lunedì 18 giugno 2007

Zazichi

Lo zazichi è una salsa d'accompagnamento di origine greca, io mi sono cimentata in una versione molto dolce in quanto no ho messo aglio, ma il risultato è stato veramente gradito a tutti.


Per prima cosa occorre preparare lo yogurt (il merito è anche dovuto a questo)


Per un litro di yogurt, ho messo in un misurino un vasetto di yogurt intero naturale, un pacchetto di panna liquida e ho completato il tutto con latte fino alla misura di un litro.


Si versa il tutto in un tegamino, si mescola bene e si scalda fino a 45°. Se avete la yogurtiera, versate il miscuglio caldo nel contenitore della yogurtiera e lasciate cagliare per almeno 9 ore. Se non possedete la yogurtiera, dovete mettere il tutto in un luogo caldo cercando di mantenere il calore il più possibile. Una volta trascorso il tempo, mettere il tutto in frigorifero.

Io preparo lo yogurt al mattino, e metto in frigo la sera, Il mattino seguente, si fodera un grosso colino con una telina e ci si versa lo yogurt, per farlo colare almeno per una mattinata. Si otterrà uno yogurt denso, naturalmente dolce e adatto ad essere usato in molte preparazioni. La mia mamma ha mangiato quello che non entrava nel colino e l'ha trovato buonissimo.

Pelare due cetrioli e grattugiarli, metterli a gocciolare in un colino per una mezz'ora, poi spremerli bene con le mani e unirli allo yogurt. Tritare mezzo scalogno, aggiungerlo al resto, unire il succo di mezzo limone, due foglioline di menta tritate, regolare di sale e mettere in frigo, si serve fresco.
La foto non è mia, non sono riuscita a farla in tempo, ma ho decorato così con dei fiori di borragine e delle foglioline di menta, il risutato è stato identico, molto coreografico.

2 commenti:

paola ha detto...

Buonissimo il Zazichi. Io lo faccio sempre con aglio. la prossima volta provo la tua ricetta.

CoCo ha detto...

Marinella ho visto il tuo commento sullo yogurt di lenny e sono subito venuta a cercare il tuo appena posso li provo entrambi