venerdì 22 agosto 2008

Per non perdere l'abitudine

Ho riesumato da uno scatolone di vecchi libri, un allegato ad un vecchio numero di Grazia.
Si chiama Fai così in Cucina.
E' pieno di piccoli trucchi per risolvere varie situazioni e ho pensato di riprenderne alcuni:
  • Prima che i funghi vadano a male, passateli nel frullatore con un po di liquido, quindi versate il composto nelle vaschette del ghiaccio. Una volta gelati si possono riporre in un contenitore e servire per rinforzare una pietanza o anche una minestra.
  • Se conservate gli avanzi di verdure (zucchine, carote sedano prezzemolo ecc...) tritati in un contenitore nel freezer, vi basteranno un paio di cucchiaiate per avere a disposizione un soffritto o un dado vegetale.
  • Quando preparate l'arrosto, non buttate via il fondo di cottura. Versatelo nelle vaschette del ghiaccio, poi una volta indurito si arrotolano i cubetti in fogli di alluminio e avrete a disposizione del brodo concentrato
  • Il brodo di carne prenderà un bel colore dorato se prima di prepararlo passerete delle ossa sulla fiamma che poi unirete al brodo
  • Per evitare l'odore di cavolo durante la cottura, aggiungere un paio di fette di pane, una volta cotte le verdure eliminate il pane con la schiumaiola. Un altro sistema è quello di aggiungere all'acqua di cottura alcune noci con il guscio
Alcuni di questi suggerimenti sono perfino un pochino inquietanti:
  • Per evitare che le verdure del minestrone si attacchino al fondo della pentola bruciandosi, ponete due o tre mattoni sul fornello, tra il fuoco e la pentola. Con questo sistema la minestra potrà cuocere a fuoco lento senza pericolo che trabocchi.
  • Per schiarire il brodo si possono aggiungere due o tre gusci di uovo e lasciarli bollire a fuoco lento per dieci minuti
Devo dire che sfogliandolo questo manualetto tradisce tutti i suoi anni:
  • Una banconota da 1000 lire nuova è un comodo righello, misura 11,1 centimetri..... basta solo trovarne una nuova!
Ed ecco qualche suggerimento con la Coca C*la:
  • Se avete una grossa quantità di abiti da lavoro sporchi di grasso, metteteli in lavatrice con il solito detersivo e aggiungete una bottiglietta di questa bevanda.
  • Immergendo i morsetti della batteria nella bibita si previene la corrosione
  • Invece di gettare nel lavandino la cola sgasata, versatela nel water, e state a vedere. Dopo un po' la tazza sarà pulitissima.

Ok il seguito alla prossima puntata.

5 commenti:

lastrega ha detto...

grazie davvero interessante :)

marinella ha detto...

Grazie a te per essere passata!

Cristina ha detto...

Ai tempi della scuola,ricordo che si vociferava che per togliere il grasso dagli arnesi da lavoro,i meccanici usavano proprio la coca cola;addirittura c'è chi l'ha usata come detergente per pavimenti.Se corrode il grasso degli arnesi da meccanico,figuriamoci cosa farà al nostro stomaco :-(

valverde ha detto...

ma che forte...unico dubbio : è il caso di bere Coca C+++??!!!!! ;)))))) baci val

Mammazan ha detto...

Sei sempre una forza della natura!!!!
Grazia