sabato 27 gennaio 2018

PAPPA PER CANE STERILIZZATA IN AUTOCLAVE

Primo esperimento di pappa per Meggie, per averne di pronta quando serve.
Al momento ho una cucciola di 4 mesi e sto cercando di farle delle pappe in casa che siano abbastanza equilibrate, al momento ho deciso di usare barattoli da 500 ml, una dose sufficiente per un pasto, ma si tratta di un cucciolo di border collie, farò delle modifiche man mano che crescerà, soprattutto vorrei aggiungere del calcio e ragionare sulle dosi corrette di proteine. 



Questo è un sistema relativamente veloce per preparare la pappa per il proprio amico a 4 zampe, perché si fa tutto a crudo e la cottura avviene contemporaneamente alla sterilizzazione dei barattoli.
I barattoli devono essere ben puliti, ma non occorre sterilizzarli, proprio perché la sterilizzazione avverrà automaticamente.

Ingredienti per 6 barattoli da 500 ml

2 belle cosce di pollo intere (ca. 900 gr)
2 carote grandi (o zucca o patate dolci a pasta arancione)
¼ di cavolo verza piccolo (o altre verdure verdi a piacere)
12 cucchiai di riso da minestra (piccolo)
Acqua q.b.

Procedimento:

Spellare e disossare le cosce di pollo, mettere da parte ossa e pelle in un tegame, coprire d’acqua e portare a ebollizione per fare un brodo.
Tagliare a dadini la polpa delle cosce, ne ho ottenuta una terrina piccola (di quelle da insalata monoporzione).


Tagliare le carote in 4 nel senso della lunghezza e poi farne dei dadini, non serve sbucciarle, basta lavarle.


Affettare il pezzo di cavolo verza, in alternativa si possono usare dei fagiolini freschi o congelati tagliati a pezzi, o degli spinaci, sia freschi che congelati. Altre verdure possibili sono le patate (senza esagerare) le patate dolci a pasta arancione, la zucca, il sedano. (dipende anche dai gusti del proprio pelosetto)
Distribuire equamente la carne nei barattoli, poi aggiungere le verdure e sopra il tutto 2 cucchiai di riso per barattolo.

Completare i barattoli con il brodo fatto in precedenza, integrando eventualmente con acqua, riempiendo i barattoli fino ca. alla spalla, lasciando 2 dita di spazio libero.


Chiudere i barattoli senza stringere eccessivamente.

Preparare l’autoclave con dentro 3 litri di acqua e 2 cucchiai di aceto.
Mettere i barattoli all’interno, accendere il fuoco, chiudere l’autoclave con il relativo coperchio togliendo il peso dalla valvola.



Portare ad ebollizione, il vapore deve uscire liberamente per almeno 5 minuti, poi posizionare il peso sulla valvola. La pentola entrerà quasi subito in pressione e si alzerà il perno.
Portare la pentola alla pressione desiderata, 10 bar se si vive da 0 a 300 mt sul livello del mare, 15 bar se si vive sopra i 300 mt.
Una volta raggiunta la pressione desiderata, abbassare la fiamma per mantenere la pressione stabile e iniziare a contare il tempo da quel momento.
Sterilizzare per 90 minuti.
Trascorso il tempo, spegnere il fuoco e lasciar scendere la pressione naturalmente. Quando la pressione sarà scesa del tutto il perno scenderà da solo e sarà possibile aprire la pentola.
Estrarre con cautela i barattoli dall’autoclave e posarli su un panno fino a completo raffreddamento. 



Potrebbero continuare a bollire autonomamente per un po’ di tempo, è normale, lasciar raffreddare completamente, poi se occorre, ripulire i barattoli, etichettarli e metterli in dispensa.(In genere se si lascia sufficiente spazio vuoto sotto il tappo i barattoli non si sporcano, nel caso siano stati troppo riempiti, occorre fare molta attenzione a che si sia fatto il vuoto correttamente, poi si puliscono e si ripongono, ma meglio controllarli, perché se dei residui di cibo si fossero insinuati tra il tappo e il bordo del barattolo, potrebbero compromettere il sotto vuoto e portare a rovinare il contenuto del barattolo)
Si conservano fino ad un anno, anche se io uso questo sistema solo per avere la pappa pronta per diversi giorni consecutivi.

Note:
Queste dosi possono essere raddoppiate o anche triplicate a piacere per avere cibo pronto per più tempo. 
Come si vede nella foto, nella mia pentola potrei aggiungere altri due barattoli, che possono stare benissimo uno vicino all'altro, non serve mettere carta o stracci tra i barattoli con questo sistema di sterilizzazione.
I barattoli possono essere messi anche su due strati, mettendo sul primo strato di barattoli un separatore, lo stesso disco forato che si mette sul fondo dell'autoclave, infatti io ne ho ordinato uno supplementare, ma tutto dipende dalla capacità della vostra autoclave.
 

Nessun commento: