Una mia versione del pesto rosso


Allora, Fiordisale ha lanciato questo concorso, e visto che come credo quasi tutto in casa le variazioni sul tema sono parecchie, volevo illustrarvi una delle versioni di pesto rosso che produco.
Occorrente: una bella manciata di pomodori secchi, un piccolo spicchio d'aglio, un pugnetto di semi di girasole (sgusciati) Olio Evo quanto basta, e un paio di cucchiaiate di acqua tiepida.
Lo preparo usando un piccolo tritatutto con contenitore a ovetto, che è una bomba per frullare e preparare questo genere di salsine.
Taglio i pomodori secchi con le forbici in 5 o 6 pezzi, unisco lo spicchio d'aglio, i semini, l'olio (circa 2 cucchiaiate) e do una frullatina, poi aggiungo un paio di cucchiaiate di acqua tiepida e frullo nuovamente, deve diventare una crema di un bel rosa salmone carico, meglio non salare in quanto i pomodori secchi lo sono già abbastanza. Eventualmente aggiungere altra acqua tiepida.
Ricordate di non salare eccessivamente l'acqua della pasta.
E' possibile sostituire i semi di girasole con delle noci sgusciate, ma devo dire che i semi di girasole si prestano molto bene a qualsiasi pesto perché hanno anche un leggerissimo aroma resinoso, naturalmente niente a che vedere con i pinoli, ma li ricordano abbastanza.
Ho usato questo pesto per condire delle penne integrali, che richiedono un sugo saporito, e vi assicuro che il risultato è stato ottimo.
Portate pazienza ho ancora problemi con la macchina fotografica!

Commenti

adamus ha detto…
Ciao, deve essere una vera leccornia, devo convincere mia Moglie a prepararmelo!

Comunque grazie della visita, riguardo il messaggio che mi hai lasciato.....devi sapere che i miei ultimi guai intestinali, partono da lontano, esattamente da maggio, iniziato con dolori fortissimi al petto, dopo diversi esami si è arrivati a fare una gastroscopia la cui diagnosi;reflusso gastroesofageo da cardias incontinente e una gastrite atrofica moderatamente attiva con helicobacter Pylori, il che ho dovuto fare delle massiccie cure con antisecretivi e una cura antibiotica potentissima, che mi ha stroncato, quindi ho iniziato ad avere problemi di grave stipsi e gonfiore all'addome, seguita da colonscopia che non ha rivelato nulla di anomalo, comunque io attualmente sto malissimo, la stipsi è passata, ma ora ho sempre nausea e senso di pienezza nello stomaco con scarso appetito, il tutto insorto dopo gli antibiotici e la purga!
ho anche scoperto di essere intollerante al lattosio

Spero di non averti annoiata, ma ho solo voluto rispondere alla tua domanda, ogni consiglio è ben accetto! Ciao
dede leoncedis ha detto…
Io faccio un pesto rosso coi pomodori secchi e le mandorle, non avevo mai pensato ai semi di girasole. Idea geniale!

Post popolari in questo blog

Orchidee Phalenopsis, consigli di coltivazione

Liquore ai fiori di Acacia (o Robinia)

SPEZZATINO DI MANZO CON VERDURE MISTE IN INSTANT POT