domenica 15 aprile 2018

CONIGLIO ALLE OLIVE NELLA INSTANT POT

Ho la fortuna di poter avere dei conigli allevati a erba in modo naturale, quindi quando posso li prendo con molto piacere, sono veramente ottimi, ma richiedono una cottura più lunga dei conigli da supermercato. Ottima occasione per sperimentare con  la Instanto Pot, e anche questa volta non sono rimasta delusa.



Ingredienti indicativi per almeno 8 persone:

1 bel coniglio di circa 1,300 gr.
una tazza da tè di tritato per soffritto (carota-sedano-cipolla)
3 cucchiai di olio EVO
1 bicchiere di vino bianco
1 barattolo da 400 ml di olive Taggiasche (con o senza nocciolo) io ho usate quelle in salamoia ma vanno bene anche in olio d'oliva
Sale marino integrale o sale rosa q.b.
5-6 foglie di salvia fresca o 1 cucchiaio di salvia secca
125 ml di acqua

Procedimento:

Prima di tutto occorre tagliare il coniglio a bocconi, io non amo le schegge, quindi disarticolo il più possibile le ossa e stacco la polpa tutto dove è possibile. In alternativa se non vi disturbano le schegge potete farvi tagliare il coniglio a tocchetti dal vostro macellaio di fiducia.

Non disosso completamente il coniglio, anzi le ossa servono per dare un buon aroma, elimino solo gli spuntoni delle zampe anteriori e gli ossicini che una volta cotti sarebbero totalmente inutili. Libero anche la colonna vertebrale dalla maggior parte della polpa, ma senza esagerare, e taglio anche quella a pezzi disarticolandola. In questo modo chi in casa ama rosicchiare le ossa troverà di che sfogarsi e chi invece preferisce evitarle troverà i bocconcini di polpa liberi da ossa.

Accendere la I.P. su sauté, versarci l'olio e farlo scaldare per qualche minuto, poi unire il soffritto tritato e farlo rosolare un po'.
Aggiungere i pezzi di coniglio, prima quelli con le ossa e poi il resto (anche se alla fine saranno tutti mescolati). Far rosolare un pochino girando un po', ma non occorre esagerare.
Aggiungere la salvia, il sale, il vino bianco, far svaporare un paio di minuti, quindi aggiungere anche l'acqua e le olive sgocciolate dal liquido di governo. (Se erano in salamoia buttare via il liquido, se erano sottolio usare l'olio per cucinare, volendo anche per avviare questo piatto).

Chiudere la pentola, spegnere la funzione sauté e avviare in Manual 20 minuti.
La pentola andrà in pressione abbastanza rapidamente, quando suona, lasciar sfiatare in modo naturale per circa 12-15 minuti poi sfiato rapido e aprire.
Si ottiene uno stufato di coniglio con un bel sughetto dall'intenso sapore di olive. Delizioso!

Questo piatto può accompagnare una polenta o delle verdure miste stufate  come ho fatto io, (ricetta qui).

Nota: i tempi di cottura sono regolati per un coniglio ruspante, che necessita di una cottura più lunga, se usate un coniglio di allevamento potrebbe bastare anche la metà del tempo.
Tutti gli scarti del coniglio, compresa la testa e le ossa eliminate sono serviti per preparare la pappa del cane, naturalmente ho eliminato le ossa prima di servirla, niene ossa di coniglio ai pelosi.
Se non avete un cane, le ossa e gli scarti possono servire per preparare un eccellente brodo di coniglio da usare per una preparazione successiva.




Nessun commento: