domenica 22 aprile 2018

PATE' DI FUNGHI CON AGLIO NERO

Ho avuto l'occasione di acquistare una grossa confezione di funghi porcini secchi a prezzo molto conveniente, devo quindi trovare delle belle idee per usarli.  Ho deciso di iniziare con un paté di funghi all'aglio nero.




L'aglio nero non è una specifica qualità di aglio bensì aglio che subisce una fermentazione naturale che lo trasforma internamente, gli spicchi diventano completamente neri, rimangono commestibilissimi e cremosi, perdono un po' del pungente tipico e assumono un sapore dolciastro e un retrogusto lieve di liquirizia.


Ingredienti per un barattolo da 500 gr o più barattolini piccoli

300 gr di funghi champignons
50 gr di porcini secchi (anche briciole vanno bene)
140 gr di mascarpone
4 spicchi di aglio nero
Sale q.b.
1 cipolla bionda tritata
50 gr di burro

Procedimento:

Mettere i porcini in ammollo in una ciotola di acqua per 30 minuti.

Io ho usato il bimby ma la ricetta si può benissimo fare senza, frullando poi il tutto alla fine.
Pulire la cipolla e tagliarla a quarti, metterla nel boccale e tritarla velocemente, poi unire il burro e avviare l'apparecchio  12 minuti a 100 gradi, velocità 3.
Quando suona aggiungere gli champignons puliti e tagliati grossolanamente, unire anche i porcini strizzati, il sale e l'aglio nero. Cuocere a 100 gradi per 20 minuti, vel. 3-4.
Quando suona, frullare a velocità 7, poi aggiungere il mascarpone e frullare  nuovamente per incorporare bene il tutto.  Assaggiare regolare eventualmente di sale e di pepe se lo usate.

Travasare in uno o più barattoli e mettere in frigorifero.
Si conserva per ca. 4 gg in frigo coperto con un filo di olio EVO, oppure  è possibile congelare i barattoli, o se siete in possesso di un autoclave, si possono sterilizzare i barattoli per 70 minuti, in quest'ultimo caso si conserveranno senza problemi per almeno un anno.

Servire su crostini croccanti con un filo di olio EVO e/o una goccia di aceto balsamico
La stessa ricetta può diventare vegana usando una crema di anacardi al posto del mascarpone.

Nessun commento: