martedì 11 dicembre 2012

Calendario dell'avvento

Dopo un fine settimana passato a preparare albero e addobbi vari, rimane solo da mettere i pacchetti sotto l'albero.

Solitamente i regali già acquistati vengono nascosti in armadi e sgabuzzini, se sono incartati potrebbero rovinarsi i fiocchi, quindi ci si ritrova improvvisamente l'antivigilia di Natale a dover incartare di tutto e di più.

Quest'anno si cambia regola, l'albero è fatto, quindi appena i bimbi sono a nanna, quando mariti e compagni non sono in giro, approfittiamo per incartare e far comparire i pacchetti sotto l'albero, terremo nascosti solo quelli che i bimbi aspettano da Babbo Natale, tutti gli altri andranno posizionati al loro posto.  Io uso delle ceste di vimini che posiziono ai piedi del pino, questo mi permette di spostare facilmente i pacchetti per poter pulire sotto l'albero senza doverli maneggiare continuamente.

L'albero pieno di regali è molto bello da vedere quindi perché non far durare il piacere più a lungo?

Ormai dovreste aver già fissato il menù, è ora di creare le liste della spesa e di acquistare tutti quei prodotti che si conservano.  In questi giorni i super propongono offerte interessanti di salmone e altre prelibatezze che se acquistate ora  ci faranno risparmiare.

Chi invece ama il fai da te, può approfittare per acquistare un bel filetto di salmone fresco da far marinare in casa con le spezie preferite, sale e zucchero.
In linea di massima si usa il 10% del peso del salmone in sale e il 5% del peso del pesce in zucchero, a questi vanno mescolate spezie come il ginepro, pepe in grani, coriandolo, tritati grossolanamente o pestati in un mortaio (almeno  un paio di cucchiaiate), un bel mazzo di prezzemolo e di aneto tritati.
Si mescola bene il tutto, si sparge abbondantemente sul filetto mettendone anche un pochino dal lato della pelle e si copre il filetto con carta da cucina imbevuta in vermouth.  Il tutto va ben imballato in pellicola e messo in frigo, il pesce marinerà in 2 o 3 gg massimo, dipende dalla dimensione.  Una volta pronto, si sciacqua sotto l'acqua per eliminare tutte le spezie, si asciuga molto bene con carta da cucina e si ricopre di un trito di aneto.  Fatto in questo moto il salmone si conserva almeno una settimana avvolto strettamente in pellicola, ma si può mettere sotto vuoto e durerà dei mesi.



Nessun commento: