domenica 1 luglio 2018

ARANCELLO

In questi giorni ho fatto un arancello strepitoso, in genere faccio il limoncello; avevo provato anni fa a fare l'arancello ma non mi era piaciuto allo stesso modo, quindi non lo avevo più fatto.

Recentemente ho preso 4 bellissime arance naturali, profumatissime perché mi serviva del succo e il profumo era tale che non ho resistito a non recuperare la buccia per metterla in infusione in alcol, ho perfino impedito al pargolo di sbucciarsi l'arancio se prima non mi faceva prelevare la buccia.

Ecco quindi come è nato il mio ultimo Arancello.



INGREDIENTI per ca. 1250 ml

La buccia di 4 arance naturali, biologiche e molto profumate, lasciatevi guidare dal naso
500 ml di alcol da liquori a 90 gradi
750 ml di acqua
400 gr di zucchero bianco

PROCEDIMENTO:

Lavare delicatamente le arance senza strofinarle troppo energicamente, per non disperdere gli oli essenziali racchiusi nella buccia.
Sbucciare le arance con un pela patate, in modo da recuperare solo la parte arancione e mettere le bucce in un barattolo da 750 ml ca. 
Coprire le bucce con l'alcol, chiudere bene il barattolo e lasciare il tutto in infusione per almeno una settimana. Se lo dimenticate, poco male.
Quando siete pronti per preparare l'arancello, filtrare le bucce dall'alcol e metterle da parte, rimettere l'alcol nel baratolo e chiudere.
Preparare uno sciroppo di zucchero usando l'acqua, lo zucchero e mettendoci dentro anche le bucce.
Scaldare fino quasi a bollore, verificare che lo zucchero si sia sciolto, coprire e spegnere.
Aspettare che lo sciroppo sia completamente freddo, io in genere lo faccio la sera.
Filtrare lo sciroppo per togliere le bucce (tenetele da parte) e, in una terrina capiente, unire lo sciroppo (che avrà preso un bel colore arancione) all'alcol. Mescolare bene, imbottigliare in bottiglie ben pulite, etichettare e attendere, se riuscite, almeno una settimana che il liquore si sia amalgamato per bene. Servire freddo.

Le bucce delle arance, adesso sono morbide e dolci, si possono consumare così al naturale, oppure tritare per incorporarle ad un dolce all'aroma di arancia o anche ad un gelato, oppure possono essere rivestite di cioccolato. Niente va sprecato!

Note: 
- il fatto di mettere le bucce scolate nello sciroppo di zucchero, serve, oltre che per il colore, a recuperare anche le sostanze idrosolubili, oltre a quelle solubili in alcol.
- La dose di zucchero è  giusta a mio parere, ma se  vi piacesse più dolce è possibile aumentare un po' la dose.
- Se non avete un barattolo grande per contenere tutto l'alcol, basta usare un barattolo sufficiente a contenere le bucce, coprire con alcol, segnandosi quanto alcol manca al mezzo litro, una volta pronti per imbottigliare, basterà integrare l'alcol mancante, io ho usato un barattolo da 400 ml e ho integrato la differenza.
- Più sceglierete arance dalla buccia profumata e aromatica migliore sarà il risultato finale

Nessun commento: