lunedì 5 marzo 2007

Aspic di gamberetti

Questa è la ricetta per gli Aspic della mia amica Luciana.
A me piace molto e Lei me l'ha gentilmente concessa.

Occorrente per fare 12 aspic singoli usando le formine con il coperchio da entrambi i lati.
Un litro di gelatina instantanea con dentro un cucchiaio di aceto bianco
1/2 kg di gamberetti puliti e sbollentati
3 uova appena sode
una manciata di cetriolini e di cipolline sott'aceto, olive snocciolate (si possono variare le verdure a piacere)

Si mette un dito di gelatina nelle forme singole e si mettono in frigo a solidificare, una volta che la gelatina è dura, si aggiunge una rondella di uovo per formina e poi si mettono, a strati, i gamberetti e i sott'aceti, cercando di curare la presentazione.
A questo punto si ricopre il tutto di gelatina lasciando ancora un po' di spazio per l'ultimo strato, e si rimette a solidificare.
Una volta pronto si aggiunge una fetta di pancarrè, precedentemente tagliata con uno degli stampini e spalmata di paté (lato paté contro la gelatina), si chiudono gli stampiti e si rimettono in frigorifero. Al momento di servire si passano gli stampini in acqua calda e si sformano direttamente nel piatto da portata.

2 commenti:

max - la piccola casa ha detto...

ciao, molto belli questo aspic, mi viene un dubbio però, che gelatina hai usato? quella in dadi? quella da dolci? non conosco quella istantanea, io normalmente uso quella in fogli.

marinella ha detto...

Ho usato la gelatita in dadi, solo per maggior praticità, in generale uso quella in fogli preparata in un brodo leggero, sopratutto per evitale il glutammato al quale sono intollerante. Ma in questo caso ho usato la solita in dadi che si trova in commercio.