mercoledì 25 gennaio 2012

Brownies alla stevia e senza frumento

Eccomi con la prima ricetta collaudata alla stevia, si tratta di una ricetta che usa ingredienti insoliti. Io ho fatto una parte dell'impasto in formato brownies (cioè tagliati dopo cottura) e per la seconda parte ho usato uno stampo di silicone per mini muffins.
Non c'è grande differenza tra i due, ma i mini muffins sono risultati un pochino più croccanti all'esterno proprio perchè erano cotti in mono porzione.

Ecco gli ingredienti:

½ tazza di cacao in polvere
1/3 di tazza di olio di oliva
1 scatola o 1 brick di fagioli bianchi a scelta (non fa differenza il tipo)
1/3 di tazza di salsa di mele non zuccherata (frutta cotta di 3 mele sbucciate con cannella) dolcificata con una punta di coltello di stevia pura (meno di ¼ di cucchiaino)
2 uova intere
1 tazza di fiocchi di avena
¼ di cucchiaino di cannella in polvere (si possono usare tutte le spezie che si desiderano)
½ bustina di lievito per dolci
Un pizzico di vaniglia, un pizzico di sale
Noci, mandorle, pistacchi ecc… facoltativi
Zenzero candito a pezzetti facoltativo (lo zenzero è candito con lo zucchero)

Procedimento,
mettere tutti gli ingredienti eccetto quelli facoltativi, in un robot da cucina e frullare fino ad ottenere un composto omogeneo, aggiungere lo zenzero se gradito e le noci e versare il tutto in una pirofila imburrata e foderata con carta da forno oppure in stampini individuali e infornare a 180 gradi per 25-30 minuti o fino a che i brownies siano cotti (prova dello stecchino).

Ed ecco il risultato

Il sapore è interessante e se non si sa che è fatto con i fagioli nessuno lo indovina. Mi sono tenuta leggera con la stevia proprio per evitare l'effetto accumulo, ne ho messa meno di quanta richiesta dalla ricetta, assaggiando l'impasto si può cercare di trovare la giusta concentrazione che fa per voi.
Nota: la salsa di mele l'ho preparata con delle renette bio cotte in pochissima acqua, in modo che non ne rimanesse alla fine e ho frullato il tutto, erano buonissime e già dolci così, la stevia comunque nella frutta sta molto bene.


Sto anche facendo nuovi esperimenti di produzione dello yogurt in casa, mia mamma ne è una grande consumatrice, soprattutto dolci, e quelli del commercio contengono ogni sorta di ingredienti che non dovrebbero esserci. Nel prossimo post vi faccio vedere la prima produzione, vi anticipo che essendo il primo non l'ho fatto con la stevia, perchè l'ho fatto aromatizzato al caramello, ma ho scoperto che la stevia per dolcificare lo yogurt è perfetta, quindi seguiranno degli esperimenti proprio di yogurt alla stevia.

Nessun commento: