'io voglio fare altri esperimenti, tra cui: sale nero col nero di seppia... Che ne pensi? katia

marinella ha detto...

Katia, il nero di seppia mi sembra un'idea bellissima! non ci avevo proprio pensato e dire che è un po' che sto elaborando la cosa!
comuque pensa anche al thé verde!
Ciaoooo

Francesca ha detto...

mi fa piacere di aver scatenato questa serie di esperimenti :-)