martedì 31 gennaio 2012

COOKIES AMERICANI

Ho provato questa ricetta di Camilla Monteduro, e visti i risultati ve la devo proprio proporre.

Ecco la ricetta originale (tra parentesi le mie variazioni)

COOKIES ALL’AMERICANA dose per circa 30 biscotti grandi

Ingredienti:
200 gr. di cioccolato in gocce (io ne avevo solo 150 e sono sufficienti)
300 gr. di burro (ne ho usato 250 e va bene)
225 gr. di zucchero di canna (ho usato quello bianco perché mi sono accorta all'ultimo di non avere quello di canna integrale)
30 gr. di miele
450 gr. di farina (bio tipo 0)
6 gr. di bicarbonato di sodio (ho usato mezza bustina di lievito per dolci)
Vaniglia natulare
1 pizzico di sale

Mettere nella planetaria la farina, e il burro morbido a tocchetti, unire lo zucchero di canna, il bicarbonato, il miele, la vaniglia, e si inizia a mescolare con la foglia, quando è quasi completamente impastato si aggiungono le gocce di cioccolato, si mescola ancora un momento. L'impasto deve essere grossolano, non ancora a palla, ma se vedete che è proprio troppo indietro, potete aggiungere un cucchiaio di acqua e dare un giro di impastatrice. (io ho dovuto aggiungere 3 cucchiai di acqua per avere un impasto unito ma non ancora a palla.

Si estrae l'impasto dall'impastatrice, su un foglio di carta da forno si compatta bene il tutto velocemente e gli si da la forma di un grosso salame che si avvolge con la carta e si mette in frigorifero per almeno un ora.
Per fare i biscotti, si tagliano delle fette di circa un cm di spessore ridando la forma arrotondata, che vanno messe distanziate sulla teglia coperta di carta da forno.
Infornare a 180 gradi per 15 minuti, verificare che siano cotti, devono essere croccanti all’esterno e morbidi dentro. Lasciare raffreddare prima di sformarli perché da caldi sono ancora friabili, una volta raffreddati diventano solidi.

Mi raccomando distanziateli bene perché aumentano di volume e non volete avere il risultato che ho ottenuto io, come si vede dalla foto, i miei si sono attaccati e una volta usciti dal forno ho passato il coltello in mezzo per dividerli, così quando sono stati freddi si sono separati facilmente.

Sono bruttarelli come vedete ma sono veramente ottimi.
Note:
- usando lo zucchero bianco, si potrebbero ridurre ancora un po' le dosi, perché sono comunque parecchio dolci
- la ricetta prevede dei biscottoni come si fa in america, ma si possono benissimo fare dei salamini più piccoli per ottenere dei biscotti di taglia normale.

Si conservano per diversi giorni in una scatola di latta o in un sacchettino ben chiuso (ma non dureranno ve lo assicuro!)


8 commenti:

Francesca ha detto...

Sempre ottimi i cookies, della serie, uno tira l'altro finchè non si sono finiti!!!
Baci,
Franci

marinella ha detto...

Molto vero Franci, sono una delizia, ma credimi, uno di questi grossi soddisfa parecchio le carenze affettive, Baci

dede ha detto...

soddisfano le carenze affettive ma incrementano a dismisura la circonferenza dei fianchi. Il dilemma è grave

graziella ha detto...

Con un bel the caldo sarebbero davvero un bel toccasana oer il mio raffreddore!!! Me li segno!!!
:-)
p.s La tovaglia con le mucche è favolosa! La voglioooooooo!!! :-)

marinella ha detto...

Graziella, Sono ottimi anche con un the speziato allo zenzero che fa bene al raffreddore, ma stanno scomparendo a vista d'occhio.
La tovaglia e una di quelle plastificate, acquistata su un catalogo per corrispondenza, credo si tratti di bonprix, ma potrebbe anche essere "gli introvabili", non credo che sia ancora in assortimento. Un abbraccio e auguri per il raffreddore

Daniela ha detto...

Ciao, mi chiamo Daniela e sono capitata sul tuo blog un pò per caso cercando la ricetta dello zenzero in salamoia. Ho visto un tuo post del 2007 dove anticipavi la pubblicazione della ricetta, ma poi non l'ho trovata. Puoi aiutarmi? Grazie

buzi ha detto...

consiglio mesatinho eseguito la ricetta dei Cookier Americani.....un Successone..grazie

marinella ha detto...

Sono contenta che ti siano piaciuti Buzi, grazie per il tuo commento.