venerdì 25 luglio 2008

Non ho parole!!!

Tratto da Il Tempo del 24 Luglio:


NUCLEARE: GNUDI, INCIDENTI IRRILEVANTI
Roma, 24 lug. - (Adnkronos) - "Piccoli incidenti sono sempre successi. Soltanto che da noi, avendo lasciato il nucleare, non avevano avuto evidenza sulla stampa. Sono incidenti assolutamente irrilevanti". Ad affermarlo, a margine della presentazione del rapporto 2007 del Gse, e' il presidente dell'Enel Piero Gnudi, commentando gli incidenti accaduti in questi giorni in Francia in alcune centrali nucleari. "Se e quando faremo impianti nucleari in Italia -sottolinea Gnudi- saranno molto moderni e ancora piu' sicuri. Questi incidenti, anche se si sono verificati su impianti vecchi, non sono significativi".


Come dire che gli incidenti che succedono oltre frontiera non ci toccano, tanto il Rodano non sfocia su un mare Italiano! (che sia tutta acqua e che i pesci che poi consumiamo saranno ancora più inquinati non importa) Fra poco avremo pesci che scintillano al buio, ma dove è il problema! E poi visto che a noi non interessa il nucleare non ci interessano neanche le notizie che lo riguardano! (questa poi è la più bella).

Senza contare che visto che noi facciamo le cose "Molto bene", costruiremo delle centrali perfette, che non rischieranno nessun incidente maggiore, al massimo qualche travaso accidentale, tanto gli incidenti si sono sempre verificati non è mica un problema!!!!!

Ma ci prendono per degli imbecilli???


Nessuno parla dei comitati anti nucleare che abbondano anche in Francia, proprio nella regione di Tricastin, o del fatto che i proprietari dei vigneti della zona sono molto preoccupati, visto che il vino della valle del rodano è molto famoso (vedi AOC des vins des Côteaux du Tricastin) al quale vogliono cambiare il nome per non associarlo alla zona di origine. Ci sono anche i proprietari di camere in affitto (chambres d'otes) della zona che si lamentano perchè con questo susseguirsi di incidenti i loro affari stanno peggiorando sensibilmente.


Ho poi trovato qui il commento di una persona, che mi è sembrato interessante, perchè spiega come funziona la classificazione degli eventi nucleari in Francia:


Traduco:

"gli eventi il cui impatto è più importanti sono chiamati "accidenti" (livello 4 a 7). Sapendo che il livello 7 equivale a Chernobyl. Gli eventi da 1 a 3 sono classificati come "incidenti", mentre gli eventi con poca importanza sono classificati a livello 0 e portano il nome di "scarto". Gli eventi che non riguardano la sicurezza nucleare sono detti "fuori scala". Per classificare un evento nucleare ad un determinato livello, gli esperti tengono conto di 3 criteri:

- le conseguenze all'esterno del sito: per esempio, una fuoriuscita importante di sostanze radioattive nell'atmosfera porta ad una classificazione tra 3 e 7; Nel caso di Tricastin, c'è stata una fuga di uranio (74 kg, che è enorme!) non nell'atmosfera, ma dovrebbe essere classificato almeno a livello 3 per quanto riguarda l'emissione. Questa fuga ha inquinato le falde freatiche ecc... ora sembra che l'uranio non sia più presente... stupefacente per un elemento che ha una durata di vita di molte migliaia di anni...

- Le conseguenze all'interno del sito: per esempio un eccesso di dose su un lavoratore genera una classificazione tra 2 e 5, 100 lavoratori contaminati, non si è mai visto in Francia. Si dovrebbe essere almeno ad un livello 2 visto che i dosaggi sono bassi!

- Il degrado delle difese di profondità, (che sono l'insieme dei sistemi di controllo e delle procedure di sicurezza, centrato su una successione di barriere che impediscono la dispersione di sostanze radioattive, consiste in diversi livelli di difese indipendenti cioè se il primo non funziona, il successivo serve ad arginare le mancanze del precedente) Visibilmente queste difese non hanno funzionato a Tricastin, visto che c'è stata una fuga, quindi minimo a livello 1.


Quindi secondo questi criteri, si dovrebbero avere livelli di 3, 2 e 1. Ci si chiede come riescano a classificare questi eventi come 0. Devono smettere di prendere la gente per del C...."


Ecco, naturalmente questo è il parere di un lettore, ma se ho capito correttamente abita in zona e non è molto contento di quello che succede.... Comunque è interessante capire a cosa corrispondono i vari livelli di allarme.

4 commenti:

max - la piccola casa ha detto...

Pensa che io ho studiato chimica nucleare all'università... e gà allora non mi fidavo delle centrali... poi sapendo come facciamo le cose da noi... non so non mi sentirei tanto sicuro con un centrale atomica costruita in subappalto ... dove per risparmiare al poste del cemento si usa sabbia ... e dove magari invece che parlare dell'incidente si manda in tv una partita o un episodio del grande fratello....

Gatadaplar ha detto...

Ma perchè non lo mettiamo a fare i fumenti col naso dentro quella bella ciminiera della foto?!
Provvedo a far girare anch'io.
Baci

marinella ha detto...

Grazie Max, il tuo commento mi conforta molto, malgrado le mie convinzioni ho sempre il dubbio di non essere abbastanza preparata per farmi delle idee corrette su questo argomento. ciao, un bacio alla piccola.

Sardinianguy ha detto...

Troppo comodo dire che gli incidenti sono irrilevanti solo per far credere al pubblico che le nuove basi saranno sicure, resta sempre tutto da dimostrare con i fatti e non con le parole. resta sempre il fatto che è energia sporca, su questo non ci piove.