martedì 16 gennaio 2018

CREMA DI LARDO AL ROSMARINO

Ieri ho fatto un giretto da Eataly, storia di vedere i loro saldi.  Naturalmente ho comprato alcune cosette ma una (che non ho comprato) mi ha colpito e ispirato.
La crema di lardo, l'avevo già mangiata tempo fa, al salone del gusto di Torino, una nuvola deliziosa da spalmare sui crostini.  Costosetta per un barattolino piccino!

Insomma, capito su un barattolino di quella cosa e improvvisamente mi viene in mente che io ho il Bimby/Thermomix e che potrei provare a farla in casa!


Acquisto sovente dei fondini di salumi, mio marito ama mangiarli tagliati a dadini piuttosto che a fettine sottili e, guarda caso, avevo in casa un fondino di lardo!  Insomma ecco come ho fatto, e vi assicuro che è delizioso.

Ingredienti a occhio per mezzo vasetto da marmellata di crema di lardo:

1 fondino di lardo alle erbe di  ca. 14 cm di lungo e  3 cm di largo, meglio se privo di venature rosso carico, va bene se leggermente rosato
gli aghi di un rametto di rosmarino fresco di 10 cm

Procedimento:

Per prima cosa tagliare a dadini il fondino (anche se il bimby frulla, serve per emulsionarlo meglio)
Mettere nel boccale gli aghi di rosmarino e iniziare a tritarli a vel. 4, poi sempre con il frullatore in funzione, aggiungere il lardo a dadini un po' per volta, (serve perché gli aghi di rosmarino che si sono attaccati ai bordi del boccale si incorporino man mano nel lardo)
Una volta aggiunti tutti i dadini aumentare gradatamente la velocità fino a vel. 7. 
Aprire il boccale, con una spatola portare il composto verso il fondo e ripetere un paio di volte.
Si creerà una crema morbida, priva di grumi.
Sempre con la spatola dare una bella mescolata per radunare bene tutto, assaggiare per verificare la sapidità, dipenderà dal tipo di lardo, potrebbe essere utile aggiungere qualche pizzico di sale oppure no. 

 Aggiungere a piacere : una macinata di pepe, oppure del peperoncino in polvere, volendo anche poco aglio.  Io ho volevo la versione naturale con solo il rosmarino quindi non ho messo altro.

Si conserva in frigorifero, meglio se sotto vuoto oppure con sopra un filo di olio evo.
Riportarlo a temperatura ambiente prima di servirlo, è perfetto per dei crostini da aperitivo, o spalmato su della focaccia calda.
 

Naturalmente migliore sarà la qualità del vostro lardo e migliore sarà la vostra crema, idealmente è meglio che si tratti di un tipo di lardo non molto salato, meglio dover aggiungere visto che non è possibile toglierlo.



Nessun commento: