sabato 9 gennaio 2010

L'olio di Neem e afidi delle piante

Per rispondere ad Adamus, ecco qualche ulteriore chiarimento sull'olio di Neem.

Si tratta di un olio estratto da una pianta il cui nome scientifico è Azadiracta Indica, della famiglia del mogano.
Viene considerata dalla medicina aiurvedica come una panacea, in quanto tutte le sue parti sono interessanti dal punto di vista terapeutico. Il suo nome in Indi significa: colui che cura tutte le affezioni.foto da qui

Come vedete si tratta di un albero che raggiunge altezze notevoli e con una chioma molto folta.

Proprietà:
- potente antibatterico
- Antifungino
- Anti acaro
- Preventivo e curativo contro gli insetti
- Nutriente
- Emolliente

Indicazioni:
- In India è considerato "rimedio universale"
- Protezione contro le zanzare
- Protezione contro gli acari
- Protezione dei vegetali da insetti e parassiti (come preventivo, inibitore e curativo): bruchi, larve di coleottero, cavallette, ragno rosso, cocciniglia, pidocchi.... Classificato come insetticida bio (secondo il regolamento europeo relativo ai prodotti autorizzati in agricoltura n° 1488/97 del 29 luglio 1997)
- Bassissima tossicità su api e coccinelle.
- Lotta contro parassiti, micosi e batteri cutanei
- Elimina pulci e pidocchi
- Molto usato in veterinaria per la cura del pelo, l'eliminazione di pulci e parassiti, e per allontanare mosche e moschini

Uso
- Puro o diluito con un altro olio vegetale , spalmato sulla cute in uno strato sottilecome repellente delle zanzare
- Per proteggere i vegetali va mescolato con acqua in una diluizione al 5 o 10% e spruzzato dopo aver agitato molto bene la soluzione
- Per eliminare i pidocchi se ne aggiungono alcune gocce alla dose di sciampoo
- Contro gli acari va polverizzato nelle zone interessate, diluito in acqua al 5 o 10 % dopo aver agitato accuratamente.
- Cura della pelle (acne, parassiti, micosi, infezioni cutanee) applicato in loco diluito in un olio vegetale
- viene anche usato per contrastare la caduta dei capelli, aggiunto allo sciampoo o in impacchi che si tengono tutta la notte. Sembra che aiuti anche a rallentare l'ingrigimento dei capelli.

Precauzioni d'uso
- Odore abbastanza marcato quindi è meglio diluirlo in un altro olio vegetale
- Tende a solidificare con una temperatura inferiore a 20 gradi

Fonte: Aroma-zone.fr

Non ho ancora iniziato ad usare questo tipo di olio personalmente, al momento ci siamo procurati il prodotto e l'architetto conta iniziare a spluzzarlo sugli alberi assieme all'olio bianco per disinfettare la scorza degli alberi e poi all'inizio della primavera sulle foglie per prevenire la bolla.... Speriamo in bene, ho letto su qualche sito francese di coltivazioni naturali che funzionava benissimo.

Per quanto riguarda gli afidi che vengono sui fagiolini per esempio, io ho già collaudato con ottimi risultati una soluzione a base di oli essenziali:

Per 500 ml di acqua occorre mettere: 30 gocce di Olio essenziale di lavanda, 30 gocce di O.E. tea tree, 10 gocce di O.E. di timo rosso, aggiungere un cucchiaio di sapone liquido naturale bio, o di sapone nero liquido, oppure alla peggio di sapone per piatti. Agitare molto bene prima dell'uso e spruzzare abbondantemente, gli afidi non gradiscono affatto il trattamento che va ripetuto diverse volte, nei primi giorni anche una volta al giorno. In compenso non lasciano sostanze tossiche sul prodotto finale quindi le verdure possono essere consumate tranquillamente e le rose possono essere usate per preparazioni varie.
Naturalmente quando si usano oli essenziali valgono sempre le solite precauzioni: usare solo oli di ottima qualità, e fare attenzione a non respirare la preparazione, che potrebbe creare delle reazioni alle persone sensibili.
Io mi procuro questi oli in dosi extra large dal mio fornitore di fiducia, cercando di acquistarli quando ci sono delle offerte speciali, in questo modo mi procuro dei formati dai 30 ml fino ai 100 ml, visto l'uso intenso che ne facciamo in primavera.
Per un uso limitato o per fare delle prove, basta acquistare flaconi da 10 ml dei singoli oli, saranno comunque per varie applicazioni.




24 commenti:

ziamaina ha detto...

Interessantissimo questo post su tutti gli usi del neem.
Mi hanno regalato un sapone della linea Dyva, ha un profumo stupendo e lascia la pelle morbida.
Da chi ti rifornisci per gli olii essenziali? E il sito aromazone è affidabile per reperire i prodotti necessari a confezionare cosmetici e prodotti per il corpo "fai da te"?
Grazie, buona giornata e tantissimi bacini a Sibelius :-)

marinella ha detto...

Ciao Bella, Io mi rifornisco principalmente da aroma-zone, infatti il neem l'ho preso li. se acquisto oli in italia prendo come minimo quelli della Flora che hanno diversi prodotti bio e poi seguono dei principi corretti. Sibelius ha ripreso ad azzuffarsi con gli altri mici. Grazie e buona giornata anche a te.

Anonimo ha detto...

Ciao Marinella, interessante il tuo blog, anch'io amo le cose naturali e mi piacerebbe fare da me creme e cosmetici...Con le piante in balcone, per lo più grasse, per ora ho un problema con la cocciniglia..i maledetti batuffoli bianchi stanno distruggendo tutto perfino un cycas!!! Conosci qualche rimedio utile? Magari proprio il neem andrebbe bene? Saluti Elena

ziamaina ha detto...

Conosco gli oli Flora (Primavera), infatti ho preso da loro quelli che non erano disponibili dall'erborista di fiducia.
Che Sibelius si azzuffi è un buon segno, ma non se andrà ad infettare altri gatti. Anche se mi rendo conto che non puoi certo fare prevenzione nei confronti di gatti che non sono tuoi...

marinella ha detto...

Ziamaina, purtroppo quando hai un gatto "intero" (abbiamo avuto il torto di non sterilizzarlo al momento opportuno) non si può fare altro che lasciarlo andare, i norvegesi sono molto indipendenti, se sta fisicamente bene, è impossibile tenerlo in casa.

marinella ha detto...

Ciao Elena, grazie di essere passata, l'olio di neem penso potrebbe servire, lo danno proprio per questo genere di cose, ma come ho detto, non ho ancora un'esperienza diretta, vedremo con la stagione prossima. Però proverei ad usare il mix che ho segnalato in fondo al post, quello a base di oli essenziali, io mi ci trovo veramente bene, occorre darlo diverse volte i primi giorni, ma noi abbiamo salvato anche i fagiolini da un'invasione di afidi mai vista, erano già tutti ricoperti, ma si sono salvati e siamo riusciti a mangiarli. Provaci e poi fammi sapere.

terry ha detto...

meraviglioso post!
grande olio di neem!

ciao cara...e buona domenica!

Terry

Gatadaplar ha detto...

Ciao Maribella! ^____^

Che bello vedere che hai ripreso a postare! :)

Un bacione!!!

adamus ha detto...

Grazie Carissima..sei stata molto esauriente. Ho preso nota di tutto.
Comunque, per esempio lo Zolfo, credo sia un prodotto abbastanza ecologico..o no? io faccio largo uso di zolfo ho scoperto che riesce a rompere le scatole al ragno rosso dei pomodori(quello che ti fa seccare la pianta in piena produzione in pochi giorni).
Ciao..buona serata.

marinella ha detto...

Si Si Adamus, lo zolfo è naturale lo usiamo anche noi, Il fatto è che noi abbiamo intorno diverse coltivazioni di meli e delle vigna, che vengono irrorate abbondantemente, quindi come dice mia mamma, tutti gli insetti traslocano da noi. Comunque prova con la mia miscela, pensa che i nostri vicini hanno smesso di piantare i fagiolini proprio a causa degli afidi, noi invece riusciamo a mangiare anche i primi che la pianta produce. Ciao

marinella ha detto...

Si MOnia sto tornando, mi devo rimettere in carreggiata, e poi avrei anche parecchie cosette da raccontare. BAciotti

niki ha detto...

Ciao Marinella!
Non è efficacissimo per le piante, almeno non lo era quello che usavo in Nepal. Invece era piuttosto buono il dentifricio al neem.
Noi ne avevamo una pianta in giardino. Purtroppo è morta così non sono riuscita a capire se era vero che le foglie secche di neem tengono lontani gli insetti dalla dispensa...

marinella ha detto...

Ciao Niki, lo proviamo prossimamente, e poi ti saprò dire, al momento le informazioni che ho avuto da un blog di coltivazioni bio lo danno come un ottimo prodotto.
Baci

Sabry ha detto...

Ciao a tutte!
sono nuova al mondo dell'olio Neem ma da quello che scrivete mi sembra un prodotto grandioso!!
Avrei una curiosità...
Ho acquistato questo olio quasi x caso perchè la commessa di un negozio me ne ha parlato benissimo, il mio problema è uno sfogo di acne ( a 30 anni?!? mah!!) vabè... la commessa mi ha detto che x guarire va benissimo (sinceramente dopo poche applicazioni vedo già qualche miglioramento) però ha un odore molto forte e spesso mi fa vinire mal di testa, sapete se x caso si può diluire con qualche olio essenziale o qualche altro prodotto x camuffare un pò l'odore senza togliere niente all'olio? mi sembro una cipollina :-D
Grazie mille, a presto

p.s. mitico il blog :-D :-D

marinella ha detto...

Ciao Sabri, grazie di essere passata da queste parti.
Per prima cosa, occorre non fare confusione tra olio essenziale e olio vegetale quale è l'olio di neem.
L'olio essenziale si ottiene per distillazione, è molto forte e potente, si usa in dosi piccolissime, può avere delle controindicazioni. L'olio vegetale è un olio ricavato solitamente dai semi di una pianta, come il nostro olio di oliva. Per quanto riguarda la tua domanda, l'olio di neem puro ha in effetti un odore piuttosto pungente, questo genere di odori è difficilmente copribile con altre sostanze come gli oli essenziali. Puoi solamente diluirlo con un altro tipo di olio per mitigarne l'odore, ma ridurrai anche il potere curativo. Comunque se è veramente puro, calcola che io lo uso diluito al 10% in acqua (agitando molto) per combattere gli afidi dell'orto o la bolla del pesco e funziona, quindi anche in dosi ridotte funziona bene.
Se mi permetti, visto che dici di aver acne nuovamente acne a 30 anni, credo che dovresti cercare di risalire alla causa. solitamente si tratta di fegato affaticato, o di un problema ormonale. Molto facili entrambi, e il fagato è sempre implicato visto che gli ormoni sessuali sono comunque sintetizzati dal fegato.
Ti suggerirei di fare una visita da un buon naturopata della tua zona, ci sono delle erbe e altri integratori che possono aiutarti senza dover necessariamente ricorrere alla pillola. Solitamente quando ci sono problematiche di pelle in età adulta, si tende a somministrare la pillola per regolarizzare il tutto, funziona, ma personalmente trovo che si usi la pillola con troppa faciloneria. Non si calcolano mai gli effetti collaterali, tendendo a sminuirli. In realtà sono riusciti ad eliminare la maggiorparte dei sintomi sgradevoli della pillola, ma non ti dicono che invece, indipendentemente dalla "leggerezza" della stessa, questa agisce impedendo moltissime reazioni chimiche del nostro organismo, non solo quelle legate al concepimento. Questo a danno delle donne che non lo sanno.
Se hai delle domande, scrivimi, trovi la mia mail sul blog in alto a destra. Sui brufoli, prova anche ad usare dell'olio essenziale di lavanda purissimo, lo puoi usare anche puro sulla pelle, è un ottimo ristrutturante cutaneo, ha un ottimo profumo, e aiuta la cicatrizzazione. Prendi per esempio quello della Flora/Primavera, che è molto buono, non ti fidare di quelli che trovi sulle bancarelle delle fiere.
Pensa anche a fare una cura depurativa del fegato. Ciao grazie di nuovo.

Anonimo ha detto...

a proposito dell'olio di Neem... dopo una laboriosa ricerca, ho trovato un importatore di Oli essenziali e vegetali che lo importa e distribuisce in Italia alle farmacie ed erboristerie, ad un prezzo veramente concorrenziale! 100 ml. BIO a € 10,00. (dieci),
200 ml. € 17,00 (diciassette)
1000 ml. € 70,00 (settanta)
L'unico problema è il quantitativo da ordinare:
con un ordine inferiore ai 200 € bisogna pagare 20 € di corriere. Se consideriamo che 1000 ml. a € 70,00 + € 20,00 di trasporto fanno € 90,00. Si potrebbero dividere x 5 persone (200 ml di prodotto a testa a sole € 18,00 (diciotto). Credo ne valga la pena!!! o nò? Questo è l'indirizzo Mail del fornitore: herboris@herborientis.com (all'attenzione del Sig. Marro).
E questo il sito internet: http:://www.herborientis.com

provare x credere!!!

p.s.
a proposito questa azienda è stata invitata dal comune di Milano a partecipare in più occasioni alla fiera del BIO a Milano.

saluti a tutti
e buon giardinaggio x la primavera in corso!
Pietro

marinella ha detto...

Ho cercato anch'io di reperirlo in Italia a prezzi ragionevoli, ma alla fine ho deciso che non mi conviene, io lo ordino in francia, lo pago 12.50 per 250 ml, è vero che devo calcolare le spese di spedizione, ma dal mio fornitore una volta raggiunti i 60 euro non si pagano più, quindi ne approfitto per far scorta di oli essenziali ed affini e mi arriva tutto a casa senza le spese aggiunte. Grazie Piero di essere passato da queste parti.

peppe tarallo ha detto...

a proposito di neem vi segnalo questo sito,interessante sia per i prodotti che per i prezzi.

Anonimo ha detto...

il prodotto migliore che conosco, tra quelli a base di neem, è l'olio Holoil, lo conoscete? http://www.rimos.com/category.cfm?ID=22

contiene anche iperico, che non è male... e a me è servito x bruciature e, purtroppo, x un'ulcera di mia madre..


Saluti,
Miriam

marinella ha detto...

Grazie Miriam per la tua segnalazione, io non conoscevo questa preparazione, ma direi che è una formulazione mirata soprattutto per la cura della pelle, proprio grazie alla sinergia tra neem e iperico. Grazie di essere passata.

Monica ha detto...

Ho letto il tutto ed ho fatto un po' di ricerca anch'io ed ho costatato che l'holoil della rimos e stracaro (una cinquantina)anche se buono meglio un 30 ml di neem italia a 6 euro http://www.neemitalia.com/shop2007/catalogo.asp?scat=2 per l'odore di zolfo cipolla hanno piu soluzioni (tintura madre da me comprata ottima e senza odoracci). poi ho visto che collaborano con ENEA centro ricerche e mi sembra non male come affidabilita,
a buon rendere Monica

Francesca F ha detto...

Ciao, mi sapresti dire quante gocce di Olio di Neem posso mettere in 50 ml di crema viso? Come antiparassitario per le piante, sia come prevenzione che come cura, mi potresti dare una ricetta semplice ed efficace?

Francesca F ha detto...

Ciao, mi sapresti dire quante gocce di Olio di Neem posso mettere in 50 ml di crema viso? Come antiparassitario per le piante, sia come prevenzione che come cura, mi potresti dare una ricetta semplice ed efficace?

marinella ha detto...

Ciao Francesca, l'olio di nem in una crema viso puoi usarne una ventina di gocce, forse qualche cosa di piu' dipende dal problema e anche dall'odore che ottieni visto che non ha un aroma eccezionale.
come antiparassitario occorre fare un'emulsione acqua e olio con dentro un cucchiaino di sapone dei piatti (naturale)
una soluzione al 10% di olio un acqua va bene, ci aggiungi un cucchiaino di sapone piatti diciamo su 1 litro di acqua, poi metti tutto in uno spruzzino agiti bene e spruzzi, io uso gli spruzzatori a pompa che contengono uno o 2 litri ma vanno bene tutti