giovedì 26 gennaio 2012

Yogurt home made

Eccoci con le mie prime esperienze di yogurt fatto in casa.

A dire il vero non sono proprio le prime esperienze, avevo già fatto alcuni tentativi qualche anno fa, poi avevo messo la yogurtiera in pensione perché non riuscivo ad ottenere dei risultati soddisfacenti. In Francia ci sono un sacco di bloggers che fanno yogurt con ottimi risultati, quindi ho deciso di prendere ispirazione da una di queste, in particolare da qui, questa blogger ha ricettine di ogni genere, e ci sono delle belle idee anche in fatto di prodotti da forno.

Ecco quindi la ricetta dello yogurt al caramello ripresa da lei, direi che è un'ottima base per poi spaziare a volontà

Ingredienti:

1 litro di latte intero
1 yogurt naturale intero non zuccherato (io ho preso quelli compatti di Lidl)
Latte in polvere (si trova quello scremato nei grossi supermercati, io l'ho trovato da Esselunga, ma ho visto che nei negozi di prodotti etnici, si trova anche quello intero, comunque per ora ho usato quello scremato)
25 caramelle mou

Procedimento:

mettere a scaldare in un tegame la metà del latte e tutte le caramelle mou, mescolare fino a che siano perfettamente sciolte,
togliere il tegame dal fuoco e versare il contenuto in una terrina ampia, aggiungere il latte freddo, mescolare bene, aggiungere 3 cucchiaiate colme di latte in polvere, mescolare bene.
Verificare la temperatura (basta immergerci un dito, se sopportate bene potete andare avanti, diversamente attendete qualche minuto), prima di aggiungere il vasetto di yogurt e sbattere bene con una frusta.
Fatto, a questo punto meglio assaggiare, con 25 caremelle mou, si ottiene un prodotto leggermente dolce ma non dolcissimo, quindi se lo desiderate più dolce, potete aggiungere un pochino di zucchero (zeffiro oppure a velo, ma di quello senza fecola), deve sciogliere rapidamente, oppure potete usare una puntina di stevia, diciamo che la punta di un coltello dovrebbe essere sufficiente, meglio andarci piano, assaggiare e se occorre aumentare la dose, se doveste eccedere rischiate di rovinare il risultato finale.

Una volta che il preparato ha la dolcezza desiderata, si mette nei barattoli e si pongono nella yogurtiera per circa 10 ore, poi si refrigera il prodotto per almeno 2 ore prima di gustare.

Risultato:
io ho fatto la versione base, quindi il gusto era leggermente dolce e molto piacevole a mio parere, mia mamma che è una dolciona, lo ha trovato poco dolce e abbiamo aggiunto un pizzico di stevia direttamente nel barattolo e mescolato per bene.

Ecco la foto di come si presenta:

1 commento:

Gata da Plar - Mony ha detto...

Caspiterina!!! Avessi letto prima questo post, t'avrei fatto entrare dritto filato nella letterina Y della raccolta L'Abbecedario della Trattoria Muvara!!!! ^^
perchè non le scrivi, magari ti ci mette lo stesso!

Anche questo tuo blog merita un Premio... :)
Bacione!