giovedì 3 maggio 2018

ESTRATTO CONCENTRATO DI CARKADE' E ZENZERO NELLA INSTANT POT

La instant pot è perfetta per fare i decotti, proprio grazie al tipo di cottura ha la capacità di estrarre il massimo dalle erbe usate, risulta quindi perfetta se si vogliono fare infusi ben carichi da diluire poi con acqua.
Visto he avevo una radice di zenzero bio che era sana ma un po' rinsecchita e non più adatta da usare fresca, ne ho approfittato per preparare questo che, in fin dei conti, è un decotto concentrato
Il carkadé invece mi è stato gentilmente offerto da una mia amica e arriva direttamente dal Senegal.

Dose per 1,5 litri ca. di decotto concentrato

Ingredienti:

un grosso pugno (aperto) di fiori di carkadé,
1 radice di zenzero bio (ca. 10 cm x 4 cm)
1,6 litri di acqua ca.
almeno 150 gr di zucchero o q.b. a piacere

Procedimento:

Per prima cosa bisogna mettere il  carkadé in una terrina con acqua fredda (non il litro e 600), questo ammollo serve per risciacquare bene i fiori, che arrivano da paesi sabbiosi come il Senegal e in mezzo ai petali rimangono sempre particelle finissime di sabbia.

Risciacquare un paio di volte dopo averli ammollati un po’.

Mettere nella Instant pot i fiori di carkadé scolati, la radice di zenzero ben lavata e tagliata a fettine (non serve sbucciarla se si usa zenzero bio) e il litro e mezzo di acqua. Avviare in manual 12 – 15 minuti poi lasciar sfiatare naturalmente fino a che la valvola scenda naturalmente, prima di aprire.

Filtrare il tutto con un colino in un contenitore capiente, facendo attenzione ad agitare  il composto il meno possibile, perché malgrado il lavaggio qualche residuo di sabbia può rimanere in fondo alla pentola, eliminare sia le erbe, che il liquido al fondo della pentola, che contiene ancora sabbia.

Unire lo zucchero e mescolare bene, 150 gr di zucchero sono il minimo sindacale, regolare lo zucchero a piacere, sapendo che sia lo zenzero che il carkadé hanno un retrogusto aspro che viene corretto proprio dallo zucchero.
Mescolare bene e imbottigliare, va bene una bottiglia dell’acqua minerale, mettere in frigorifero

Usi:

Come dissetante:  allungato con acqua minerale gassata a piacere, ricordando che tende a fare schiuma quando si aggiunge l’acqua, quindi versarla lentamente.

Per un interessante aperitivo lievemente alcolico, Io l'ho chiamato 1-2-3
mettere in un bicchiere da long drink o da spritz: 
1 bicchierino di liquore tipo Aperol, 
2 bicchierini di estratto di carkadé e zenzero e 
3 bicchierini di acqua tonica, aggiungere qualche goccia di succo di limone e decorare con una fettina di limone.  
A piacere, per renderlo più dissetante, si può aggiungere altra acqua minerale gassata e sarà perfetto per la stagione estiva che si spera si decida ad arrivare

Naturalmente chi preferisce una bevanda più alcolica è libero di aggiungere altro alcol, io purtroppo devo mantenermi a livelli molto bassi.

Nota: naturalmente l'estratto si conserva in frigorifero e va bevuto nell'arco di una settimana circa, ma nel caso si desiderasse conservarlo più a lungo, ci sono due possibilità, la prima è quella di creare dei cubetti di ghiaccio versando il decotto negli appositi sacchetti, in questo modo avrete sempre a disposizione dei cubetti quando servono.  In alternativa si può invasare il decotto e sterilizzarlo, ma per questo serve avere un autoclave.  Basterà versare il liquido in barattoli tipo quelli della passata di pomodoro chiuderli e sterilizzarli per almeno 40 minuti.  In questo modo si conserverà anche per un anno.

8/05/18
Ad integrazione di quanto detto sopra nella nota, ho fatto una piacevolissima scoperta.
Ho inavvertitamente lasciato il concentrato fuori frigo, credo che sia stato fuori ca. 3 gg, oggi noto che la bottiglia era gonfia e mi rendo conto che il contenuto era fermentato.  Tolgo il tappo e si forma una bella schiuma rosata, il profumo è ottimo e decido di assaggiare. Fantastico! ho fatto una birra di zenzero al carkadé a fermentazione spontanea! Deliziosa, lo zucchero si sente ancora ma meno intensamente visto che i lieviti che si sono formati si nutrono di zucchero, ha il sapore di una bibita gassata leggermente dolce, profumatissima e con un piacevole retrogusto di zenzero, direi che è veramente una bevanda da rifare. 

Nessun commento: