lunedì 29 febbraio 2016

BISTECCHE DI SEDANO RAPA IMPANATO

Il sedano rapa mi piace molto, si può mangiare crudo, grattugiato, in insalata, rimane molto croccante, ma è impegnativo da grattugiare visto che è duretto.
Il modo che mi soddisfa di più è impanato, viene una fantastica bistecca vegetariana.

Ingredienti:

1 sedano rapa sbucciato
2 uova
panatura a scelta (pan grattato, mandorle e nocciole tritate finemente o un mix di mandorle e  crackers di segale macinati per esempio, facoltative spezie secche)
Sale q.b.
Olio per friggere (a scelta tra olio di semi di arachidi oppure EVO, di cocco, o anche strutto se ne trovate di buona qualità)

Procedimento:

Trattandosi di un bulbo occorre sbucciarlo, meglio se con un pelapatate di quelli con i dentini che sono più efficaci.
Una volta sbucciato e ben pulito, tagliarlo a metà in verticale, quindi affettarlo a fette spesse circa 1 cm.
Queste fette vanno precotte, si possono lessare, ma a mio parere molto meglio cuocerle a vapore, io le ho cotte con il Bimby/Thermomix usando il varoma, ho fatto un primo strato nella parte concava, accavallando un po' le fette, poi ho aggiunto il vassoio e ho messo le fette rimanenti. Sono riuscita a far stare tutte le fette distribuite tra i 2 vassoi.
Ho messo mezzo litro di acqua nel boccale e impostato a temperatura varoma per 60 minuti (essendo piuttosto dura servono tutti)
Lasciare raffreddare.
In una terrina sbattere bene le uova (non salarle)
in un piatto piano disporre la panatura scelta,
passare nell'uovo quindi nella panatura
Scaldare l'olio scelto in una padellina, deve essere ben caldo ma non fumare, a me piace usare olio di cocco che ha un eccellente punto fumo ma conferisce un leggero aroma di cocco al prodotto finale, quindi nella panatura si potrebbe aggiungere della farina di cocco grattugiato) comunque vengono benissimo anche con olio di arachidi (meglio se bio per evitare che sia troppo trattato).  Con lo strutto si ottiene un fritto molto asciutto, ma è fondamentale che sia da maiali allevati al naturale e non è semplice da reperire.
Friggere bene le fettine da un lato prima di rigirarle, sono già cotte, quindi serve solo che la panatura si colori bene.
Passarle in un piatto con carta da cucina per asciugare il più possibile, salare e servire.

 Questa ricetta si presta alla FMD F3, usando panature adatte e possibilmente olio di cocco

1 commento:

mariangela ha detto...

bella l'idea della panatura e dell'olio di cocco