sabato 1 aprile 2017

LATTE DI SEMI DI ZUCCA E CRACKERS DI RISULTA

Questa ricetta come lo dice il nome si fa con i semi di zucca crudi, io in realtà ho usato della farina di semi di zucca che mi era stata gentilmente offerta da una cara amica. Ma si può benissimo fare partendo direttamente dai semi, naturalmente bio.



Ingredienti per circa 600 ml di latte abbastanza denso

150 gr. di semi o di farina di semi di zucca come nel mio caso
1 litro di acqua pura
un bel pizzico di sale grigio integrale dell'atlantico

Attrezzatura:

un buon frullatore (io uso il Bimby)
un telo da cucina fine o un sacchetto per latte vegetale

Procedimento:

Se si parte dai semi, metterli in ammollo per almeno 4 ore, o anche tutta la notte
Se si parte come me dalla farina, metterla direttamente nel frullatore saltando l'ammollo
Una volta messi i semi nel frullatore, azionare l'apparecchio per ridurre i semi in farina
Aggiungere il sale e iniziare a frullare aggiungendo l'acqua gradatamente fino a metterla tutta.
Frullare per alcuni minuti in modo da emulsionare bene il tutto
Filtrare il composto attraverso una pezza o meglio ancora con il sacchetto speciale per latte vegetale, che può essere sospeso sul contenitore per lasciar sgocciolare, spremere molto bene in modo da recuperare tutto il liquido possibile.
Io ho ottenuto circa 600 ml di latte di un bel color pistacchio, abbastanza cremoso, quindi volendo si potrebbe allungare ancora un pochino.

Il residuo ottenuto, l'ho usate per fare dei crackers di zucca



Ingredienti per almeno 25 pezzi (ma io li ho fatti un po' troppo spessi, quindi ne vengono sicuramente di più)
Il residuo del latte di zucca fatto con 150 gr. di semi
2 cucchiai di semi di chia o di semi di lino ridotti in farina
1 pizzicone di sale grigio integrale dell'atlantico
1 bel rametto di rosmarino fresco

Procedimento:

Frullare il pizzico di sale con  gli aghi di rosmarino per ridurli in polvere
Frullare i semi di chia o di lino in polvere
Mettere in una terrina il residuo di semi di zucca, unire il sale al rosmarino e i semi di chia frullati e mescolare tutto molto bene per distribuire sale e chia il più possibile nel composto.
Se l'impasto dovesse sembrare leggermente secco, aggiungere un paio di cucchiaiate di latte di zucca o anche solo di acqua, serve per aiutare i semi di chia o di lino a legare meglio il composto.
Foderare con carta forno una placca, posarci sopra il composto, coprire con un secondo foglio e stendere il tutto ad uno spessore di circa 3 millimentri al massimo. Io li ho fatti un pochino più spessi perché volevo usare il forno piccolo, questo non compromette nulla ma i tempi di cottura aumentano di conseguenza.  



Una volta steso l'impasto, inciderlo con un coltello o con la rotella della pizza per creare i crackers e infornare a 180 gradi per almeno 30 minuti, meglio se in forno ventilato. I tempi di cottura dipenderanno dallo spessore dei crackers.
Trascorso il tempo, sfornare, controllare la cottura, separare i crackers e rigirarli, mettere da parte eventualmente quelli sui bordi che sembrano già completamente secchi e riporre in forno per altri 15 minuti, in modo da far seccare bene tutti i crackers

Sfornare e lasciar raffreddare completamente prima di consumare. Come si vede dalle foto vengono parecchio scuri, ma sono molto piacevoli da mangiare, volendo è possibile usare altre erbe, oppure aggiungere del parmigiano reggiano se lo usate, del peperoncino, insomma potete sbizzarrirvi con la fantasia, l'essenziale è farli più sottili di quanto li ho fatti io

Nota: il colore dei crackers risulterà sempre un po' scuro, ma usando semi di lino al posto dei semi di chia e non usando il rosmarino, probabilmente risulteranno un pochino più chiari. La chia tende a scurire un po' i composti






Nessun commento: